BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salgono ancora i prezzi a Bergamo

Il capitolo che registra la variazione più marcata è "Bevande alcoliche e tabacchi" dovuto non solo all'aumento per liquori e vini ma soprattutto alle sigarette.

Più informazioni su

Nel mese di Ottobre 2010, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), a Bergamo, risulta in aumento dello 0,3% rispetto al mese precedente. Il tasso tendenziale (la variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell’anno precedente), si attesta a +2,3% in rialzo rispetto al +2,0% registrato il mese scorso.
Il capitolo che registra la variazione più marcata è” Bevande alcoliche e tabacchi” dovuto non solo ad un aumento di liquori e vini ma soprattutto all’incremento delle sigarette. Segue “Abbigliamento e calzature” nel quale riscontriamo rincari per gli abiti confezionati uomo/donna, biancheria e calzature. Nel capitolo “Istruzione” si registra un aumento dell’ Istruzione universitaria. Complessivamente in aumento, registrando un andamento fortemente contrastato, il capitolo “Generi alimentari e bevande analcoliche”. In “Ricreazione, spettacolo e cultura” si registrano cali per i pacchetti vacanza tutto compreso e i periodici, mentre salgono gli impianti di risalita, gli apparecchi e supporti di ricezione registrazione e riproduzione, giochi e giocattoli, alimenti per animali, parchi di divertimento, discoteche e scuole di ballo. Segue “Altri beni e servizi” dove salgono i prodotti di bellezza, gli articoli da viaggio e l’oreficeria. In salita anche “Abitazione, acqua, energia elettrica e combustibili” dovuto al rialzo dei prodotti per la riparazione e manutenzione della casa, spese condominiali e combustibili liquidi; in controtendenza l’energia elettrica. Lieve incremento per il capitolo dei “Trasporti” a causa dei rialzi di GPL , gasolio auto, riparazioni mezzi di trasporto e acquisto pneumatici; in discesa i trasporti aerei e seppur più moderata, la benzina verde. In “Mobili, articoli e servizi per la casa” e “Servizi ricettivi e di ristorazione” si registrano, per quest’ultimo, variazioni positive per quanto riguarda le consumazioni di prodotti di pasticceria/gastronomia e gli alberghi, mentre variazioni negative per le voci camping e agriturismi.
In diminuzione il capitolo delle “Comunicazioni” nel quale riscontriamo cali delle apparecchiature e materiale telefonico. Invariato il capitolo “Servizi sanitari e spese per la salute”.

Variazioni congiunturali più significative per capitolo di spesa
(variazioni percentuali rispetto al mese precedente)

Generi alimentari, bevande analcoliche
In aumento: pane (+0,5) – pasta (+0,6) – biscotti dolci (+0,5) – biscotti salati (+0,5) – carne bovina fresca (+0,5) – carne suina (+1,4) – pesci surgelati (+0,5) – formaggi stagionati (+0,7) – burro (+0,6) – olio di oliva (+0,9) – patate (+3,9) – zucchero e dolcificanti (+0,6) – confetture, marmellate e miele (+1,1) – cioccolato (+1,2) – confetteria (+1,0) the e infusi (+2,0) – succhi di frutta (+0,8).
In diminuzione: alimenti dietetici (-0,5) – pesce secco o salato (-0,9) – crostacei e molluschi freschi (-1,3) – frutta fresca (-1,1) – cacao (-0,9).

Bevande alcoliche, tabacchi
In aumento: liquori (+1,2) – vini (+0,7) – birre (+0,7) – sigarette (+2,1).
In diminuzione: —

Abbigliamento e calzature
In aumento: abiti confezionati uomo (+1,0) – abiti confezionati donna (+1,1) – camiceria e maglieria uomo (+1,1) – camiceria e maglieria donna (+0,7) – biancheria uomo (+0,5) – biancheria donna (+0,9) – calzature uomo (+2,0) – calzature donna (+2,0).
In diminuzione: —

Abitazione, acqua, energia elettrica e combustibili
In aumento: spese condominiali (+0,5) – combustibili liquidi (+1,6).
In diminuzione: energia elettrica (-0,5).

Mobili, articoli e servizi per la casa
In aumento: tappeti e altri rivestimenti per pavimenti (+1,0) – tessuti per la casa (+1,8) – materiale elettrico (+0,9) – prodotti per la manutenzione della casa (+1,0).
In diminuzione: —

Servizi sanitari e spese per la salute
In aumento: articoli igienico-sanitari (+1,2).
In diminuzione: —

Trasporti
In aumento: pneumatici (+3,7) – lubrificanti (+2,7) – riparazioni mezzi di trasporto (+1,1) – altri carburanti (+0,6).
In diminuzione: benzine (-0,3) – trasporti aerei (-5,6).

Comunicazioni
In aumento: —
In diminuzione: apparecchiature e materiale telefonico (-5,0).

Ricreazione, spettacolo e cultura
In aumento: apparecchi per il trattamento dell’informazione (+0,5) – supporti per registrazione suoni e immagini (+4,8) – giochi e giocattoli (+14,4) – alimenti per animali (+0,7) – parchi di divertimento (+0,5) – impianti di risalita (+5,7) – discoteche e scuole di ballo (+1,1) – articoli di cartoleria (+0,8).
In diminuzione: pacchetti vacanza tutto compreso (-2,4) – periodici (-1,8).

Istruzione
In aumento: istruzione universitaria (+2,9).
In diminuzione: —

Servizi ricettivi e di ristorazione
In aumento: consumazioni di prodotti di pasticceria e gastronomia (+1,1) – alberghi (+0,9).
In diminuzione: altri servizi alloggio (-4,3).

Altri beni e servizi
In aumento: prodotti di bellezza, profumi, deodoranti (+0,7) – oreficeria (+3,2) – articoli da viaggio e valigeria (+1,4).
In diminuzione: —
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il giudice

    Alcol e tabacco sono la rovina dell’umanità e quindi ben vengano le sigarette a 250 euro al pacchetto ed i liquori a 3000 euro al litro, vino compreso.