BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Formigoni, una via a Craxi L’assessore Capetti: era ora!

Il governatore lombardo dichiara che "il momento ?? ormai maturo per una scelta di questo tipo". E l'assessore di Bergamo concorda: "Anzi, siamo in ritardo".

Più informazioni su

Una via intitolata a Bettino Craxi? "Il momento è ormai maturo per una scelta di questo tipo": questo il commento del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni al convegno organizzato dalla Fondazione Craxi dal titolo "La modernizzazione del capoluogo lombardo negli anni Ottanta".
Maturi, dunque, i tempi per un giudizio complessivo degli anni Ottanta: "Quelli appena trascorsi – dice Formigoni – sono stati gli anni della demonizzazione: invece gli Ottanta sono stati per Milano e la Lombardia anni anche di apertura al nuovo, all’avanzamento e all’innovazione. Lo slogan della Milano città da bere va rivisto in senso positivo e creativo per quello che sono stati quegli anni, grazie al saldarsi delle culture figlie della scelta liberale, come il cattolicesimo liberale e il socialismo democratico".
In piena sintonia col presidente Formigoni l’assessore della Provincia di Bergamo Giuliano Capetti, già socialista oggi esponente del Pdl, che ha partecipato al convegno milanese: "Da tempo si sta aspettando che la città di Milano dià il giusto riconoscimento alla figura di Bettino Craxi – dichiara Capetti -: per quanto mi riguarda devo dire che i tempi erano maturi già anni fa. Se si esce dall’ipocrisia nazionale e si valuta Bettino Craxi per quello che politicamente ha fatto non si possono non vedere gli aspetti positivi per il nostro Paese che da lui partirono". Per esempio, prosegue Giuliano Capetti "le novità che determinò sul versante economico e sociale. Su quello economico grazie al patto per lo sviluppo con Cisl e Uil o grazie al blocco dell’inflazione con il taglio della contingenza. E sociale grazie alle politiche finalizzate a tutelare i redditi più bassi". Quindi, per l’assessore, ben venga l’intitolazione di una via a chi avviò un riformismo che ancora oggi è lì da sviluppare: "Anzi siamo in ritardo", conclude.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da eù

    ok Cimmino 77. Non è un partito che gli vuol dare la “targa”, è la gran parte della coalizione che attualmente governa la Lombardia e l’Italia. Non è il Pdl?
    Formigoni chi lo sostiene? Ci saranno i reduci, come dice lei, ma chi fa la proposta non sono loro, ma il presidente della Lombardia, se la notizia è corretta.
    saluti

  2. Scritto da giorgio

    Le reazioni indignate contenute nei commenti pubblicati dimostra che il senso della onestà e della correttezza è molto più diffuso fra i cittadini che fra i politici.
    Non è quindi vero che i politici, soprattutto se scelti dall’alto, rappresentino i sentimenti del popolo.

  3. Scritto da Marco Cimmino

    La compatisco, Pezzotta: lei è, evidentemente, sempre alla caccia di un nemico. Ma io sono uno studioso, non un tifoso. Mi creda, sono decenni che pago sulla mia pelle il fatto di non essermi adeguato a nessun regime: nè quello del pensiero unico nè, oggi, quello del dio soldo. Che dire? Si legga i miei libri e giudichi secondo coscienza. Oppure vada avanti a credere ciò che vuole e a contare i pro e contro Cimmino dei forum. A ciascuno il suo. La pianto, perchè quelli come lei non mi divertono.

  4. Scritto da SERIANO

    Leggo il commento #82 e, senza sarcasmo, mi dico: “Cimmino Marco… mumble mumble… la tua fama non é giunta a me!”
    Visto che nelle risposte c’è una certa autoreferenzialità, dando per scontata una notorietà che non appartiene a tutti…
    …non dico: “Si qualifichi!”,
    ma almeno racconti qualcosa anche a quelli che come me, han vissuto sin ora senza saper chi fosse M.C. !
    Scritto con ironia, ma senza dileggio!
    ;-)

  5. Scritto da julia

    con il nome di tante vie ridicole, sarebbe ora ricordare chi è stata la vera alternanza politica e ha avuto il coraggio di denunciare tutti i partiti.il pci era ”impastato” allora più del psi., ma ne uscì con l0mertà!
    il sistema di allora non è poi tanto diverso da quello di oggi! la sua politica estera, parlo della LIBIA,è quello che tenta di fare BERLUSCONI oggi, senza cadere nel ridicolo come ha fatto SILVIO!
    julia

  6. Scritto da Marco Cimmino

    Caro Seriano, mi scuso se le ho dato questa impressione. Non amo affatto parlare di me, ma sembra che a qualcuno piaccia spostare sempre sulla mia persona il centro di una discussione che riguarda altro: sicchè, delle due l’una, o non gli rispondo o faccio la figura del di più. Lei stesso, d’altronde, mi chiede di farlo. Che dirle, non sono mica tanto famoso. Scriva il mio nome su di un motore di ricerca e troverà un sacco di roba, buona e meno buona. Almeno internet in valle arriva…;-)

  7. Scritto da SILVIO CRAXI

    @68 M. Cimmino
    Mi perdoni, ma allora se non può considerare Craxi un ladro, mi può dire cosa ha fatto di buono per il paese quest’uomo? I suoi sono stati gli anni in cui il debito pubblico ha fatto il Grande Balzo (Mao docet), tra l’altro uno dei consiglieri economici del governo Craxi era Brunetta.
    @85 julia
    Scusi, Craxi ebbe il “coraggio” di denunciare tutti i partiti perché era sotto processo e dentro fino al collo. Non è vero che il PCI uscì indenne da mani pulite si rilegga le sentenze.

  8. Scritto da Marco Cimmino

    Caro 87, non ha capito nulla: si rilegga gli interventi e vedrà che quel che lei domanda è già stato detto, mentre quel che lei crede di aver letto non è mai stato scritto. D’ora in avanti, legga con più attenzione: così non perde tempo a scrivere cose inutili e, soprattutto, non fa perdere tempo agli altri ponendo domande senza senso. Best regards

  9. Scritto da cuìn

    solo in italia i socialisti stanno a destra. capetti poi è il campione dei riciclati, tra l’altro non mi sembra nemmeno una cima. questa notizia me lo conferma.

  10. Scritto da Carlo Pezzotta

    Lei, Cimmino, con le sue risposte da offeso, non fa altro che confermare che è uno storico che si è adeguato al regime attuale. S’arrabbi di meno e legga nella memoria degli uomini. mattoni che costruiscono la storia, quella vera, non quella che lei VUOL FAR CREDERE. Chissà come mai non trova nessun commento fin quì, d’accordo con lei. E non offenda la storia antica per favore. Si ricordi che la storia antica è ESPERIENZA, ed è con l’esperienza del passato, che la società progradisce:

  11. Scritto da maccabeo

    semplicemente pazzesco:stiamo parlando di un condannato in via definitiva!!!e non me ne frega niente se anche molti altri rubavano.A questo punto ognuno di noi ha diritto ad una via,essendo una persona incensurata senz’altro più meritevole di un pregiudicato

  12. Scritto da Marco Cimmino

    Caro Jack, intanto mi permetta di apprezzare il suo stile sobrio e il suo taglio storicamente ineccepibile. Il Msi, del quale credo di conoscere discretamente la storia, avendone scritta una particina, come forse non sa, non faceva parte del meccanismo consociativo, perchè fuori dell’arco costituzionale. Questo permise ai suoi esponenti di presentarsi come “partito degli onesti”, e la gente ci credette: tant’è che nelle amministrative del ’93 balzò al 15%. Se le sturi, quelle orecchie benedette!

  13. Scritto da Marco Cimmino

    Caro eù, il mio non era qualunquismo, ma necessità di sintesi: in 500 battute è dura parlare di certi argomenti, si generalizza, si banalizza. Me ne scuso. Se le interessa la mia opinione, può procurarsi il libercolo che uscirà a giorni per “Il Cerchio” e che ha un capitolo dedicato proprio a tangentopoli e al craxismo. Non aggiungo info, sennò è pubblicità, nemmeno troppo occulta. Infine, il partito che propone l’intitolazione non è solo un partito ma il rassemblement dei reduci, purtroppo…

  14. Scritto da corti-novis

    tiri dritto prenda la strada via Garibadi, arrivi al semaforo svolti a destra in via Togliatti al semaforo svolti a sinistra in via Andreotti poi prenda a destra via Mussolini, tiri dritto fino ad arrivare in via Falcone svolti ancora a destra arriva in via Moro faccia ancora 100 metri e svolta in piazza Craxi li si sono radunati per l’inagurazione tutti i ladri d’italia

  15. Scritto da Piero T.

    Un latitante….ed allora Largo Riina, Corso Maniero ….no? Almeno quelli la pelle ce la mettevano! ( lo dico con sarcasmo! )…..
    Ma perché mi devo vergognare di essere italiano?

  16. Scritto da esiliato di lusso

    si chiamerà : Via dell’esilio !

  17. Scritto da walter semperboni

    Certo che io non avrei votato Formigoni perchè intitolasse una via ad un bandito scappato ad hamamet,ma perimpegnarsi su problemi concreti che attanagliano la vita delle persone;capetti il ritardo non è l’intitolazione di una via a craxi,il ritardo è il non occuparsi di cose più serie..usate il tempo e i soldi dei Cittadini per fare cose più serie!!!

  18. Scritto da Marco Cimmino

    Cecherò di rispondere a tutti, e mi scuso se ci vorrà un po’ di spazio. Mi pare, innanzitutto, di avere ben chiarito come consideri Craxi un personaggio storico controverso nonchè la mia decisa contrarietà al dedicargli una strada. Craxi fu un politico dai molti volti: patriota e nazionalista (Sigonella), tangentaro e machiavellico (l’affondamento dei lombardiani, l’ago della bilancia, il debito pubbllico, la “Milano da bere”), satrapico e mecenatesco…insomma uno che non si risolve in due…

  19. Scritto da Francesco Nessi

    Quanto dovremo aspettare per avere una via intitolata a Totó Riina? No, perchè se tanto mi dà tanto non credo manchi poi molto… Formigoni, che tristezza!

  20. Scritto da Marco Cimmino

    …parole. Per questo dico che il periodo di tangentopoli e la figura di Craxi andrebbero ben studiati e non risolti nel solito, triste, muro contro muro: ladro o santo. Anche perchè, se si vuole capire la corruzione odierna, la cosa migliore è analizzarne le origini. Mani pulite graziò due partiti: l’Msi, che non aveva rubato perchè era estromesso dai giri che contano e il Pci, che rubava, ma che godeva di una struttura interna impermeabile e, alla resa dei conti, omertosa (il compagno G…).

  21. Scritto da bergamasco

    si continua a sostenere che craxi sia stato esiliato,niente di più falso,perchè era latitante.e adesso dedicargli la via mi sembra piuttosto inopportuno,ok a quello che ha rappresentato per la politica,ma è comunque stato una persona che piuttosto che affrontare la giustizia e la legge italiana,se l’è data a gambe levate……

  22. Scritto da Marco Cimmino

    Infine, il problema che andrebbe posto è quello del finanziamento della politica, che portò al consociativismo e che ha generato la situazione odierna. La questione non è solo morale, ma anche storica: le tangenti erano gabelle politiche prevalentemente, mentre oggi sono prevalentemente incassi privati. Insomma, non basta dire che si è disgustati e lanciare monetine: se vogliamo essere un popolo civile, dobbiamo tornare a ragionare oltre che schierarci e strillare. E non è un alibi ma una sfida.

  23. Scritto da ladrone

    Si era ora chiamiamola via DEI LADRI.

  24. Scritto da ex leghista

    Sono curioso di vedere cosa scriveranno sulla targa della via………ma pensano che tutti abbiano la memoria così corta?

  25. Scritto da bgsh

    vergogna!!!

  26. Scritto da Sincert

    Mi sembra giusto.
    Proporrei anche “Piazza Banda Bassotti”.

  27. Scritto da Mic

    e’ una figura controversa,morto in latitanza.anche no,grazie

  28. Scritto da per la precisione

    ricordo a tutti i fatti:
    craxi è fuggito in tunisia il giorno prima che gli scadesse l’immunità parlamentare. punto.

  29. Scritto da aureliobelingheri

    SICURAMENTE questa è una proposta SCANDALOSA è VERGOGNOSA,questa classe politica oramai non ci stupisce più per la semplicità con cui in modo leggero e superficiale propongono delle cose veramente allucinanti e provocatorie verso la gente pensando che i cittadini non si ricordino la storia abbastanza imbarazzante per non dire altro del SIG. CRAXI.PER favore ci sono altri personaggi in qualsiasi campo della vita sociale italiana che meriterebbero una citazione giusta ma il SIG. CRAXI NO.AurelioB

  30. Scritto da dan

    è un’indecenza…. i politici pensano che il tempo cancelli i ricordi. certe cose, è vero, si dimenticano (o si fa finta di farlo) ma altre, come appunto ciò che ha fatto Craxi, no. propongo una via Uno Bianca !

  31. Scritto da Erasmo

    Arda ol Capet ché brao. Se va bene Craxi cosa ne diresti di una via ad Almirante (tanto per citarne uno che é morto nel suo letto in Italia)?

  32. Scritto da Marco Cimmino

    Cari Erasmo, Dan e Mic, mi pare che voi rappresentiate benissimo quello che intendevo dire nel mio intervento. Perchè non si potrebbe dedicare una via ad Almirante? Perchè è stato un repubblichino? Anche Giorgio Bocca e Dario Fo, se è per quello. La morte in latitanza è ostativa al dedicare strade? Decine di eroi risorgimentali sono morti da latitanti: Mazzini stesso ci andò vicinissimo. Quanto alla uno bianca, caro Dan, inconsapevolmente ha citato un caso mooolto complesso. E se ragionassimo?

  33. Scritto da piero

    Sull’ opera politica di Craxi potremmo discutere a lungo, con i pro e i contro, l’unica cosa certa e’ che Craxi era in Tunisia da latitante

  34. Scritto da Via Cinghialino.

    Ma coloro che hanno fatto in modo che personaggi cosi,diventino Assessori;non si vergognano un pó?

  35. Scritto da Operaio Lucchini

    E a quando una via a Al Capone e a Tanzi? Certo che se uno ruba soldi pubblici poi gli danno l’immunità e poi una via, posso mettermi anche io a fare rapine: divento famoso, non vado in galera e mi intitolano una via.
    Poi se uno ruba un pezzo di pane per fame vai con la pena di morte.
    E la Lega cosa dice, china la testa anche questa volta?

  36. Scritto da Marco Cimmino

    Craxi fu un delinquente, ma a qualcuno fa molto meno male pensare che sia stato SOLTANTO un delinquente. Ragionarci su vorrebbe dire riflettere sui ruoli di tanti politici che anche oggi sono sulla breccia, meditare sul ruolo della magistratura nei destini storico-politici del Paese, pensare a tanti misteri irrisolti: Prodi-Di Pietro, il ruolo della Fiat, Scalfaro…Più comodo dire “dagli all’untore!”: è tranquillizzante. Ma la nostra storia non è per nulla così semplice. Speravo lo capiste…

  37. Scritto da Alberto

    Considerata l’immoralità imperante nel nostro Paese, non mi meraviglio che si possa intitolare una via al suo precursore! Tuttavia, visto che il suo insegnamento è molto seguito sulla lapide potremmo scrivere:
    “Magister Equester ordo”.

  38. Scritto da martina

    A Craxi una via e a Impastato levano la biblioteca…. boh, quest’Italia va proprio a rovescio.

  39. Scritto da Carlo Pezzotta

    Insomma Cimmino, mi spieghi perchè è scappato in Tunisia invece di farsi processare? Magari poteva trascinare con sè gli altri della cricca e forse non avremmo avuto poi altri 18 anni di ruberie. In una mia lettera di giorni orsono, in cui accusavo il silenzio degli storici odierni perchè non prendevano posizione sulle false simbologie della lega, affermavo anche che tanti storici si adeguano al regime per i propri comodi.

  40. Scritto da pgb

    Se esiste ancora il settimo comandamento, che mi pare dica ” NON RUBARE”, è impossibile dedicare una via a un LADRO come da sentenza definitiva e da nessuno contestata.
    Per aiutare gli elettori a scegliere i candidati (cosa che sarà però possibile solo con la riforma della legge elettorale) propongo di pubblicare i nomi dei politici che chiedono di santificare un ladro come Craxi.
    Lasciamolo riposare in pace, per favore.

  41. Scritto da Franco M.

    Caro Capetti il lupo perde il pelo ma non il vizio!
    Che vergogna! Intitolare una via a chi muore sul lavoro non ai ladri!

  42. Scritto da pm

    @56: va bene generalizzare, ma non esageriamo: gli eroi risorgimentali non erano latitanti per corruzione, craxi fino a prova contrario sì.

  43. Scritto da Marco Cimmino

    Non ci provi, Pezzotta: accusare uno storico come me di adeguamento al regime non è solo una stupidaggine, è semplicemente ridicolo. Si rivolga a quelli che, anche a Bergamo, ci mangiano. Craxi è scappato perchè aveva paura della galera e io non mi sogno affatto di definirlo un eroe: tant’è che lo definisco un delinquente, se si prende la briga di leggermi, oltre che di criticarmi. Quello che dico è che il quadro non è affatto completo: andrebbe completato. Invece niente: QUESTO è l’adeguamento!

  44. Scritto da Marco Cimmino

    Quanto alle false simbologie della Lega, io non sono un epistemologo medievale, nè un paleoetnologo: sono uno storico. Dovrei scrivere bischerate solo perchè a lei servono delle pezze d’appoggio nella sua crociata antileghista? Ma che razza d’idea si è fatto della ricerca? La storia non è un manganello da dare in testa agli avversari politici: è una scienza. Dire che chi scrive cose a noi sgradite è un venduto, un fascista, un comunista, un servo, a seconda delle esigenze, è un’idiozia

  45. Scritto da mamma 75

    La prossima Via caro Formigoni la dedichiamo alle Brigate Rosse??
    Ma cosa cavolo avete nella testa ???Topi morti ??? Craxi era un ladro che per non finire in galera è pure scappato dall’italia ed è andato a vivere ad Hammamet con i nostri soldi, in una villa da mille e una notte servito e riverito!!!!!! Ma CHE SCHIFO!!!! Questa politica fa veramente vergognare di essere Italiani!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  46. Scritto da 81

    Craxi è il simbolo negativo di tangentopoli, un brutto periodo per l’Italia, quindi perchè dedicargli una via? vergogna

  47. Scritto da Carlo Pezzotta

    Era logico che prima o poi anche i campioni dell’immoralità politica e quindi pubblica,senza elencare fatti e misfatti della cricca Craxi,in questa Italia diretta dall’immoralità,prima o poi dicevo,si dovesse intitolare vie,piazze giardini ecc.Ora sta a tutte quelle persone che in ogni momento della giornata combattono, anche nel loro piccolo, contro l’immoralità, farsi avanti e quando dico farsi avanti, dico SENZA PAURE, usando anche la più dura delle fermezze.La nostra democrazia è stuprata!!

  48. Scritto da SILVIO CRAXI

    @63 M. Cimmino
    Mi perdoni, non potrebbe fermarsi al fatto di considerare Craxi SOLTANTO un delinquente? Uno dei tanti che allora come oggi (oggi più di allora visto che la Corte dei Conti ha detto che la corruzione è aumentata del 229%) rubano?
    Devo dissentire da Lei, non è vero che il PCI uscì indenne da Mani Pulite. Nel PCI milanese, Soave, Li Calzi, Greganti… furono arrestati.
    Vorrei anche ricordare che Berlusconi offrì il Ministero dell’Interno a Di Pietro e la Giustizia a Davigo.

  49. Scritto da Per 81

    Perche’ e’ il padre di questo governo di ladri !

  50. Scritto da salvi gianfranco

    CHI RUBA UN POLLO PERCHE’ AFFAMATO E’ UN LADRO CHI RUBA MILIARDI, UNO STATISTA!
    SANTIFICARE DELINQUENTI E’ PRASSI ASSODATA, ORMAI, SOPRATTUTTO SE SI TRATTA DI PERSONE SENZA VERGOGNA E DIGNITA’.
    MA UN VANTAGGIO C’E’ PER QUESTA INIZIATIVA: AVREMO MODO DI GUARDARE IN FACCIA TUTTI I COMPLICI, CHE A QUELL’INAUGURAZIONE SFILERANNO A TESTA ALTA!!!
    BELLA MOSSA! MA ATTENTI PERCHE’ LA MAREA STA SALENDO…..

  51. Scritto da corti-novis

    Garibaldi per il quale Craxi era un estimatore, si rivolterebbe dalla tomba se gli mettessero una via o una pizza accanto alla sua.

  52. Scritto da matteo corti

    ….se siete quelli comodi che state bene voi, se gli altri vivono per niente perchè i furbi siete voi, vedrai che questo posto, questo posto… is beautiful…..

    ….ma se si girano gli eserciti e spariscono gli eroi, se la guerra poi adesso cominciamo a farla noi, non sorridete, gli spari sopra, SONO PER VOI.
    (vasco rossi. 1993)

  53. Scritto da alberto

    Ma che cavolo di popolo siamo?una piazza ad un ladro?che schifo.

    Mi vergogno di essere italiano…….

  54. Scritto da Alex

    Una via dedicata a Craxi…. UNA COSA ASSURDA!

  55. Scritto da bastacasta

    Cosa si puo’ pretendere da un presidente di regione che per ricandidarsi illegalmente si fa un baffo di una legge dello stato che lo vieta (cosa fatta dal suo collega Errani in Emilia). Purtroppo finche’ i cittadini continueranno a subire in silenzio continueranno a fare i loro porci comodi, e come in un delirio di onnipotenza, si santificheranno ladri e criminali mentre condannati all’oblio saranno tutti coloro che osano sfidare il potere. Ma si, anche un bel monumento a piazza duomo a Craxi!

  56. Scritto da SERIANO

    Anche io mi unisco ai lettori SCHIFATISSIMI nel sentire questa immonda proposta.
    Confido che il Fùrmiga possa trovare meglio da fare, senza dare ascolto a queste inutili provocazioni.

  57. Scritto da Quarantenne

    Tutti schifati ma il Berlusca che e’ nato grazie a Graxi vince sempre … qualcosa non mi torna !!

  58. Scritto da OLPICCIO

    FORMIGONI e Capetti, non hanno altro da fare?
    Gli Italiani ONESTI già sommersi dai problemi creati dalla politica, respingono con fermezza le provocazioni e l’oscena proposta.
    Formigoni, politico navigato di troppo lungo corso, per paura di essere dimenticato dalla “Storia” ha forse già commissionato una sua targa ed individuato la via?
    Certi “politici?!) dovremmo mandarli a quel paese, ovvero a Hammamet, con biglietto di solo andata. L’Italia ne avrebbe sicuramente un grosso beneficio.

  59. Scritto da michele

    grande Craxi è stato uno dei pochi politici italiani in grado di far grande l’Italia…
    ora abbiamo solo dei poveri illusi che si credono bravi ma son o degli emeriti incapaci.
    l’esempio più lampante di emerito ignorante è di pietro, su antagonista che nemmeno si rende conto di aver rovinato l’Italia

  60. Scritto da sandro

    quando qui i giornali dicevano che era moribondo una mia amica in vacanza in tunisia l’ha incontrato fresco e vegeto che si godeva il soggiorno marino! bello fare il latitante così. io propongo riina e provenzano: spetta a loro prima, d’altra parte non si sono mai mossi dal proprio paese!

  61. Scritto da simcity

    W i ladri!

  62. Scritto da pm

    Per coerenza, qualcuno dovrebbe poi provvedere a rubare la targa della via.

  63. Scritto da de che del Sere

    Toh, l’assessore provinciale di Mozzanica ( che non è passato dal vaglio degli elettori ) si è svegliato dal lungo letargo e c’e’ ancora in giunta provinciale dove stava anche prima con il Betù. E se incominciasse a lavorare occupandosi dei problemi del suo settore che sono i trasporti e la mobilità ? una richiesta poi : la prossima volta si candidi in un collegio della Provincia giusto per vedere quanti voti riesce a raccattare!

  64. Scritto da Marco Cimmino

    Craxi non fu migliore nè peggiore degli altri suoi colleghi: ebbe almeno il coraggio di denunciare che la situazione coinvolgeva tutti i partiti. Il Pci, che aveva le mani in pasta allo stesso modo, riuscì ad uscirne grazie all’omertà. Il sistema di allora andrebbe studiato e storicizzato, non limitandosi alle solite vane reazioni di pancia. Trovo sbagliato, comunque, dedicare una via ad un personaggio così controverso, con tanta brava gente. Vabbè che ne hanno dedicate anche a Togliatti….

  65. Scritto da marco

    imbarazzante…

  66. Scritto da jack

    Buonasera,cosa potevamo aspettarci dai pargoli orfani del loro monarca come l’assessore Capetti,come Bonfanti(Porta Sud)che dovevano sparire dalla scena politica,ma soprattutto dalla pubblica amministrazione ed invece come altri sono ancora li piu’ forti di prima,senza nessuna idea concreta per il futuro di questo paese,altro che riformisti,questo dovrebbe farci incazzare non discutere se intitolare a Craxi una piazza.

  67. Scritto da Marco Cimmino

    Caro 65, certo che potre: dovrei, però, considerare Garibaldi soltanto un erotomane, Vittorio Emanuele II solo un cacciatore di stambecchi e Hitler solo un pittore di acquerelli. Potrei, certo: mi sentirei un cretino, però. Se lei preferisce ridurre la realtà fenomenica ad immagini monodimensionali, si accomodi pure: io ho due occhi e preferisco usarli. Non capisco proprio perchè si debba essere limitati per convinzione: lo siamo già abbastanza involontariamente…Mi sa che ha preso un abbaglio.

  68. Scritto da eù

    Caro Cimmino, i suoi post precedenti facevano ammenda al qualunquismo del suo 1o intervento (..”lo facevano tutti, lui almeno ebbe il coraggio di dirlo”). Mi trovavano non solo d’accordo, ma plaudente.
    Lei sa meglio di me che le visioni storicistiche + toccano tempi vicini e – sono facili e imparziali.
    Poi ognuno ha le sue idee politiche, ci mancherebbe.
    Restiamo alla VERGOGNA di una via titolata a Craxi, sbandierata come un atto tardivamente dovuto.
    Proposta di 1 precisa parte politica…

  69. Scritto da Pótá...

    Siamo Proprio un Popolo senza Memoria! E purtroppo magari io faro in Tempo,a vedere una Via intitolata anche a Silvio gran trombör…

  70. Scritto da mb

    Potrebbero cambiare il nome della via S. Vittore.

  71. Scritto da kappero

    a leggere i commenti su bgnews mi pare proprio che i tempi NON siano maturi!

  72. Scritto da ennius quoque

    LA TRAVERSA DI VIA CRAXI A GAMBADILEGNO CHE SFOCIA IN LARGO SILVIO…..

  73. Scritto da jack

    Siccome continuate ad andare fuori tema,mi aggrego il Signor Cimmino ha detto in un intervento precedente “Msi non rubava perchè era estromesso dai giri che contano”francamente mi sembra una scemenza talmente grande che stento a credere alle mie orecchie.Le ricordo che il primo a gettare dalla finestra milioni di lire a Roma è stata la moglie di un missino.Secondo provi a spiegarci come un partito che non contava nulla poteva avere alla morte di Almirante immobili per cento miliardi,ma va la

  74. Scritto da 035

    Certo che Craxi non è stato solo un delinquente. Purtroppo è anche quello che in pochi anni ha fatto quasi raddoppiare il debito pubblico, che ha regalato a Berlusconi le frequenze televisive e gli ha permesso di avere 3 reti nazionali, oltre ai giornali intestati ai parenti, che ha promosso le carriere di gente come l’unto De Michelis (ministro, ricordate?) e di Cicchitto, o di soubrette come la D’Eusanio, quella che gli voleva baciare l’ernia da tanto che lo amava…
    Solo ladro? Magari!

  75. Scritto da stefano

    craxi risponde di quello che ha fatto, troppo comodo caro Marco Cimmino il suo ragionamento. mi beccano a rubare e allora per giustifica dico che non devo pagare perchè anche altri rubano. non facciamone un martire nè un eroe per cortesia, l’onestà è un’altra cosa. ma a Bergamo ‘sti assessori non hanno altro di cui occuparsi? con tutti i problemi che un Comune deve affrontare guarda loro dove si perdono!

  76. Scritto da eli

    Semplicemente vergognoso.
    No caro Cimmino 26. Craxi fu quello che grazie alla posizione del psi, fece fuori i capi storici del partito (di altra levatura e moralità) e lo fece diventare ago della bilancia: allargando a dismisura la corruzione fino a farla sistema.
    Dire fu come gli altri è molto comodo. E scorretto.
    Berlusconi e le sue tv sotto quale ala crebbero?

  77. Scritto da marco

    Cimmino: NON erano tutti uguali, non c’era omertà, non tutti si facevano portare pacchi di denaro in studio, non tutti si facevano dare tangenti, non tutti istigavano le persone che mettevano negli enti pubblici a rubare, non tutti mettevano da parte miliardi. C’è poco da storicizzare, un ladro è un ladro

  78. Scritto da Paola

    @ 26
    lo facevano anche gli altri ma 1. agli non intitolano le vie 2. gli altri non sono scappati in tunisia
    siamo seri dai: era un latitante, si è sottratto alla giustizia dei cittadini italiani, questo è più che sufficiente per non sognarsi nemmeno di dedicargli una via.

  79. Scritto da Red Cloud

    No! E’ moralmente ingiusto!

  80. Scritto da alpino

    imbarazzante

  81. Scritto da Aladin

    Sarò banale e moralista,ma il punto secondo me è che l’intitolazione di una via non è un atto asettico e che può prescindere dalle categorie dell’etica. Non si può pesare l’importanza di un personaggio pubblico a prescindere dalle sue doti morali. E’ come dedicare lo stadio di Torino a Moggi perchè ha avuto un peso nella storia della Juve. A uno statista io cittadino chiedo prima di tutto onestà. Molto semplicemente, non semplicisticamente.

  82. Scritto da ex elettore

    Adesso intitoliamo le vie ai ladri….

  83. Scritto da Massimo Cortesi

    Caro Cimino, non mettiamo sul “meno peggio” ne sul “meno meglio” (italiano orrido, mi scuso), mettiamola semplicemente sui buoni e sui cattivi: Craxi, grande mente politica con forti potenzialità da statista, è un cattivo perchè approvò l’illegalità del “sistema partiti tangenti” e se ne approfittò personalmente. Preso poi con le mani nella marmellata ebbe il “coraggio” di denunciare gli amici e di fuggirsene in Tunisia rifiutando di essere giudicato per il suo “coraggio”.

  84. Scritto da Aladin

    Nessuna meraviglia in questa banana republic. Evidentemente gli attuali politici si sentono rappresentati dal delinquente craxi. Dire poi che il PCI aveva gli stessi intrallazzi del PSI è il solito prurito anticomunista. Lo stimato (da me di sinistra e non comunista) Cimmino chiarisca anche le accuse di mafiosità ai compagni (definiti omertosi).

  85. Scritto da Francesco Brignone

    Scandaloso, speriamo almeno mettano la scritta: “GIà VIA DEI VESPASIANI”!!!!

  86. Scritto da Claudio

    Ok ma parallela a quella io voglio anche una via dedicata a Totò Riina, una a Tano Badalamenti e (per fare i filoamericani) al grandissimo un vialone a Lucy Luciano!