BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fini: “Berlusconi si dimetta. Il Governo ha perso la rotta”

«Senza questo colpo d'ala la nostra delegazione non rimarrà un'ora in più al governo». Il messaggio del presidente all'assemblea di Futuro e Libertà

Più informazioni su

«Berlusconi si dimetta, salga al Colle e apra la crisi. Senza questo colpo d’ala la nostra delegazione non rimarrà un’ora in più al governo». Il messaggio arriva da Bastia Umbra (Perugia) dove Gianfranco Fini ha presieduto l’assemblea della sua formazione politica, Fli (Futuro e libertà). Un messaggio chiarissimo quello del presidente della Camera. I suoi fedeli glielo avevano detto: «Gianfranco siamo pronti a lasciare». E  lui ha risposto. Per fini  «non è il Pdl l’avversario, anche se il nostro progetto va oltre Pdl e Berlusconi». Il problema è più sostanziale e riguarda temi come la giustizia e la legalità «condizione essenziale per la liberta».

Un messaggio, quello di Fini, che traccia una linea filosofica ancor prima che politica, dove al centro c’è «il rispetto per la persona umana con la tutela dei diritti civili di ogni persona senza distinzioni e senza alcuna discriminazioni». Una puntualizzazione che apre il confronto-scontro anche con la Lega Nord, mai entrata nelle grazie del presidente della Camera dei deputati che ricorda come il Carroccio su questi temi sia «il partito più arretrato d’Europa».

Il presidente della Camera richiama l’attenzione anche sulla questione economica: «Non si è riflettuto abbastanza sul federalismo fiscale e il governo galleggia, ha perso la rotta. L’Italia non è il paese dei balocchi che dipinge Berlusconi è necessaria una nuova agenda e un nuovo programma. Se si continua con i giochi di palazzo, la spina la staccheranno gli italiani»

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.