BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Xbox si muove con kinect

Non serve neanche un controller da tenere in mano, è il nostro corpo a comandare i videogiochi, basta muovere mani, braccia e gambe.

Più informazioni su

È arrivato anche il momento di Xbox. Come già scrive qualcuno, da oggi videogiocare non è più davvero solo una questione di pollici: dopo la rivoluzione lanciata quattro anni fa da Nintendo con la Wii e il lancio di Move da parte di Sony per Playstation 3 lo scorso settembre, Microsoft fa arrivare nei negozi italiani Kinect. Il gioco in libertà, e questa volta è libertà assoluta. Non serve neanche un controller da tenere in mano, è il nostro corpo a comandare i videogiochi, basta muovere mani, braccia e gambe. L’effetto è straordinario, la risposta della console ai movimenti nella versione definitiva di Kinect è finalmente immediata e toglie i dubbi che si erano creati nelle prove delle versioni "beta" fatte nei mesi scorsi.
Il trespolo nero che dona movimento alla Xbox 360 – con videocamera, sensore di profondità e microfono – è in grado di leggere e tracciare i movimenti in tre dimensioni, scansiona il nostro corpo nelle sue articolazioni e il nostro volto. In questo modo diventiamo dei controller viventi, non solo per quanto riguarda i videogiochi – e ovviamente non tutti, ma solo al momento i casual e party games, in totale una ventina, che usciranno da qui fino a Natale -, ma con interessanti possibili sviluppi futuri che riguardano in generale l’interfaccia di utilizzo di hub televisivi e computer.
Ma non è questo il momento di andare al di là del gioco, perché Kinect vuole al momento essere un potente strumento per i videogames, estremamente divertente soprattutto per i più piccoli e per il gioco in famiglia (nella foto il gioco di guida Kinect Joy Ride). Il giocatore puro storcerà un po’ il naso e soprattutto avrà difficoltà ad ambientarsi in questa nuova dimensione dei videogiochi. Non più seduti sul divano, ma attivi e pimpanti davanti allo schermo televisivo, dove sarà necessario saltare, piegarsi, sbracciarsi e dunque sudare come nessun hardcore gamer si è mai sognato di fare. Ma l’idea è che questo è un assaggio di quanto ci aspetta dal futuro dell’interattività.
Il sistema Kinect è uscito nei negozi italiani dopo il successo del lancio americano: Microsoft pianifica di venderne 5 milioni di pezzi entro Natale. Il controller viene venduto al prezzo di 150 euro con in bundle il titolo Kinect Adventures (foto), oppure insieme alla nuova versione della Xbox 360 a 300 (4Gb) o 350 euro (250Gb).

(da corriere.it)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.