BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Agenzie immobiliari, antiriciclaggio necessario”

Le norme sulla trasparenza al centro di una confronto organizzato dalla Federazione degli agenti immobiliari.

Più informazioni su

"L’antiriciclaggio per le agenzie immobiliari è come il metal detector dell’aeroporto: a nessuno sta simpatico ma è necessario per la sicurezza di tutti", afferma Giuliano Olivati, presidente provinciale Fiaip Bergamo, la Federazione italiana agenti immobiliari professionali, che ha organizzato il seminario «Antiriciclaggio e Real Estate: quando il denaro sporco incontra il mattone» con l’avvocato Evelina Rolfo Olivera, esperta di diritto immobiliare e antiriciclaggio.
Gli organismi internazionali di controllo del riciclaggio segnalano che spesso il lavaggio del denaro sporco passa per l’acquisto di immobili o attività commerciali, e lanciano l’allarme – Italia come piazza per il riciclaggio professionale da parte della criminalità organizzata.
"Per questo assumono particolare importanza le procedure antiriciclaggio degli agenti immobiliari – commenta Olivati – che nella filiera edilizia sono gli addetti alla distribuzione del bene immobile agli utilizzatori finali; anche se, fortunatamente, il grosso della clientela è costituita da famiglie e piccoli investitori fuori da ogni profilo di rischio. Sappiamo che la strada delle professionalità passa per la lotta al sommerso e al riciclaggio, e non vogliamo sottrarci ai compiti che le leggi europee e nazionali affidano agli agenti immobiliari, considerati come il dominus del comparto real estate. Per questo abbiamo voluto fornire ai nostri associati, gratuitamente, una formazione specifica contro i casi di riciclaggio che si celano dietro a compravendite di immobili e attività commerciali. Alla nostra categoria non spetta la repressione ma la prevenzione del fenomeno, con il compito di segnalare i possibili casi a rischio di riciclaggio o finanziamento terroristico".
"Nonostante Bergamo presenti un tessuto sano da questo punto di vista – prosegue Olivati – il riciclaggio e la criminalità organizzata sono presenti in Lombardia, ed è importante sensibilizzare e preparare tecnicamente gli operatori che possono incombere in situazioni spiacevoli. È un atto di responsabilità per la tutela di tutti". 
"Come Fiaip abbiamo chiesto al governo una semplificazione delle procedure proprio per poter svolgere al meglio la nostra funzione di professionisti al servizio dell’interesse comune", conclude il presidente Fiaip Bergamo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giuliano olivati

    sono adempimenti resi necessari dalle direttive europee, quindi lamentarsi non serve molto. agli agenti immobiliari non sta la repressione ma la prevenzione del fenomeno, come chiaramente detto. infine, fiaip ha chiesto la semplificazione delle procedure. l’antiriciclaggio è lo scotto da pagare se vogliamo essere professionisti da economia “emersa”.

  2. Scritto da livio

    Olivati che delusione. Sono un collega e non pensavo che Lei prestasse il fianco a questi adempimenti rognosi imposti per legge da uno stato che e’ incapace di reprimere i reati finanziari.