BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Pisa la prima fiera del libro gay e lesbo

L'appuntamento dal 12 al 14 novembre promossa da Arcigay Pisa con il contributo di CESVOT, il Centro servizi volontariato della Toscana.

Più informazioni su

Dal 12 al 14 novembre 2010 si terrà a Pisa Bookout, la prima fiera del libro a tema LGBT (lesbico, gay, bisessuale e trans), promossa da Arcigay Pisa con il contributo di CESVOT, il Centro servizi volontariato della Toscana. Bookout coinvolgerà appassionati di libri, esperti di settore e cittadini e cittadine desiderose di approfondire tematiche relative a omosessualità, lesbismo, transessualità in un evento unico sul panorama nazionale e internazionale per l’ampiezza e l’articolazione dello spazio di dibattito con oltre trenta autori presenti, decine di editori, espositori ed esperti di settore.
E’ la prima volta in Italia che libri, saggi o fumetti che affrontano temi legati all’orientamento sessuale o all’identità di genere conquistano la dignità di un percorso fieristico. Bookout sarà l’occasione, con una carrellata di presentazioni, reading, conferenze, incontri, e mostre con ospiti d’eccezione come, tra i numerosi, Ivan Cotroneo, Matteo B. Bianchi, Delia Vaccarello, Tommaso Cerno, Ivan Scalfarotto, Franco Grillini e Francesco Gnerre, per un confronto diretto tra lettori e quegli autori che, con le loro opere, hanno allargato lo sguardo ad all’esistenza delle persone lesbiche, gay e trans gender. Bookout consentirà l’approfondimento di tematiche al centro dell’agenda politica internazionale come i diritti di omosessuali lesbiche e transessuali e la lotta a discriminazione e omofobia, ma metterà in discussione anche le nuove prospettive nel panorama letterario italiano ed internazionale, a partire dall’esperienza di scrittori celebri e autori esordienti.
Bookout, che sarà ospitata nella Stazione Leopolda di Pisa, un prestigioso edificio storico, avrà anche uno spazio di esposizione-vendita di opere a tematica lgbt per gli editori. Saranno presenti tra gli altri: Il Saggiatore, Feltrinelli, Mimesis, Cicero, Il Dito e la Luna e Fabio Croce e tanti altri. Marco Michelucci, Presidente di Arcigay Pisa, dichiara: “Le parole sono la forma di comunicazione più utile che esista, ci permettono di imparare, di discutere, di raccontare e di raccontarci. Sono il mezzo più potente per ogni essere umano per conoscere sé stesso e gli altri. Bookout nasce per dare voce a queste parole, per farle conoscere e per riconoscere la loro esistenza. Un secolo fa, Lord Alfred Douglas – compagno di Oscar Wilde – ha parlato dell’"amore che non osa dire il suo nome". Oggi non è più così e i tempi sono maturi affinché, con Bookout, la letteratura e la saggistica che parlano “anche” delle vite delle persone lgbt siano ampiamente diffuse e conosciute. Bookout infatti, un evento unico sulla scena nazionale, si rivolge a tutti e tutte”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.