BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Cdo attacca Servitec: non serve più fotogallery

Tranchant su Servitec il presidente della Compagnia delle opere Rossano Breno. E sull'aeroporto di Orio: "E' il momento di dare una svolta, di pensarlo più in grande".

"Strutture come Servitec non servono più": Rossano Breno tira le conclusioni all’assemblea della Compagnia delle opere alla fiera di Bergamo. E sono conclusioni tranchant su due realtà bergamasche  importanti: la prima è Servitec, per la quale Confindustria Bergamo ha prospettato un progetto di  integrazione col Kilometro Rosso (mentre Imprese e territorio sembra volerne proporre un altro);  l’altra è l’aeroporto di Orio al Serio.
Il presidente della Cdo (2.500 iscritti) è stato esplicito e duro: "Per crescere occorre che i fondi vengano attribuiti direttamente alle imprese, senza filtri: strutture come Servitec non servono più. La ricerca decolla se ci si velocizza, senza intermediari".
E anche sull’aeroporto Breno dice la sua con chiarezza: "Ben gestito finora, questo è certo, ma è il momento di dare una svolta, di pensarlo più in grande questo scalo. E bisogna farlo velocemente, la politica dei piccoli passi non paga più".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bergamasco vero fiero dell'aeroporto del norditalia

    Sono d’accordo con Breno il Gladiatore di Bergamo.
    Orio ancora più grande.
    Diciamo che finora abbiamo solo scherzato con gli aperitivi.
    Adesso si faccia sul Serio, per esempio allungando la pista fino a 5000 metri
    e applicando il piano del 2003 promesso a Colognola e raddoppiando voli (aerei più grossi) e passeggeri.
    Francoforte, stiamo arrivando!!

  2. Scritto da lesmo

    @1
    Ma chi ti ha detto che c’entra?
    L’hai stabilito tu.

  3. Scritto da MisterBGY

    Su Orio bene così
    Con Capitan Harlock che dalla presidenza della provincia sollecita che il treno da Orio al Serio si congiunga alla Milano Venezia e all’alta velocità
    Raddoppio e nuovo polo del lusso come terminal di Orio (Percassi, ci sei?)
    prolungamento dell’attuale pista, scavalco tutto coperto del terminal 1 (attuale) sull’A4 e congiungimento sul nuovo T2 (“ex” polo del lusso) e seconda pista dietro di esso. Parcheggi multipiani nell’area vecchia. Metrò di collegamento tra T1 e T2 interno

  4. Scritto da ex 2005

    ho sempre sostenuto nelle sedi istituzionali che Servitec serve solo per avere scuse per cementificare, ma nessuno mi ha ascoltato…anzi.
    Senza fare dietrologia sui poteri forti o altro basta fare l’elenco dei risultati di ricerca che sono ricaduti sulle industrie, grandi o piccole; il nulla! ma stipendi e cadreghe tante: a questo servono questi enti. Non sono dell CDO ma Breno ha perfettamente ragione, ed è così che si deve parlare alla gente!

  5. Scritto da vito

    CDO braccio economico di cl e Formigoni…..e covo di tutti gli ex democristiani falsi cristiani……..la peggiore razza di tangentopoli……..che adesso trova nella lega un’alleato per espandere i suoi poteri

  6. Scritto da marilena

    d’accordissimo con 11 vito!

  7. Scritto da www.idvseriate.it

    Martina all’Assemblea della Compagnia delle Opere ? Vedasi: http://www.idvseriate.it/

  8. Scritto da bruno giordano

    Non saranno azionisti di Servitec, strano, la Curia ha le mani in pasta dappertutto !

  9. Scritto da Arturo

    CL ha fame di nuove prebende?

  10. Scritto da berghem

    CDO…detto tutto!!! Sono la vera rovina dell’Italia…loro e i cugini opus dei e CL

  11. Scritto da Luisella

    http://www.leganordmornico.org/Default.asp?id=55
    Si parla della grosse koalition di Mornico sostenuta da Rossano Breno ( ex Dc, ora Forza Italia e presidente CdO;) Maurizio martina ex Pds, ex Ds ora PD; Sergio Bonetti di Impresa e Territorio ex Dc in area UDC… Tutti contro il candidato della Lega….che storie tese

  12. Scritto da el zorro

    Dopo le profferte di Confindustria (Bombassei) per “incorporare” il point tecnologico di Dalmine nel Km rosso si consolida il quadro dei poteri forti in campo per questa partita. Addirittura CL (cdo) viene allo scoperto, di solito lavora sott’acqua. Questo dà la dimensione degli interessi in campo. La politica ( vedasi Sindaca di Dalmine, Provincia) applaude. La domanda è :sono coscienti di quello che si sta muovendo e delle ricadute? Se si, sono consenzienti?Orio ancora + grande? Somo matti

  13. Scritto da e

    Più grande Orio.
    Bene, non c’era bisogno, ma un motivo in più per ostacolare quiesto mostro che già così è abnorme.
    Detto dai re delle lobby più disumane, è detto tuto
    Cdo, e cl, se li conosci (davvero, non solo per le belle frasi del Gius) li eviti e li contrasti.

  14. Scritto da Geremia

    Gratta i ciellini e – dietro il paravento delle nobili cause e l’attenzione (come amano dire loro) alla persona – e vedrai che salta fuori sempre il profitto. Per loro, non per altri.

  15. Scritto da Scafato

    L’Eco li ha in gloria, la Regione li foraggia

  16. Scritto da claudia

    @4: luisella

    non sai neanche di cosa parli. le liste civiche servono anche a questo. Ed il tutto risale a ben prima di quanto dici tu ed in tempi non sospetti. la calunnia e’ un venticello……ma e’ sempre calunnia!

  17. Scritto da luisello

    per @4
    mi sa che gli inciucci li sta facendo il tuo amico Pirovano con Breno, come li sta facendo Formigoni e la sua cricca appoggiata da voi leghisti……a casa avete stancato con i comizi da bar poi dal martedi’ a mangiare a Roma Ladrona