BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Fini, elemento di instabilit??: non ce n’?? bisogno” fotogallery

Il ministro all'Ambiente Stefania Prestigiacomo ?? arrivata a Bergamo alla Fiera dove in pompa magna ?? iniziata la Settimana per l'energia.

Il ministro all’Ambiente Stefania Prestigiacomo è arrivata a Bergamo alla Fiera dove in pompa magna è iniziata la Settimana per l’energia.
E subito risponde alla polemica sui finanziamenti che il Veneto ha chiesto al governo per far fronte all’emergenza alluvione. "I soldi ci saranno – spiega il ministro all’Ambiente Stefania Prestigiacomo – per far fronte a questi eventi calamitosi è difficile mettere tutto in sicurezza, ma il governo ha il dovere di mettere tutto in sicurezza".
Si può mettere in sicurezza anche il Governo? le viene chiesto.
"Noi ministri continuiamo a lavorare come se avessimo davanti tutta la legislatura. L’ultimatum lanciato da Gianfranco Fini è un elemento di instabilità di cui il Paese in questo momento non ha bisogno.  Interrompere in questo modo l’azione di governo è una grande responsabilità. Il nostro è un governo straordinario, che sta lavorando molto. Credo che il Paese abbia bisogno del nostro lavoro, senza interruzioni".
Quindi torna sui contrasti che la vedono protagonista con il ministro dell’Economia Giulio Tremonti. E non accenna a tornare sui suoi passi. Anzi, dal tono del suo intervento sembra che la battaglia sia appena iniziata. "I tagli vanno fatti laddove ci sono gli sprechi. Non bisogna tagliare dove c’è sviluppo. I tagli lineari non servono. È la mia personale battaglia che sto conducendo nel governo. Dobbiamo sostenere il settore delle’energia. Voi avete tanta energia rinnovabile. Io spero di avere energia inesauribile per affermare questo principio".
"Il modello di Bergamo e Brescia è positivo, vi daremo una mano per esportarlo anche nel mezzogiorno perchè la sfida è che tutto il paese possa avere queste oppotunita siamo di fronte a un settore in grande crescita : siamo all’8% del totale di energia rinnovaibile, il trend è in crescita e ci porterà a rispettare, entro il 2020, la quota di 17% che ci siamo fissati. Siamo sulla strada giusta". Il ministro raccoglie solo parzialmente l’appello del presidente Carrara. Per la diminuzione della burocrazia il governo farà il possibile: "Quando ci sono gli incentivi fioriscono le truffe, gli abusi e la criminalità organizzata. Dobbiamo rafforzare il sistema delle tutele e dei controlli. Mi farò carico della richiesta degli Artigiani perché è necessario togliere qualche paletto ai settori virtuosi. L’Italia chiede chiarezza".

 

SETTIMANA PER L’ENERGIA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da BERGAMO verso partito nazione

    GOVERNO BALNEARE…

    http://bergamonazione.wordpress.com/2010/11/08/la-lega-galleggia-meglio-galleggiare-che-affogare/

  2. Scritto da e

    beh, caro Renzo 3, che il governo stia lavorando bene….è proprio tutto da dimostrare. I numeri e l’anadamento anche solo economico dell’Italia dice ben altro. Senza contare la crisi, per quasi due anni negata dal premier.
    Le questioni poste da Fini trovano largo consenso anche a dx, perchè sono fin troppo evidenti.
    Che poi lo faccia anche per suo interesse, non toglie significato alle medesime.

  3. Scritto da e

    E se fosse un elemento di democrazia?
    Fini è partito chiedendo diritto di dialettica e critica interna. E’ stato invitato ad andarsene…

  4. Scritto da angi

    Non si è ancora capito che il presidente della Camera deve fare il presidente della Camera. E’ semplicementre ridicolo che non si sia dimeso lui per farsi legalmente un nuovo partito e non in questo modo. Pertanto aspettiamoci di tutto da lui..

  5. Scritto da Renzo

    @1
    Il governo sta lavorando, e più che bene. Le chiacchiere in democrazia non servono, servono solo i fatti. Le chiacchiere di Fini non sono democrazia e critica interna, ma fatti personali verso il premier verso il quale, dopo Casini, nutre un complesso di inferiorità.
    Gli italiani, con il voto, dimostreranno che il sig. Fini non vale una beata fava, e gli faranno fare la fine dei leader dei partitucoli di sinistra.