BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Le Ferrovie non pagano, Brebemi rimane ferma la palo”

I deputati dell'Italia dei valori Piffari e Cimadoro chiedono l'intervento del Governo per sbloccare la situazione di stallo.

“La denuncia del direttore generale della società Brebemi circa gli inevitabili ritardi che subirà il cantiere autostradale, a causa del mancato pagamento degli espropri da parte di Rfi, non può e non deve passare sotto silenzio”.
Lo hanno dichiarato i parlamentari bergamaschi Sergio Piffari e Gabriele Cimadoro che ieri hanno indirizzato al Ministro Matteoli una interrogazione per chiedere un intervento immediato del Governo. 
L’atto di sindacato ispettivo approderà in Commissione Ambiente e Infrastrutture di Montecitorio la prossima settimana durante la consueta seduta con interrogazioni a risposta immediata.
“Esiste un accordo preciso, sottoscritto da Brebemi, Rfi e il Concessionario lombardo Cal – ha spiegato il capogruppo IDV in Commissione VIII – con cui Rfi si sarebbe impegnata a non causare ritardi qualora il cantiere per la Tav avesse registrato tempi diversi rispetto a quello autostradale”.
“E’ incomprensibile – ha proseguito il Segretario Regionale IDV – che una infrastruttura di fondamentale importanza strategica per la Lombardia, e per la cui realizzazione l’allora Ministro Di Pietro s’impegnò in maniera decisiva, rimanga al palo per l’insolvenza di Rfi”.
“Mi chiedo – ha concluso Piffari – come saranno investiti i fondi previsti per l’alta velocità nella tratta Brescia – Treviglio, 155 milioni di euro, per l’uso dei quali, recentemente, lo stesso ministero delle infrastrutture ha autorizzato Rfi.”   

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gino

    Evidentemente c’è gente che di progredire non glie ne importa nulla e continua a distruggere il territorio per convenienza personale. Se si volesse veramente risolvere il problema del traffico basterebbe alzare lo sguardo dalle proprie parti basse e prendere d’esempio quel che succede oramai da decenni in paesi sicuramente più progrediti del nostro.

  2. Scritto da chi semina strade raccoglie traffico

    brebemi ferma al palo? meglio!
    e speriamo che lì resti

  3. Scritto da fabio

    è un’infrastruttura che farà del bene solo a voi politici! al territorio non serviva questa autostrada.
    e come al solito i soldi si fermano da qualche parte, vero?

  4. Scritto da block!!!

    Evidentemente c’è gente ostile al progresso e che preferisce (far) viaggiare con il carro e l’asinello.

  5. Scritto da ale

    tranquillo block, gli asini che tirano ci sono sempre. Paraocchi, bastonate sulla schiena e mai un lamento.