BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si presenta la Comunità sostenibile della Valseriana

Sabato 13 novembre alle 17.30, allo stabilimento Pigna, la Settimana per l’Energia si conclude con un’anticipazione della comunità sostenibile della Val Seriana.

Più informazioni su

Crescita verde, mercati competitivi e sostenibili. Sabato 13 novembre alle 17.30, allo stabilimento Pigna di Alzano Lombardo, la Settimana per l’Energia si conclude con un’anticipazione della comunità sostenibile della Val Seriana. Da Woodrow Clark, Premio Nobel, co-vincitore del premio Nobel per la Pace insieme ad Al Gore nel 2007, le direttrici di sviluppo del settore energia.
E’ dedicato alla comunità sostenibile l’evento conclusivo della seconda edizione della Settimana per l’Energia, la manifestazione promossa dall’Associazione Artigiani di Bergamo, quest’anno in collaborazione con Confindustria Bergamo, per promuovere la cultura del consumo responsabile dell’energia.
La Dedalo ESCO, società attiva nel campo del risparmio energetico, propone per sabato 13 novembre alle 17.30 allo Stabilimento Pigna di Alzano Lombardo, un workshop incentrato sul progetto FaSE, che intende rilanciare il tessuto economico-sociale della Val Seriana attraverso la creazione di una comunità sostenibile e una cittadella dell’energia nella sede della Pigna, emblema della recente crisi che ha colpito quest’area. Il progetto, promosso dal Comune di Alzano Lombardo in collaborazione con l’Associazione Artigiani e l’Università di Bergamo, prevede lo sviluppo di una realtà industriale che intende promuovere l’integrazione tra sistema della ricerca, tessuto produttivo e sviluppo locale all’insegna dei principi chiave della Green Economy.
L’incontro sarà aperto dal presidente dell’associazione Artigiani di Bergamo Angelo Carrara e dal presidente dell’ordine degli Ingegneri di Bergamo Donatella Guzzoni. Tra i relatori spicca il nome di Woodrow Clark, economista e Premio Nobel per la Pace insieme ad Al Gore nel 2007, che illustrerà i concetti di Green Economy e di comunità sostenibile. Il suo intervento sarà seguito da quello del Rettore dell’Università di Bergamo, Stefano Paleari, e da quello di Gianluca Bocchi, docente di epistemologia e filosofia della scienza all’ateneo cittadino, che approfondiranno, con la moderazione di Jacopo Giliberto, giornalista de Il Sole 24 ORE, il rapporto tra territorio e comunità sostenibile.
Paolo Feltrin, docente alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Trieste, indagherà invece i settori dove è possibile applicare il concetto di comunità sostenibile nella realtà della Val Seriana e cioè: l’agricoltura, con la filiera corta, l’artigianato, con la formazione continua e i rapporti internazionali, l’industria, attraverso nuove imprese ad alto contenuto di conoscenza, il commercio, con la creazione di distretti basati sul green shopping, e la società, con un impulso decisivo dato all’informazione, alla didattica e alla cultura.
Il workshop si concluderà con l’intervento del Sindaco del Comune di Alzano Lombardo, Roberto Anelli, che presenterà più nel dettaglio il progetto FaSE come una sfida imprenditoriale per rilanciare il tessuto economico-sociale della Val Seriana, attraverso la creazione di una cittadella dell’energia e l’affermazione di una cultura della sostenibilità. Le conclusioni saranno affidate alla Regione Lombardia che ha fatto della sostenibilità ambientale uno degli obiettivi imprescindibili dei prossimi anni, con l’adozione, prima regione in Italia, di un Piano di Azione per l’Energia (PAE), adeguandosi alle prescrizioni della Comunità Europea in materia di tutela ambientale.
Al termine sarà possibile prendere parte ad un cocktail con prodotti tipici della Val Seriana e visitare la sezione didattico-espositiva.
Abbiamo deciso di trasformare l’evento conclusivo della Settimana per l’Energia in un case study di un progetto concreto che vede protagonista la nostra Val Seriana, candidata a diventare una comunità sostenibile, con tutti i vantaggi che questo comporta per l’economia, il tessuto sociale e l’ambiente montano – spiega Ferruccio Locatelli fondatore di Dedalo ESCO -. In Europa sono già numerose le regioni, le città e i comuni che hanno modificato con successo il proprio approvvigionamento energetico basandosi su una fertile combinazione di disposizioni giuridiche, finanziarie e formative, volte a promuovere le fonti di energia rinnovabili. Rimane fondamentale per il successo di progetti di questo tipo il sostegno e la cooperazione da parte di tutti le realtà coinvolte nell’implementazione delle politiche ambientali ed energetiche. Per affrontare questa sfida ma anche un destino, oltre al Premio Nobel Clark, abbiamo invitato docenti universitari e i rappresentati delle istituzioni territoriali”.
Come tutti gli incontri della “Settimana per l’Energia”, anche quest’ultimo evento sarà a ingresso libero e gratuito.
E’ gradita la registrazione al workshop sul sito
www.settimanaenergia.it.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto fugazzi

    Chissà se “lo sviluppo sostenibile”,tenga anche conto della ricollocazione produttiva di lavoratori ,come il sottoscritto,che ha visto un esito “DA INCUBO” di tutta la vicenda PIGNA! Dal 1-1-2011,dopo oltre 10 anni di lavoro presso le varie cooperative che hanno gestito il MAGAZZINO PIGNA,mi troverò A CASA,senza reddito,ne sussiidio di disoccupazione(preclusi ai lav.delle coop)..a 55 anni,c’è posto anche per me?
    ATTENDO NOTIZIE: fugazziroberto@gmail.com tel.366 3489118
    CHIEDO SOLO UN LAVORO!