BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Google ora ha l’anteprima

Un'iconcina con la lente accanto ai link dei risultati: un clic e compare un'anteprima completa della pagina.

Più informazioni su

Un’iconcina con la lente accanto ai link dei risultati: un clic e compare un’anteprima completa della pagina. Poi con il mouse o con le frecce della tastiera si "sfogliano" le preview dei restanti risultanti. Così non c’è più nemmeno la necessità di aprire le varie pagine. Si chiama Anteprima Istantanea la nuova funzione implementata da Google su quello che resta il suo prodotto (e il suo business) portante, ovvero il motore di ricerca. Non una novità estemporanea, ma l’ennesima "limatura" a un meccanismo che all’apparenza sembra inattaccabile dai concorrenti (ci prova Bing di Microsoft, ma di fatto solo negli Usa) e su cui invece Big G lavora in maniera incessante. A settembre Google Instant, poche settimane fa l’implementazione di Google Places.
Ora la mossa delle preview. Nell’ottica di avere "more speed", più velocità per gli utenti, come ci ha raccontato il "product manager" Raj Krishnan, nel corso di una videochiacchierata a distanza. Anche pochi centesimi di secondo a ricerca che il singolo utente risparmia, diventano ore o persino giorni di produttività in più per la massa dei milioni di utenti Google sparsi per il globo. Quanto alle nostre preoccupazioni su un eventualmente rallentamento dei risultati, Krishnan ci ha chiarito che le anteprime non vengono scaricate in automatico ma vengono richieste ai server (che immaginiamo potenziati, gestire queste preview con i volumi di Google non dev’essere uno scherzo, e non basta di certo l’ottimizzazione degli algoritmi) solo al momento del clic sull’iconcina "lente". "Abbiamo fatto in modo che il processo non duri più di un decimo di secondo", ci ha risposto Krishnan.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.