BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Boni: il gettone della seduta del Consiglio al Veneto

Il presidente del Consiglio propone di destinare la diaria della seduta di martedì alla popolazione del Veneto o alle famiglie delle vittime dello scoppio di Paderno Dugnano.

Più informazioni su

Destinare la diaria della seduta alla popolazione del Veneto, duramente colpita dal maltempo, o alle famiglie delle vittime dello scoppio di Paderno Dugnano: con questa proposta del Presidente Davide Boni si è aperta la giornata consiliare di martedì.
“La quotidianità che accompagna il nostro impegno di tutti i giorni non è fatta solo di politica – ha scritto Boni, assente per motivi istituzionali, in un messaggio al Consiglio – ma riporta anche tragedie che colpiscono la gente comune. Non polemiche, aprendo dibattiti sul perché questi avvenimenti e non altri, ma un rispettoso silenzio nei confronti di persone che soffrono. “
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Che presa per il ....

    Ma come si fa a partorire una proposta talmente peregrina nella sua entità.
    Ma si vergogni: è una proposta offensiva da morto di fame. Almeno proporre la sua indennità di un mese con quella di tutti gli assessori e consiglieri regionale, ma la diaria di una sola seduta è veramente una presa in giro.

  2. Scritto da luciano015

    Mi meraviglia che dopo dieci anni di governi del fare, e di leghe nord per l’indipendenza della padania, siamo arrivati al punto dell’elemosina.
    Auguri.