BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il sesso allunga la vita ai maschi

Il testosterone, l'ormone cardine della sessualita' maschile, "si allena" in camera da letto.

Più informazioni su

Il testosterone, l’ormone cardine della sessualita’ maschile, "si allena" in camera da letto. Avere una vita sessuale frequente e soddisfacente, infatti, aumenta i livelli dell’ormone il quale, a sua volta, accresce il desiderio oltre a influire positivamente sulla salute generale del maschio, aiutandolo a bruciare meglio gli zuccheri, migliorandone il metabolismo, riducendone la resistenza dell’insulina e le infiammazioni. Un circolo virtuoso, dunque, quello creato dal sesso e dal testosterone che sara’ tra gli argomenti trattati nel corso del IX congresso della Societa’ italiana di andrologia e medicina della sessualita’ (Siams), in programma dal 4 al 6 novembre a Modena.
La relazione tra vita sessuale e salute maschile e’ stata oggetto di una ricerca condotta dal dipartimento di Fisiopatologia medica dell’universita’ La Sapienza di Roma su un campione di 45 uomini di mezza eta’ affetti da ipogonadismo (calo della produzione degli ormoni sessuali), una patologia associata spesso alla comparsa della sindrome metabolica o da insulino-resistenza. "Somministrando testosterone al campione – ha spiegato il professor Andrea Lenzi, presidente della Simas e direttore della cattedra di Endocrinologia dell’universita’ La Sapienza di Roma – abbiamo scoperto che la capacita’ dell’insulina di far entrare gli zuccheri nelle cellule aumenta in media del 25 per cento.
Inoltre migliora la composizione della massa magra corporea a scapito di quella grassa. In conclusione, il testosterone possiede ulteriori effetti benefici sulla salute dell’organismo maschile di quelli gia’ noti". Oltre al testosterone, ci sono altri fattori legati al sesso che influenzano la vita e la salute maschili. Da uno studio condotto su 2303 maschi eterosessuali e’ emerso, ad esempio, che il 19,9% percepisce stanchezza nei propri confronti da parte della partner e il 13,1% riferisce un calo della libido della compagna.
Trascurato nell’eros, l’uomo tende cosi’ ad assumere comportamenti a rischio come l’aumentato consumo di alcol e di fumo. Una seconda ricerca, condotta dal dipartimento di Fisiopatologia clinica dell’universita’ di Firenze su 4000 uomini, ha evidenziato che la quantita’ di testosterone e’ influenzata anche dalla qualita’ dei rapporti sessuali. Cosi’ gli uomini che hanno relazioni extraconiugali saltuarie hanno piu’ alti livelli di ormone e inferiore rischio cardiovascolare rispetto agli uomini fedeli. Coloro che, invece, hanno una relazione extraconiugale stabile tendono ad accumulare stress e a vivere male il rapporto principale. Il ruolo protettivo del testosterone, infine, permane solo de la coppia e’ affiatata fisicamente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.