BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Trasporti, subiremo la mazzata di Bossi e Berlusconi”

Secondo Maurizio Martina, consigliere regionale del Pd, sul trasporto pubblico il presidente Formigoni sta prendendo in giro i cittadini.

“Il bilancio approvato da Regione Lombardia è la fotografia della mazzata data da Bossi e Berlusconi alla nostra regione”. Quasi duecento milioni in meno e tariffe su del 25%, i numeri dei trasporti pubblici per 2011 sono impietosi. Alla già grave situazione dei collegamenti tra le varie città lombarde andranno ad aggiungersi rincari e depotenziamento dei servizi. Nelle prossime settimane il Pd lancerà un “viaggio nelle stazioni” per raccontare ai pendolari quello che toccherà loro nel 2011. Secondo Maurizio Martina, consigliere regionale del Pd, Formigoni sta prendendo in giro i cittadini. “Il prossimo anno saremo costretti a gestire una situazione mai verificata in Lombardia: tagli che si percuoteranno direttamente sulle tasche dei cittadini. Noi tutti ci domandiamo come la Lega abbia il coraggio di raccontare ancora la storiella della campagna federalista. La Lombardia è tra le Regioni più colpite dai tagli”.
“Il tema della mobilità è decisivo – commenta il segretario provinciale del Pd Gabriele Riva – non si può incentivare solo il trasporto su gomma, servirebbe una “cura di ferro” perché il tema è troppo attuale per essere trascurato. Il problema è che qui si sta tagliando tutto, dalle infrastrutture stradali, come la variante di Zogno, fino ai collegamenti dei treni”.

Ecco le tappe bergamasche del viaggio nelle stazioni:

Romano – martedì 15 novembre

Bergamo – giovedì 18 ottobre

Verdello – venerdì 19 novembre

Grumello – 22 novembre

Treviglio – 24 novembre
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesco

    Ovviamente, dopo 20 anni di Formigoni (Ciellino DOC, e di origine fascista) in regione, la colpa è sempre dei comunisti cattivi che mangiano i bambini.E’ colpa di chi non vuole vedere la realtà se i nostri amministratori agiscono in modo vergognoso.Tanto i voti dei soliti caproni sono garantiti, non c’è bisogno di impegnarsi a far meglio di così.

  2. Scritto da Bokassa

    @ 1 – A dir la verità fin ad ora abbiamo visto solo il NULLA di NULLA dei berlusconiani. Sbaglio o in lombardia comandata da oltre 15 anni e i italia da quasi 10 ?

  3. Scritto da basta demagogia

    Martina, ciellino rosso. A voi basta salire sul carro, del resto non ve ne frega nulla. Siete dimostrazione vivente del “poco” degli antiberlusconiani.