BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Luino Gallarate, Longoni chiede spiegazioni sul servizio

Il consigliere regionale della Lega Nord "confida per una celere risoluzione del problema, prima che siano i pendolari a trovarsi costretti ad occupare i binari"

Più informazioni su

In merito alla situazione della tratta ferroviaria Luino-Gallarate è intervenuto il Consigliere regionale della Lega Nord, Giangiacomo Longoni

giangiacomo longoniStamane – spiega Longoni – si è verificato l’ennesimo episodio di malfunzionamento sulla Luino-Gallarate. Sono stati infatti sospesi due treni per cause non ancora chiarite e chi ne ha fatto le spese, come di consueto, sono stati i pendolari. Al di là dell’inefficienza dimostrata dal gestore della tratta ferroviaria, quello che stupisce è stata la totale assenza di spiegazioni verso i passeggeri che si sono ritrovati sotto la pioggia battente ad aspettare treni mai giunti nelle stazioni. Si tratta di una questione di rispetto verso tutti coloro che prendono i mezzi pubblici non per divertimento ma per necessità lavorative; queste persone meriterebbero perlomeno una corretta informazione su eventuali ritardi o soppressioni.”

“Il fatto di stamattina – prosegue Longoni – capita proprio in concomitanza di un’interrogazione sulla situazione ferroviaria lombarda che la Lega Nord ha presentato e che verrà discussa domani in Consiglio regionale. Abbiamo preso atto infatti che si è registrato un progressivo peggioramento delle condizioni su diverse trarre ferroviarie della Lombardia, compresa la Luino-Gallarate.
Confidiamo quindi nell’Assessore Cattaneo per una celere risoluzione del problema, prima che siano i pendolari stessi, esasperati dal protrarsi di una situazione ormai insostenibile, a trovarsi costretti ad occupare i binari.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.