BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I consiglieri Pd: “Pirovano: parole, parole, parole” video

I consiglieri provinciali del Partito democratico replicano alle dichiarazioni del presidente della Provincia sulla variante di Zogno.

Più informazioni su

“Basta parole, Pirovano passi ai fatti”. I consiglieri provinciali del Partito democratico replicano alle dichiarazioni del presidente della Provincia sulla variante di Zogno. Pirovano, con l’ipotesi di sforare il patto stabilità, ha messo in gioco la sua poltrona pur di vedere realizzata la strada della Valbrembana. Una “minaccia” che non è piaciuta ai consiglieri di opposizione. “Sforando il patto di stabilità si va dalla padella nella brace – spiega Franco Cornolti – non si avrebbero più trasferimenti statali, non si può più accedere a mutui, ci sarebbe il blocco delle assunzioni. Misure che metterebbero in ginocchio la provincia di Bergamo. Non è in gioco solo la poltrona di Pirovano, ma il futuro della provincia. Sulla variante di Zogno Pirovano ci ha sempre tranquillizzati, invece si scopre che mancano i soldi. Al di là dei proclami il presidente e la Regione Lombardia facciano quello che devono fare”. Mirosa Servidati affronta invece la questione Porta Sud. “Quelle del presidente sono affermazioni sconcertanti – non può cavarsela dicendo che manda avanti i privati. Deve dire cosa intende fare con Porta Sud. E’ sconcertante vedere come Pirovano governa questa provincia. Parole, parole, parole”.
Il consigliere regionale Maurizio Martina punta il dito sulla Giunta regionale. “Settimana prossima verrà approvato il bilancio regionale: ci troveremo nero su bianco i tagli che si scateneranno sul territorio. Ci saranno conseguenze disastrose. La Provincia di Bergamo dovrà far fronte a un impatto negativo sulle risorse in tanti settori: trasporto pubblico, lavoro, infrastrutture”.
 

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.