BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’addio al giovane Andrea “Sempre con noi, ciao le??” fotogallery video

Centinaia gli amici e i compagni del Natta ai funerali di Andrea Leoni, 18 anni, morto venerd?? sera in un incidente stradale.

Più informazioni su

Ponteranica è in lutto per la scomparsa di Andrea Leoni, 18 anni, morto venerdì sera in un incidente stradale. Centinaia gli amici e i compagni del Natta che si sono stretti attorno alla famiglia del giovane. Uno striscione appeso all’esterno della chiesa parrocchiale testimonia la forza d’animo che Andrea sapeva trasmettere in ogni cosa che faceva: “Sempre con noi, ciao leù”.
Gli amici si caricano a spalle il feretro del ragazzo, alle loro spalle gli occhi pietosi dei genitori, dei parenti e di tanti abitanti di Ponteranica che hanno preso parte alla cerimonia funebre. Il parroco Sergio Scotti cerca di trovare le parole per dare una risposta a questa tragedia. “Non riusciamo a credere che il finale della storia di Andrea sia questo. Nemmeno io ho una risposta. O meglio, c’è, ma non esistono risposte facili e veloci. Ho cercato di osservare il labiale di quell’unico compagno di Andrea che sa cosa dire in questi casi: Gesù. E nemmeno lui può dare una risposta rapida. Io credo che oggi tra noi non tutti siamo credenti. Non tutti riusciamo a credere che Andrea sia tra le braccia di Dio. Ma se oggi siamo qui, e in tanti, è perché a muoverci è stato l’amore, l’amicizia. L’amore in tutta la sua bellezza non è stato mai facile”. Quattro amici trovano la forza per dire con poche parole quanto per loro era importante avere vicino Andrea: “E’ difficile trovare le parole in questo momento. Il tuo sorriso e la tua voce sono il nostro unico pensiero, non ci danno pace. Leo, non sei più accanto a noi, dovevamo fare tante cose insieme: feste, serate. Ora il futuro che voleva costruirci è rimasto nei nostri pensieri. Possiamo solo vivere per te. Vogliamo ricordarti come un amico speciale. Questa è la nostra occasione per farti capire quanto hai lasciato il segno dentro di noi”.

Le foto del funerale di Andrea Leoni 1 e 2
 

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da indignato

    mi viene solo da pensare ad una cosa riguardo voi giornalisti : schifosi avvoltoi…come vi siete permessi di violare il profondo dolore di centinaia di persone solo per cercare un vostro scoop ?
    Dovreste vergognarvi .

  2. Scritto da e

    @1. Un perbenismo stonato.
    Se non fosse per il contesto, ci sarebbe da ridere x la mano che l’ha scritto. Brava redazione.

  3. Scritto da unlettore

    ho pensato ai genitori di quel ragazzo. il fatto che degli adolescenti immaturi, siano incapaci di cogliere la differenza che passa fra lo stadio e un momento di raccoglimento non giustifica che un giornale metta quell’immagine a simboleggiare un fatto che dovrebbe essere innanzitutto un momento di dolore privato. il fatto che siano compagni di classe li mette di diritto al primo posto nella parata di carnevale?

  4. Scritto da unlettore

    la redazione indignata per lesa maestà.

    o si approva, o si legge chinando il capo, oppure via da qui, che critiche al nostro lavoro non ne vogliamo.

    ne prendo atto.

  5. Scritto da la redazione

    Auguri. Lettori così profondamente alieni dalla capacità di accettare un punto di vista diverso dal proprio è difficile trovarne.

  6. Scritto da mentalità differente!!!!

    RAGAZZO:
    Intendiamo dire con “Bestia” un saluto inteso a giovani della stessa età. Lo utilizziamo per incoraggiarsi l’un l’altro!!! Per noi salutare un amico dicendo “ciao Bestia!” è un modo per dire che sei una grande persona, uno che deve lottare, uno che non molla mai… a scuola, al lavoro, in ogni circostanza della vita!!!! poi voi perbenisti pensatela come volete… a noi interessa solo il DOLORE per aver perso un compagno di vita!!!! a Voi l’immagine… purtroppo…

  7. Scritto da uno di quei giovani

    Il moralista non si rende conto. Insiste perchè non riesce a vedere né a capire che a 18 anni si ha la libertà di scherzare anche sulla morte. Il benpensante pensa per tutti, si arroga il diritto di censurare la libera espressione, ingenua e a sproposito quanto si vuole, di un gruppo di giovani. Che tristezza che mette quest’uomo. Vorrebbe solo un bel turibolo e incenso, abiti neri e preghiere. Una vera desolazione, tipica di un sepolcro imbiancato

  8. Scritto da la redazione

    Spiace dove ribattere in un contesto così pooco felice, ma il lettore dovrebbe usare la cortesia di non giudicare il lavoro altrui. Lasci a ciascuno la propria sensibilità. Se lui è disturbato da un innocente striscione può evitare di leggere questa notizia senza imporre ad altri la sua volontà. Le parate di carnevale, peraltro, a volte sono taluni commenti che non fanno i conti con l’esuberanza e la sacrosanta superficialità dei giovani.

  9. Scritto da unlettore

    il “moralista” ha perso la sorella, di qualche anno appena più grande di voi, in un indente stradale 8 anni fa.
    il “moralista” non è credente, non ha, né aveva, bisogno di incenso e di turiboli, e men che meno che dell’esuberanza sbracata, la definisse simpaticamente “bestia” rendendo ancor più doloroso e assurdo quel pomeriggio di settembre.

  10. Scritto da bucci fr

    gentile lettore, le risposte iniziali della redazione sono state chiare e pacate.
    Tutto il rispetto per il suo lutto.
    Fermandomi ai suoi post, c’era una visione discutibile, e un giudizio pesante sull’operato del news. Non una critica, ma un sostanziale insulto.
    Non può pensare che le risposte poi non siano state a tono.

  11. Scritto da MOLAMIALEù

    @1.
    Allora sono uno degli amici che ha fatto lo striscione
    in questi momenti non contano ne la calligrafia e ne gli errori di ortografia! conta solo il pensiero!
    E se vuole pensare ai genitori, di quello striscione ne erano molto contenti, le dico solo che il padre quando ha salutato il figlio x l’ultima volta gli ha detto “ciao Bestia”..
    quindi le dò un semplice consiglio! prima di avere la certezza su alcuni fatti, ci rifletta! E pensi prima alle baggianate che dice!

  12. Scritto da MOLAMIALEù

    rispondo al Prima commento!
    Prima di agire certe volte conviene pensare su quello che si fa! in questo caso quello che si scrive! Si sbaglia di grosso perchè il padre quando ha salutato per l’ultima volta il proprio figlio gli ha detto “CIAO BESTIA”. Mi faccia la cortesia quindi di stare zitto se non sa le cose!
    Arrivederci

  13. Scritto da unlettore

    e togliete l’immagine di quello stupido striscione ….
    ci mancava solo “bestia” ad un funerale.

  14. Scritto da la redazione

    Quello stupido striscione, come dice lei, l’hanno messo i compagni di scuola. Forse, converrebbe avere un po’ di rispetto anche per loro.