BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Provincia di Milano ha sospeso l’ordinanza “gomme da neve”

Un lettore segnala che l'ente ha rinviato a data da destinarsi l’adozione dell’ordinanza relativa all’obbligatorietà di catene da neve o di pneumatici invernali lungo le Strade provinciali a partire dal 15 novembre

Più informazioni su

Egregia redazione,
leggo su "Repubblica" che la Provincia di Milano non ha firmato l’ordinanza della famosa delibera sull’uso di gomme antineve..o catene a bordo auto a partire dal 15 di novembre c.m.
Si dice che la situazione viene sospesa…e il termine prorogato a fine anno in attesa di avere piu consapevolezza sul provvedimento, che ha suscitato ampie proteste e che si dimostrava privo di ogni logica applicazione..perchè dietro il provvedimento non esistevano procedure attuative da porre nel territorio, ad esempio i cartelli indicanti l’obbligo.
Ora mi aspetto che anche da noi si proceda in questi termini, anche se vedo che oggi voi non ne parlate. Siccome siamo provincia confinante sarebbe ovvio rientrare col provvedimento e che le province si diano una regolata assieme per procedere con senso logico a queste invenzioni di fine anno.

Il testo del comunicato della Provincia di Milano:

«La Provincia di Milano ha rinviato a data da destinarsi l’adozione dell’ordinanza relativa all’obbligatorietà di catene da neve o di pneumatici invernali lungo le Strade provinciali a partire dal 15 novembre – ha dichiarato oggi il presidente dell’Ente, On. Guido Podestà, al termine dell’incontro con i rappresentanti delle associazioni Casa del consumatore, Lega dei consumatori delle Acli e Cooperazione familiare -. L’Amministrazione, com’è noto, aveva provveduto, nei giorni scorsi, a predisporre uno schema di ordinanza sull’onda delle prescrizioni, peraltro non vincolanti, contenute nel nuovo Codice della strada e rivolte ai gestori di reti stradali. L’obiettivo del provvedimento allo studio, che risulta già varato dalle Province di Torino, Bologna, Varese, Vibo Valentia e Verbania, era quello di rendere più sicure e più fluide durante il periodo invernale le strade gestite dall’Ente. In quest’ottica, s’è mosso l’assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti Giovanni De Nicola, che ringrazio per l’impegno profuso e che ho tempestivamente messo al corrente della decisione assunta in serata. Sono, tuttavia, emersi diversi elementi che ci hanno suggerito di raccogliere gli inviti a rinviare l’entrata in vigore dell’ordinanza, tra l’altro non ancora firmata, rivoltici dalle associazioni. I consumatori hanno, innanzitutto, sottolineato che, negli ultimissimi giorni, sono stati riscontrati casi di oscillazione verso l’alto dei prezzi di catene da neve e di pneumatici invernali interpretabili, a loro avviso, solo come tentativi di speculazione. Alcuni fornitori, poi, hanno segnalato l’impossibilità materiale di approvvigionarsi di catene e di pneumatici in modo da poter soddisfare tutte le richieste. È stata, infine, rimarcata l’esigenza, che l’Ente condivide in merito alla necessità di installare gli appositi cartelli di divieto lungo l’intera rete delle Strade provinciali, di lanciare una campagna informativa tanto efficace da non mettere nessuno nelle condizioni di ignorare il provvedimento e di esporsi, così, alle sanzioni previste. Tutte queste considerazioni ci hanno convinto del bisogno di procrastinare a data da destinarsi l’adozione dell’ordinanza in questione».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.