BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Musei chiusi in tutta Italia, porte aperte a Varese

La provincia accoglie solo in parte l'invito di Federculture e Anci a chiudere al pubblico per protestare contro i tagli della manovra finanziaria al settore cultura

Più informazioni su

Si chiama "Porte chiuse, luci accese sulla cultura" la giornata di mobilitazione a difesa del diritto alla cultura promossa da Federculture e Anci con il sostegno del FAI che coinvolgerà tutta Italia venerdì 12 novembre 2010.
Già in occasione dell’inaugurazione della mostra di Rauschenberg lo scorso ottobre a Villa Panza il vice presidente esecutivo del Fondo Ambiente Marco Magnifico non aveva esistato a tirare un paio di stilettate al Ministro Tremonti per la sua affermazione "la cultura non si mangia". Quella dichiarazione si è concretizzata con una manovra finanziaria del Governo che già a partire dal prossimo anno prevede tagli diretti al Ministero per i Beni e le Attività culturali, circa 280milioni per Musei e siti archeologici, e un decurtamento al Fus, fondo statale dello spettacolo, che coinvolge cinema, teatro e musica. A ciò si aggiungono le riduzioni a carico delle amministrazioni locali che potrebbero pesare sul settore per 800 milioni di euro.

Musei, biblioteche, siti archeologici, luoghi di spettacolo di tutta Italia hanno deciso dunque di far sentire, per quanto possibile, la propria voce chiudendo le porte al pubblico.

La nostra provincia accoglie solo in parte l’invito di Federculture e Anci. A Varese saranno chiusi al pubblico per tutta la giornata di venerdì 12 novembre il Musei Civici Castello di Masnago, Villa Mirabello, Sala Veratti e Villa Panza. Il Maga di Gallarate tiene a precisare che è chiuso per allestimento della mostra che inaugura sabato e per l’organizzazione della serata del Circolo dei Maghi.

Per quanto riguarda il resto della provincia non aderisono e riamarranno aperti il Midec di Cerro di Laveno, i Musei di Busto Arsizio le Civiche Raccolte d’Arte di Palazzo Cicogna Varese e il Museo del Tessile, il Map museo arte plastica e Palazzo Branda di Castiglione Olona.

Discorso diverso per quei musei che hanno la chiusura stagionale come il Museo Baroffio e del Sacro Monte di Varese, il Museo Salvini, il Museo Parisi Valle di Maccagno o il Museo Bodini di Gemonio che il venerdì non è aperto al pubblico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.