BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Barreto-Doni (2)-Tiribocchi Atalanta, poker d’autore fotogallery

Padova schiantato dai gol dei tre assi e la Dea riprende ossigeno dopo le due sconfitte consecutive e sale al terzo posto in classifica.

Più informazioni su

Padova schiantato dai gol dei tre assi e la Dea riprende ossigeno dopo le due sconfitte consecutive e sale al terzo posto in classifica.

ATALANTA-PADOVA 4-1
RETI: 29’pt Barreto, 46’pt Doni (rig), 2’st Doni, 15’st Succi (rig), 18’st Tiribocchi.
ATALANTA (4-3-1-2): Consigli; Raimondi, Troest, Peluso (17’st Capelli), Bellini (34’st Pettinari); Barreto, Carmona, Padoin; Doni (13’st Basha); Ruopolo, Tiribocchi. All. Colantuono.
PADOVA (4-3-1-2): Agliardi; Crespo, Cesar, Trevisan, Renzetti; Bovo (36’st Gallozzi), Italiano (5’st Jidayi), Cuffa; Di Gennaro (24’st Di Nardo); Succi, Vantaggiato. All. Calori.
NOTE: ammoniti Crespo, Bovo, Italiano, Barreto, Peluso, Jidayi. Espulso: Vantaggiato.

SECONDO TEMPO
50′: è finita. L’Atalanta si riprende e ne fa 4 al Padova.
48′: rosso diretto sventolato a Vantaggiato  per proteste al direttore di gara.
45′: cinque i minuti di recupero.
43′: ammonito Jidayi.
40′: colpo di testa debole di Cuffa che finisce tra le braccia di Consigli.
39′: acuto di Basha, diagonale del centrocampista che si stampa sul palo. Atalanta vicina alla cinquina.
36′: ultima sostituzione della gara, dentro Gallozzi, fuori Bovo.
34′: ultimo cambio, dentro Pettinari, fuori Bellini. Padoin va a fare il terzino di fascia.
30′: partita finita con gli uomini di Colantuono che controllano, finalmente, in tutta tranquillità il largo vantaggio.
26′: bel gesto tecnico di Vantaggiato ma la sua rovesciata va a finire in curva.
24′: secondo cambio per Calori, dentro Di Nardo, esce Di Gennaro.
18′: goooooooooooolllllllllllllllllllll. Contropiede letale dei bergamaschi. Palla di Barreto per Ruopolo, sfera dentro per il Tir che di destro infila Agliardi.

17′: secondo cambio per i nerazzurri, fuori Peluso dentro Capelli.
15′: Padova in gol grazie al gol dal dischetto di Succi.
15′: rigore per il Padova a causa del fallo di mano di Peluso.Succi sul dischetto.
13′: primo cambio per Colantuono, dentro Basha, fuori Doni, senza dubbio hombre del partido.
10′: superman Consigli evita il gol incredibilmente mangiato da Succi tutto solo davanti alla porta.
7′: ammonito Barreto.
5′: prima sostituzione, dentro Jidayi per Italiano.
3′: altra fiammata della Dea, Tiribocchi a tu per tu con il portiere spara addosso ad Agliardi. Il poker è all’orizzonte.
2′: goooooooooooooooooooolllllllllllllllllllll. Cambia il pennello ma il risultato è sempre uguale. Stavolta è Doni a mettere nel sette su punizione.

1′: bella punizione guadagnata da Ruopolo al limite dell’area.
1′: ripartiti!

PRIMO TEMPO

47′: finisce il primo tempo. Vantaggio limpido dell’Atalanta.
47′: ammonito Italiano.
46′: gooooooooooooooolllllllllll. Palla da una parte, portiere dall’altra e Doni fa salire a due il vantaggio per la Dea. Atalanta-Padova 2-0.

45′: mestiere di Doni che si procura un rigore. Il capitano sul dischetto.
43′: si combatte molto a centrocampo, partita che è diventata fisica e meno bella da guardare.
39′: Padova che sembra incapace di reagire allo svantaggio.
35′: rientra Peluso.
34′: Peluso a terra. Si scalda Capelli. Il centrale non sembra farcela.
31′: altra palla velenosa in area atalantina che sbuca all’ultimo momento ma è bravo Consigli a bloccare.
29′: goooooooooooolllllllllllll. Pennellata d’artista di Barreto che infila una punizione dai 30 metri. Atalanta-Padova.

28′: ammonito Bovo.
26′: san Raimondi che devia un angolo un cross velenosissimo rasoterra. Rischio per la Dea.
25′: svarione di Troest che consegna la palla a Bovo. Tiro di prima ma per fortuna il gigante atalantino mette la pezza.
22′: esterno destro potente di Raimondi che raccoglie una corta respinta della retroguardia padovana. Palla un metro sopra la traversa avversaria.
20′: azione avvolgente dei bergamaschi, palla a Doni sull’out destro, cross morbido ma Tiribocchi non ci arriva.
18′: Atalanta che ha rallentato il ritmo ora, si vede maggiormente il Padova.
13′: ammonito Crespo per un’entrata irruenta su Padoin.
12′: tiro debole di Ruopolo, nessun problema per il Padova. I nerazzurri sembrano un’altra squadra rispetto alla ripresa di Piacenza e alla gara di Coppa Italia.
9′: bellissima azione dell’Atalanta, Raimondi riceve palla sulla destra, cross di prima intenzione per Doni che tira in porta. Miracolo di Agliardi.
6′: primo angolo del match per l’Atalanta.
3′: prima azione pericolosa della partita. Scappa sulla sinistra Di Gennaro, palla bassa in mezzo, Peluso sbroglia la matassa.
1′: curva Nord che sembra aver ritrovato l’unità. Cori e bandiere sventolanti fin dal primo secondo di partita.
1′: una cinquantina i tifosi ospiti presenti al Comunale.
1′: partiti!

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesca

    x 7 : leggendo i tuoi commenti sono sempre più convinta che i manicomi devono essere riaperti

  2. Scritto da ABC1907

    1907/b “ma si, su e giù ………………per restare giu” abbiam capito che hai bisogno di viagra

  3. Scritto da 1907/b

    x 4 e 5 ……..io dico e conteso solo quando certa tifoseria pretende di essere dirigente della squadra, ritengono di essere coloro che sanno e conoscono l’abc del calcio, se ci fossero loro in panchina sarebbero in lotta con la champions, sanno sempre di chi è la colpa, loro capiscono, gli altri non sono neppure degni di dissentire ……………………

  4. Scritto da gino

    una rondine non fa primavera………..la strada è dura e serve vero impegno e amor di squadra

  5. Scritto da dolf

    ho letto tutto l’entusiasmo de L’eco….
    e questa sarebbe informazione?
    Basta una vittoria x fugare dubbi alimentati da 11 gare altalenanti???
    Dire che è di parte è fare un complimento.
    Cento volte meglio Malnati …

  6. Scritto da emilio albano

    speriamo che le figuracce rimediate la settimana passata siano
    servite a qualche cosa
    sentendo la cronaca deve essere stata
    la partita giocata meglio
    in serie B 20000 spettatori non è da molte squadre neanche da serie A
    avanti così forza atalanta

  7. Scritto da il giudice

    Benissimo avanti cosi, importante ridurre al silenzio il portodanzese.

  8. Scritto da 1907/b for evere

    ma si, su e giù ………………per restare giu

  9. Scritto da luca

    @1907/b…. SEI SOLO UN POVERETTO!!!!!! MI SPIACE PER TE….

  10. Scritto da gibo31

    Ma che strazio stò 1907/b come il latte alle ginocchia …, per me è uno della redazione che censura quanto si merita …