BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Albino, cambia il metodo di raccolta rifiuti

A partire dal primo gennaio 2011 i rifiuti non riciclabili andranno raccolti in appositi sacchetti acquistabili in municipio

Più informazioni su

Ad Albino cambia il sistema di smaltimento dei rifiuti. L’Amministrazione ha infatti deciso di adeguarsi alla politica di molti altri comuni orobici: a partire dal primo gennaio 2011 i rifiuti non riciclabili andranno raccolti in appositi sacchetti acquistabili in municipio e nei negozi convenzionati con il Comune.
I nuovi sacchi saranno di colore rosso, e riporteranno la dicitura “Comune di Albino”; questi andranno utilizzati per raccogliere gli scarti che non possono essere smaltiti assieme a carta, plastica, lattine, vetro o rifiuti di natura organica.
La principale conseguenza sarà una diminuzione della tariffa sui rifiuti, perché il costo di smaltimento della spazzatura non riciclabile sarà tolto dalla tariffa stessa e compensato dal costo del sacco a pagamento.
La decisione è stata presa, come indicato nell’opuscolo che il Comune sta distribuendo fra i residenti, per diminuire la quantità di rifiuti non riciclabili prodotti sul territorio, nel 2009 pari a più di un quintale per ogni albinese.
L’Amministrazione si augura che il sacco a pagamento porti ad un consumo più consapevole, promuovendo un principio base delle politiche ambientali: chi produce più rifiuti dovrà pagare tariffe più alte, evitando di gravare sulla collettività.
I nuovi sacchi saranno comunque distribuiti gratuitamente per l’inizio del nuovo sistema di raccolta. Dal 23 novembre al 24 dicembre, famiglie ed attività economiche potranno recarsi in municipio per ritirare la propria dotazione. Il Comune ha assegnato giorni specifici ad ogni albinese, suddividendo i cittadini in base all’iniziale dei cognomi: il calendario per il ritiro della fornitura gratuita è riportato nell’opuscolo e sul sito www.albino.it.
Quanti non riuscissero a ritirare la propria dotazione entro dicembre potranno comunque recarsi in municipio per tutto il mese di gennaio: un operatore provvederà ad assegnare i nuovi sacchi rossi a chi, per qualsiasi motivo, non abbia potuto farlo entro la fine del 2010.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da angelo

    Per 2 Non ho detto niente di nuovo dicendo che ad Albino e Nembro la giunta è cattocomunista.La scelta dei sacchetti rossi è perdente perchè la gente sarà invogliata a gettere i rifiuti per la strada pur di non pagare il balzello del costo del sacchetto.Se la politica per le famiglie cavallo di battaglia dei cattocomunisti è questa apriti cielo.Chi consuma più rifiuti è la famiglia numerosa con bambini piccoli ,alla fine saranno queste famiglie a pagare di più.Prima pensa poi e poi sparaMarco

  2. Scritto da madurnokkur

    @ Angelo. I rifiuti nelle vallette e ai bordi delle strade ci sono ovunque, da Albino a Valbondione, da Piazza Brembana a Dalmine, da Lovere a Romano. E i cattocosi non c’entran niente: sono lì solo per l’ignoranza, la maleducazione e l’indifferenza della gente tutta.

  3. Scritto da W NAPOLI

    ma fiondateli per le strade sti rifiuti, perchè fra un anno chiederanno i rifiuti in confezioni regalo con fiocchetti !!!

  4. Scritto da angelo

    Alla faccia di chi non vuole aumentare le tasse.( ad Albino ci sono i cattocomunisti.
    Risultato costo sprorzionato dei sacchetti e rifiuti gettati nelle vallette e ai bordi delle strade.
    Vedere il comune di Nembro anche questo governato da comunisti.
    Meditate gente

  5. Scritto da Marco

    @Angelo Smettila di guardare Fede e leggere Feltri…ripijati! ti aspettiamo