BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Se lascio, danni per l’Italia”

Il premier e' convinto che se gettasse la spugna "procurerebbe danni seri al centrodestra e a tutto il Paese".

Più informazioni su

Il premier Silvio Berlusconi e’ convinto che se gettasse la spugna "procurerebbe danni seri al centrodestra e a tutto il Paese".
"Non sono mosso da ambizioni politiche – dice il presidente del Consiglio nel suo nuovo libro di Bruno Vespa – il sacrificio a cui mi sottopongo e’ grande, a volte gli impegni sono disumani, ancorche’ sia aiutato nella quotidianita’ dell’azione di Governo da quella straordinaria persona che e’ Gianni Letta, ma sto qui per senso di responsabilita’".
"So bene che i cimiteri sono pieni di persone indispensabili, ma credo che se dovessi ritirarmi ora mancherei a un mio dovere e perderei la stima dei tanti italiani che mi hanno dato la loro fiducia – conclude Berlusconi -. Credo davvero che una mia defezione procurerebbe danni seri al centrodestra e a tutto il Paese".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da beppe

    Ma cosa dite ??? Ha ragione quando dice che se se ne va ci saranno danni ingenti ! Ma avete presente i festeggiamenti che seguiranno al suo ritiro ? Come minimo tra la bolgia di gente festante ci saranno diversi feriti !

  2. Scritto da Carlo Pezzotta

    Ha risposto andrea @26, per me. Quando lavoravo, ed andavo all’estero mi prendevano in giro a causa di andreotti e crazi, poi causa del berlusca, logicamente sempre in modo bonario. Per quanto riguarda la lettura dei giornali stranieri devo proprio ringraziare internet, che a differenza di altri riesco a leggere l’inglese ed il francese, qualcuno invece non sa leggere nemmeno l’italiano. Date un’occhiata a quelli di oggi!!! E quì, chiudo. Pace a tutti.

  3. Scritto da Carlo Pezzotta

    In attesa che le ronde si riuniscano in battaglione comandate dal TROTA, non posso stare in silenzio su quanto accaduto negli ultimi 15 anni con l’asse PdL-Lega, dove in Italia si è imposto un neoliberismo nella sua versione più corrotta. Un neoliberismo perverso fatto di un miscuglio di populismo, fascismo e commedia buffa. Fatto di una prassi politica che consegna tutto in mano ad un mercato senza morale per la cosa pubblica, dove tutto è valido con la morale delle escort e quant’altro. Pace.

  4. Scritto da MM

    Quest'”uomo” ormai è completamente fuori di testa. Dopo aver distrutto il paese politicamente, economicamente e culturalmente, ha anche il coraggio di fare queste affermazioni assurde. Forse saranno le troppe escort che gli hanno dato alla testa, ma credo che se si levasse una volta x tutte, si potrebbe finalmente iniziare a voltare pagina in questo paese. Ci vorranno anni x debellare il berlusconismo e recuperare all’estero un po’ di credibilità internazionale.

  5. Scritto da Dio protegga l'Italia 1

    Nella tragica e probabilmente irreversibile crisi economica dell’Occidente Silvio Berlusconi ha manovrato come ha potuto – e meglio di altri governanti europei – negli strettissimi margini lasciati tra la situazione reale e l’abisso di un catastrofico tracollo. L’incessante azione vergognosa della magistratura contro il governo ha creato caos, ma fortunatamente non ha avuto un’influenza sui risultati di contenimento della crisi ottenuti finora dall’attuale governo.

  6. Scritto da Dio protegga l'Italia 2

    Per misurare la statura di Berlusconi basta immaginare un governo formato da irresponsabili parolai come Bersani o da incompetenti mestatori come Di Pietro, o da intriganti come Casini e D’Alema, o infidi narcisisti come Fini. Gente che non potrebbe fare di meglio, ma che sara’ costretta dalla propria demagogia a fare di peggio. Dio protegga l’Italia nel dopo Berlusconi!

  7. Scritto da Il guaia

    Il guaio per l’Italia non è Berlusconi, è che non c’è alcuna alternativa. E questo lo sanno tutti, per cui se si va alle elezioni, torna Berlusconi. E allora e meglio tenercelo e smetterla con il gossip in attesa di un nuovo unto del signore.

  8. Scritto da bgsh

    ma i ciellini e i prelati suoi difensori strenui non dicono niente a proposito delle ultima malefatte??
    bananas manca poco…

  9. Scritto da Gossip

    Viaggio spesso all’estero per lavoro, e la non credibilità per Berlusconi è una balla colossale divulgata ad arte dai media locali.
    Continuate pure a berciare, la realtà dei fatti non cambia. Tutti hanno capito che l’antagonismo politico basato solo sul gossip non porta a nulla se non a dimostrare la pochezza delle opposizioni.
    Come potranno governare in futuro se la loro opposizione attuale si basa sul gossip e non sui problemi reali del paese?

  10. Scritto da Carlo Pezzotta

    Purtroppo per te, caro Gossip, anche se non viaggio ormai più per lavoro a causa della mia veneranda età, leggo i media stranieri sul pc e ciò ti contraddice in modo netto. Del resto gli italiani sono alla mercè dei media di “O Re”, come credo lo sia tu. Sono però d’accordo con te , quando dici che questa opposizione non “sarebbe” in grado di sostituire “O Re”, ma se l’opposizione avesse la capacità, o la possibilità mediatica di “O Re”, come reagirebbero gli italioti?

  11. Scritto da Onestà Intellettuale

    @Carlo Pezzotta
    Dopo la tua dichiarazione che i media italiani sono alla mercè di “o Re”, ho forti dubbi sulla tua capacità di lettura dei giornali stranieri.
    E’ vero che per “O RE” ci sono i Fede e i Minzolini, ma contro l’esercito dei Fazio, Dandini, Santoro, Floris, Annunziata, Berlinguer, Mineo, Gabanelli, Augias, ecc. ogni persona dotata di un minimo di onestà intellettuale capirebbe la sproporzione dei media a sfavore di “O Rei”.
    Ma lei, Pezzotta, non fa parte di questo tipo di onestà

  12. Scritto da SILVIO GOSSIP

    @21 Gossip
    Citi le fonti. Quali giornali legge all’estero? Chi le dice che siamo credibili?
    Comunque, non si capisce perché le notizie relative a Di Pietro, Marrazzo, Sircana, Fini siano attendibili e le notizie su Berlusconi siano solo GOSSIP. “Il Giornale” di Paolo Berlusconi per 2 mesi ha aperto con l’affaire Fini, concluso con una archiviazione (poveri Feltri/Belpietro/Sallusti).
    P.S. Siamo al 67° posto nella classifica mondiale sulla corruzione. Turchia, Ruanda sono meno corrotti di noi.

  13. Scritto da andrea

    @GOSSIP…ma che stai dicendo ???tu mi sa che non sei mai uscito dal tuo paesino caro mio…io vivo in indonesia per lavoro e torno a bergamo una volta l’anno(spero per votare)…e credimi PURE QUI DOVE I PROBLEMI SON MAGGIORI CHE IN ITALIA CI PRENDONO PER I FONDELLI…GIAPPONE PURE,…AUSTRALIA PURE…NON PARLIAMO DELLA CINA CHE LI CI FANNO LE FIGURINE..
    @dio protegga ..devo ammettere che racconti delle barzellette troppo simpatiche.sai almeno quello che hai scritto o hai solo copiaincollato??

  14. Scritto da rf

    Berlusconi è al delirio da tempo ok, l’Italia va a rotoli, ok (si fa per dire), ma avete presente l’opposizione che lo sostituirebbe? Perché non diciamo chiaramente che non c’è una classe politica degna di questo nome e che festeggeremo i 150 anni di un’Italia che non esiste più? L’unico che purtroppo dimostra di perseguire una strategia è Bossi, anche se non ha capito che la Padania non reggerà nel tempo nella globalizzazione e soprattutto non è più una Svizzera. E’ giusto la festa dei morti..

  15. Scritto da mirco

    Il vero danno prodotto dal berlusconismo in questi anni secondo me e’ di tipo culturale e di costume : tutti possono avere successo e soldi, anche chi non se lo merita, vedi trasmissioni tipo GF e i dilettanti di Amici con rispettive resse alle selezioni. Una volta che hai guadagnato soldi si puo’ acquistare tutto ,dalle donne ai parlamentari.

  16. Scritto da ciaociao

    Credo che i danni che ci lascia son quelli fatti da lei e dai suoi compari in questi 16 anni di governo. Vada pure ad antigua di sicuro non ci manchera’ lei, le sue leggi ad personam, i suoi teatrini, i suoi media di regime, le sue ballerine scosciate, i suoi festini, le sue ville, le sue veline candidate, e la sua fama da trombeur de femme. Buon pensionamento… e spero che riesca a trovare il tempo di andare qualche volta in tribunale quando la chiameranno….

  17. Scritto da extraterrestre

    presidente non si preoccupi, sopravviveremo. Grazie, vada pure senza preoccupazioni

  18. Scritto da Vittorio

    Berlusca vai a lavorare al circo !

  19. Scritto da Rivoluzione !!!!

    Prevedo che il Silvio scappera’ dall’Italia .e si rifugera’, o in Bielorussia o in Libia seguito da Bossi.

  20. Scritto da gastore ermo

    dai silvio lascia e non preoccuparti per noi

  21. Scritto da Vittorio

    Se lascia ? Festa nazionale per un mese .

  22. Scritto da ALESSIO

    PREGO SI ACCOMODI PURE, CREDO CHE PEGGIO DI COSI’ NON SI POSSA FARE…PERLOMENO NON SENTIREMO PIU’ ST… , SU MINORENNI E PROSTITUTE…NON SE NE PUO’ PIU’… A CASA…E DI CORSA..

  23. Scritto da Disoccupato

    Ma va’ a bala il Bunga-bunga che le mei..

  24. Scritto da il giudice

    Il buon Vespa, spalla ideale per ogni comico circense.

  25. Scritto da antonimo

    Caro presidente, non ti preoccupare, i danni li hai già fatti e pure tanti. Se ti convinci a lasciare, ce ne faremo una ragione ed il paese, finalmente, recupererà un pò di respiro dopo i miasmi che è stato costretto a respirare per anni.

  26. Scritto da marilena

    per me, proprio nessun danno! A casa subito!

  27. Scritto da www.idvseriate.it

    Sarebbe più corretto dire : SE NON LASCIO, danni per l’Italia.

  28. Scritto da the tycoon

    Il problema è che ha 20 case ….dove andra’ ?