BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“L’eliminazione dalla Coppa? Pi?? importante salire in A”

Il tecnico dell???Atalanta Stefano Colantuono confida nella partita contro il Padova per riscattare le brutte prestazioni di Piacenza e di Coppa Italia contro il Livorno.

Più informazioni su

Il tecnico dell’Atalanta Stefano Colantuono confida nella partita contro il Padova per riscattare le brutte prestazioni di Piacenza e di Coppa Italia contro il Livorno, sconfitta che è costata l’eliminazione dellacompetizione. Una partita, quella contro i biancoscudati, che deve essere affrontata con attenzione per tutti i novanta minuti. “Non possiamo dire che non abbiamo pressione, ma ci sta – spiega l’allenatore -. Io voglio soltanto che noi cancelliamo in fretta il secondo tempo di Piacenza. Lì c’è stato un abbassamento di tensione che non ci sta se vogliamo fare un campionato di vertice”. Colantuono assolve la difesa, finita nell’occhio del ciclone dopo le ultime partite. “L’ultimo gol preso, contro il Livorno, non è stato un errore, è stato fortuito. Ha preso la coscia di Ruopolo ed è andata dentro. A volte va anche considerata anche la bravura dell’avversario. Sarebbe sempre meglio vincere, al di là della prestazione. Abbiamo visto l’Atalanta giocare bene e a volte non è bastato. L’ideale sarebbe fare una bella partita e vincere. Però sappiamo che sarebbe sempre meglio portare a casa i tre punti. Perché poi automaticamente si aggiusta tutto”.
Attenzione al Padova. “E’ una buona squadra. Ha giocatori validi e si è ulteriormente rafforzata. E’ avversario temibile, anche se tutti sono temibili come abbiamo visto a Piacenza. Avere grandi certezze è sbagliato. Abbiamo dimostrato di giocare un ottimo calcio. Abbiamo dimostrato di giocare un calcio superiore a tante squadre di questo campionato. Ultimamente non si sono incamerati i risultati quindi è sempre più grave. Dobbiamo ripartire con la stessa mentalità del primo tempo. La partita di Coppa Italia è una diversa storia. L’abbiamo affrontata con tante difficoltà. Per come eravamo messi avremmo fatto fatica a vincerla perché davanti eravamo spuntati. Al di là della gara, l’obbiettivo dell’Atalanta credo che sia completamente un altro. Si potrà gestire la Coppa Italia in un futuro, ma è più importante salire in Serie A”.
 
PROBABILI FORMAZIONI

ATALANTA (4-3-1-2): Consigli; Raimondi, Troest, Peluso, Bellini; Barreto, Carmona, Padoin; Doni; Ruopolo, Tiribocchi.
PADOVA (4-3-1-2): Agliardi; Crespo, Legati, Cesar, Renzetti; Bovo, Italiano, Cuffa; Di Gennaro; Vantaggiato, Succi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da renzo

    infatti adesso non abbiamo piu’ alibi…Serie A unico obiettivo !

  2. Scritto da il giudice

    Basta, urge nuovo sbarco ad Anzio per ristabilire la salubrità delle menti.