BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Quote rosa nei cda, siete d’accordo?

Sta per essere approvata una legge che impone l'obbligo di riservare una quota del 30 per cento alle donne nei consigli di amministrazione delle società per azioni. Siete d'accordo?

Più informazioni su

Sta per essere approvata una legge che impone l’obbligo di riservare una quota del 30 per cento alle donne nei consigli di amministrazione delle società per azioni. Siete d’accordo?

Rispondete al sondaggio di Bergamonews, cliccando qui.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da GianFranco Valsecchi

    Siamo al limite del ridicolo. Se una donna è meritevole e può portare benefici maggiori di un uomo tutti la vorrebbero! A parità di tempo dedicato e di impegno non ho mai visto discriminazioni, anzi in questi periodi il contrario. Vi sono poi mini spa, con consigli familiari di due o tre persone senza donne, perchè non disponibili o non competenti; in questo caso si dovrebbe nominare una figura femminile, amica,moglie, figlia o commercialista solo per la presenza, ma da remunerare per legge?

  2. Scritto da Laura

    No assolutamente. Da donna io dico bisogna guardare al merito,
    null’altro.

  3. Scritto da parzialmente d'accordo

    Sono parzialmente d’accordo. Bisogna anche mettere in conto che molte volte se deve essere fatta una scelta tra uomo o donna, la donna è quasi sempre discriminata (per diversi motivi: maternità, figli da seguire, ecc…). Quindi forse è un modo per “stimolare” il sesso maschile a valutare la persona che si trova davanti non per il sesso e le difficoltà familiari che può avere, ma per le sue capacità.

  4. Scritto da Artemio

    Voto NO !!!! Ma non per discriminare, ma per ribadire la parità dei sessi ovunque. Cosa vuo, dire quota rosa!?!?!?

  5. Scritto da anna

    Non mi sento nè un Panda in estinzione nè soggetto minorato da tutelare.
    Quindi, no grazie!

  6. Scritto da no

    no. non sono d’accordo. No alle riserve indiane. Si invece a un giusto avanzamento di merito.
    Gente capace deve esserci, non quote precostituite.

  7. Scritto da p.longaretti

    sono donna e voto no perchè solo la professionalità deve essere qualificante non il sesso.

  8. Scritto da il giudice

    NO.

  9. Scritto da Che vuol dire?

    Ma cosa vuol dire: siete o no d’accordo?
    Se una donna è una Marcegaglia di turno, perchè non dovremmo essere d’accordo?
    Se è la Margì. nata per fare la casalinga e partorire figli, perchè la dovremmo inserire in un CDA?

  10. Scritto da No, perchè

    No, perchè una persona il posto se lo deve meritare, ( deve essere professionalmente competente ). A me personalmente ( e sono un uomo ) andrebbe benissimo anche un cda di sole donne, purchè sappiano fare il loro lavoro. Imporre x legge una quota rosa potrebbe anche mettere in crisi le aziende.

  11. Scritto da giada

    Invece di far entrare per forza le donne nei cda si dovrebbe dare un sostegno reale alle donne che lavorano, tutte. Poi chi ha stoffa lavorerà per arrivare dove vuole e sarà una sua conquista.