BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Barreto, concretezza e quantit?? fotogallery

Il centrocampista, con Doni, ?? il migliore della partita, segna il gol del vantaggio e prende per mano la squadra. Non convince fino in fondo la difesa centrale.

Più informazioni su

CONSIGLI 6,5: Primo tempo vissuto da spettatore non pagante. Nonostante la balbettante difesa atalantina, infatti, il Padova in pratica non riesce mai a rendersi pericoloso. Nella ripresa respinge con un buon riflesso la zampata di Succi lanciato a rete.
RAIMONDI 6,5: Uno splendido traversone smarcante in area per Doni in avvio sembra poter essere l’inizio della riscossa del difensore di San Giovanni. Si ripete pochi minuti dopo deviando provvidenzialmente in corner un traversone basso molto pericoloso in area nerazzurra. Poi però abbassa la media con un paio dei suoi soliti passaggi imprecisi.
TROEST 5,5: Dimostra qualche lacuna nel gioco a terra. Come quando, a metà primo tempo, serve con un disimpegno errato un pallone in area a Succi che per fortuna sua non riesce a concretizzare.
PELUSO 5,5: Colpito in modo duro da Succi in chiusura di primo tempo, rischia di andare ad aggiungersi alla lunga lista di difensori infortunati. Stringe i denti, ma poi regala al Padova il rigore che potrebbe riaprire la gara. CAPELLI 6: Molti si chiedono perché non sia in campo dall’inizio al posto di Troest. Colantuono preferisce tenerlo come carta di scorta per rattoppare la difesa nerazzurra nell’ultima parte di gara.
BELLINI 6,5: Un paio di recuperi interessanti su Bovo lanciato sulla sua fascia nella prima frazione e qualche discesa sul fondo contraddistinguono la prestazione del terzino di Sarnico. PETTINARI SV
BARRETO 8: Nel primo tempo prende letteralmente per mano la squadra, lottando come un leone dalla propria area fino a quella avversaria. E poi piazza la magistrale punizione del suo primo gol a Bergamo, che regala il prezioso vantaggio ai nerazzurri.
CARMONA 5,5: Primo tempo anonimo, oscurato forse anche dalla grande prova dell’amico Barreto. Cresce leggermente nella seconda parte di gara, ma non convince comunque pienamente.
PADOIN 6: Stranamente meno bene del solito, si occupa più che altro della fase di contenimento della manovra avversaria. Per oggi nessuna sortita offensiva.
DONI 7,5: Dopo una decina di minuti fallisce in modo clamoroso un tocco sottorete che somiglia ad un rigore in movimento. Poi però si rifà poco prima dell’intervallo procurandosi e trasformando l’importante rigore del raddoppio. E in apertura di ripresa chiude la partita con la magia su punizione del tre a zero. BASHA 6: Dopo la deludente prestazione in Coppa Italia contro il Livorno, Colantuono gli dà ancora fiducia e si affida a lui per contenere l’offensiva finale dei padovani.
RUOPOLO 7: L’intesa con il compagno di reparto Tiribocchi non sembra ancora delle migliori. Fino metà della ripresa, quando lancia il Tir che firma il poker. Si procura anche la punizione da cui nasce il terzo gol nerazzurro di Doni.
TIRIBOCCHI 6,5: Lento, impacciato, quasi fuori forma. Nel primo tempo sembra la controfigura del leone d’area che conosciamo. Ma nonostante la sua prestazione non sia delle migliori, riesce comunque a timbrare il cartellino nella ripresa.

COLANTUONO 6,5: La prestazione dei nerazzurri, risultato a parte, non è travolgente. Però il tecnico romano aveva chiesto tre punti a tutti costi e li ha ottenuti. Grazie anche a un Padova che si è dimostrato davvero poca roba ripetto alle attese. Panchina salva e tutti contenti, o quasi.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maurizio(falso)

    Car.mona e Troest, soprattutto il primo, ben sopra la sufficienza

  2. Scritto da angi

    Era ora!!! E che duri…

  3. Scritto da beabubu

    Grossa prova di carattere dei ragazzi e ….
    che sia la prima di una lunga serie di
    vittorie!Forza DEA
    Bea

  4. Scritto da aladin

    Tace crape… Per me invece Magnus Troest si è riconfermato un ottimo acquisto, è uno che non va per il sottile, ma avercene… Poi Padoin ampiamente sufficiente, indispensabile anche per la sua duttilità, oggi ha fatto anche il terzino sinistro ed è l’unico che potrà farlo se si confermano gli infortuni di Peluso e Bellini. Tir legnoso, ma lui deve fare gol e vabbè. Carmona 6, classico lavoratore oscuro