BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Milano e Roma le città a “rischio corna”

Lo sostiene un'indagine degli avvocati matrimonialisti. E gli uomini tradiscono più delle donne.

Più informazioni su

Gli uomini italiani tradiscono più delle donne, anche se di poco. E’ quello che emerge da un’indagine dell’Ami – Associazione avvocati matrimonialisti italiani: il 55% dei mariti italiani ha messo le corna, mentre la percentuale delle mogli che hanno commesso adulterio è del 45%. 
Tra le città più "fedifraghe" comanda Milano che precede Roma. Se il 70% dei tradimenti è rappresentato dalle cosiddette scappatelle, che nel 60% dei casi avvengono durante l’orario di lavoro (specie la pausa pranzo), sorprendente è il fatto che circa la metà delle coppie decide di ”sorvolare” sul discorso corna e proseguire il rapporto. Simbolo dei tempi che cambiano è poi il fatto che Facebook, social network e chat sembrano fornire ”l’aggancio” giusto per trovare l’amante.
E quando il perdono non viene concesso al partner fedifrago? Il rischio è di finire in miseria. L’Ami, in relazione ai dati sulla povertà diramati dalla Caritas, ha confermato che circa 800 mila cittadini italiani (80% uomini e 20% donne), a seguito di separazioni o divorzi, vive in situazioni di totale indigenza.
”Anche impiegati ed operai che, sulla carta, godono di una busta paga di circa 2.000 euro netti al mese (e quindi non censiti tra i cosiddetti poveri) possono trovarsi in situazioni di tracollo economico laddove devono versare per il mantenimento dei familiari e/o per il mutuo della casa coniugale quasi il 70% del loro stipendio”, spiega il presidente nazionale Ami avv. Gian Ettore Gassani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.