BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scuola e disabilità, un convegno “Per poter sapere meglio”

Venerdì 5 all'auditorium di via Gleno la sezione bergamsca dell'Associazione Persone Down organizza un convegno dedicato agli insegnanti di tutti gli ordini di scuola.

Più informazioni su

Un convegno dedicato al mondo della scuola e alla disabilità. Venerdi 5 novembre alle 8.45 la sezione bergamasca dell’Associazione Persone Down ha in programma all’Auditorium A.B.F. di via Gleno a Bergamo, il convegno “Per potere sapere meglio”rivolto agli insegnanti di tutti gli ordini di scuola.
Un’occasione per parlare di insegnamento ed educazione in mezzo a molte variabili – familiari, sociali, culturali, economiche… – che possono favorire od ostacolare l’utilizzo delle risorse, delle conoscenze, degli apprendimenti. Soprattutto quando si a che fare con una diagnosi di insufficienza mentale.
La realtà, al di là delle diagnosi, offre esempi di persone competenti e felici, ma anche di persone competenti ed infelici. Parallelamente vi sono persone con pochi strumenti che sono felici, e persone che, con gli stessi strumenti, non lo sono. Quale ruolo gioca la scuola nel favorire l’evoluzione verso la strada più positiva possibile? Ed i genitori, come possono essere sostenuti in quello che da tutti i tempi è ritenuto essere il mestiere più difficile?.
La giornata vuole offrire riflessioni spunti, esempi, confronti e formulazioni condivise e sarà strutturato in diversi laboratori che verranno poi condivisi nella seconda parte del convegno attraverso una breve pagina di sintesi che ogni gruppo presenterà all’assemblea.
Programma della giornata:
8.45 Registrazione partecipanti e proiezione filmati
9.00 Apertura del convegno e saluti delle autorità
moderatrice: Olivia Osio – progettista sociale UILDM
Luigi Roffia – Provveditore agli Studi di Bergamo
Domenico Belloli – Ass. Politiche Sociali e Salute Provincia di Bergamo
Sindromi e Bambini
Simonetta Isella Presidente AIPD Bergamo
Astrazione e concretezza, il valore dell’esperienza
Mirella Genini – genitore AIPD Bergamo e Giulia Cremaschi – APMM
Gestione delle situazioni problematiche
Marzia Minelli – AIPD Mantova
I contenuti e i modi: concetti ed emozioni di bambini e genitori
Simona Colpani – AIPD Bergamo
10.50 Pausa caffè
11.10 Ripresa dei lavori. Presentazione dei laboratori del pomeriggio
11.30 Strategie operative per potenziare lo sviluppo nell’area cognitiva.
Relazione tra obiettivi individuali e obiettivi della classe con dei brevi accenni al
PEI e alla diagnosi funzionale
Paola Gherardini – AIPD nazionale sede di Roma
12.45 Pausa pranzo
14.00 Introduzione ai laboratori di sperimentazione per riflettere sui modi ed i tempi
Moderatrice: Antonella Giannellini – Resp.USP Interventi Educativi di Bergamo
14.15 Inizio laboratori:
La comunicazione tra insegnanti e famiglia nella scuola primaria
Beatrice Pontalti – AIPD sede diTrento
La comunicazione tra insegnanti e famiglia nella scuola secondaria
Paola Gherardini – AIPD Nazionale sede di Roma
Passaggio tra ordini di scuola e PEI: la condivisione tra i diversi attori
Monica Bolzoni – AGPD Milano
Accompagnami …per poi lasciarmi andare. Laboratorio sulle autonomie personali e sociali
Giuliana Fornaro – Vividown ed Elena Bargiacchi – AIPD Bergamo
Come favorire l’astrazione attraverso la concretezza
Giulia Cremaschi e Simona Colpani APMM – FIM
16.15 Condivisione dei contenuti dei laboratori
Dibattito
17.30 Chiusura

Per info e iscrizioni: AIPD, via Santa Caterina 1d Bergamo, tel:035-222238; www.aipdbergamo.it per scaricare/inviare modulo adesione.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.