BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Novembre è il mese più triste

Secondo un sondaggio l'undicesima pagina del calendario mette di cattivo umore gli italiani. Il rimedio? Viaggiare.

Più informazioni su

“Novembre? Un mese difficile, anzi generalmente il peggiore per gli italiani”: è questo il risultato del sondaggio condotto da Atrapalo.it tra gli oltre 500.000 visitatori unici che ogni mese che accedono al sito.
Ad agosto e settembre 2010 Atrapalo.it ha infatti chiesto ai propri user quale fosse “il mese da saltare a piè pari con un bel viaggio” e novembre si è classificato al primo posto colpa – a sentire il parere degli utenti di Atrapalo.it – delle giornate che si accorciano, della poca luce e del freddo, della stagione sciistica che ancora non è iniziata, della mancanza di festività e di una “tristezza” generale collegata all’undicesimo mese dell’anno. Sul fronte dei mesi “più graditi” invece spiccano giugno e maggio, generalmente contrassegnati dalla bella stagione. Qui di seguito la classifica completa:
1. Novembre       7. Luglio
2.  Settembre       8. Aprile
3. Marzo        9. Dicembre
4. Febbraio       10. Agosto
5. Ottobre       11. Maggio
6. Gennaio       12. Giugno
Novembre è il mese che il maggior numero di italiani vorrebbe “saltare a piè pari viaggiando”.
“I dati emersi sono curiosi – afferma Bruno Preda Country Manager di Atrapalo.it – da un lato gli italiani si confermano ‘metereopatici’ laddove novembre, che coincide generalmente con un periodo buio e senza grandi attrazioni festive, viene etichettato come il mese peggiore dell’anno. Dall’altro, i nostri internauti si sono dimostrati molto preoccupati dal ritorno sul posto di lavoro che quasi sempre avviene a settembre, come a dire che le ferie di agosto non bastano mai. Sottolineo che per entrambi i mesi generalmente esistono ottime offerte viaggio, formule volo+hotel su tutte, ma spesso i giorni di ferie a disposizione sono stati tutti già utilizzati ”.
“Tra i mesi più amati invece, giugno e maggio la fanno da padroni,  grazie alle temperature in crescita e ai weekend in costume da bagno. Dicembre e agosto si confermano piacevoli perché sinonimi di festa e vacanze, interessante il piazzamento di Aprile che può offrire molti giorni di ferie grazie ai ponti ‘collegabili’ del 25 e del 1 maggio” conclude Preda.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.