BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Curno, nuovo rimpasto in Giunta Torna il dimissionario Maini

Pare ci sia una new entry che diverr?? titolare della delega Bilancio e Tributi lasciata da Dante Maini. Chi? Lo stesso Dante Maini.

Più informazioni su

E’ nota la passione per la musica del sindaco di Curno Angelo Gandolfi (nella foto). A confermarlo sono i continui giri di valzer della Giunta del Comune dell’hinterland. In poco meno di dodici mesi sono stati silurati due assessori (Roberto Pedretti e Sara Trabucchi), uno si è dimesso per motivi personali (Dante Maini) e non si contano i cambi di deleghe e le scissioni tra gruppi politici in Consiglio comunale. Per non farsi mancare nulla, ora pare che ci sia una new entry che diverrà titolare della delega Bilancio e Tributi lasciata da Dante Maini e ora gestita direttamente dal primo cittadino. Chi sarà il fortunato? In lizza ci sarebbero due o tre nomi, anche se l’ipotesi più accreditata non riguarda un volto nuovo. Sembra infatti che Dante Maini sia pronto a tornare sulla poltrona di assessore dopo la breve presenza tra i banchi dei consiglieri. Il nuovo assetto avrebbe conseguenze anche nel neonato gruppo consiliare del Popolo della Libertà, con il rientro di Fausto Corti come capogruppo al posto del provvisorio Ferruccio Innocenti. Si tratta di rumors che trapelano dal sempre infuocato ambiente politico di Curno. Il primo cittadino Angelo Gandolfi fa orecchie da mercante. “Per il momento l’assessorato è in sospeso e quindi lo considero tale – spiega – questo giro di valzer sono movimenti che a me sfuggono. Però se si deve parlare di rumors non posso confermare nulla perché secondo me c’è più di una persona candidata al posto di assessore. In questo momento non mi sento di escludere nulla”. Che sia un preludio all’annuncio ufficiale? Nel frattempo il sindaco è stato vittima di un tentativo di screditamento tutt’altro che politico attraverso un volantino anonimo. Basso gossip e dicerie di paese ovviamente subito smentite dall’interessato e per le quali Gandolfi ha ricevuto la solidarietà di molte parti politiche.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da un cittaino corretto

    ma stò Aristide, che dice: la chiusura del blog Udc mostra la debolezza dell”avversaro, ma chi è lavversario? secondo lei! non è che se lè inventato propio lei! ma ce lo spieghi lei, Aristide, è il Sindaco? è il Pedretti? è tutta la giunta? sono i giornalisti? non le piace Curno? be non cè che la scelta, ma ce lo dica a chiare lettere, secondo lei chi è stò avversario, senza tanti, Aristotale.

  2. Scritto da curno verso il partito della nazione

    La burla burlata:

    http://curnonazione.wordpress.com/2010/11/07/curno-ritrovato-volantino-sulle-rive-del-brembo/

  3. Scritto da Aristide

    Mi riferivo al “desperado” che si è permesso di apostrofarmi “pirla di Trezzo”, confidando sul fatto che non sono incallito denunciatore. Infatti, ben me ne guardo, tratto solo con i miei pari. Il maiuscolettatore (l’autore del #37 è lui, o un suo cugino) ha fama di essere un uomo di punta della politichetta curnense ed è insieme fonte compiaciuta di ogni scurrilità e vergine indignata per le uscite non “istituzionali” di Aristide, il quale si ostina a denunciare il marasma etico di Curno.

  4. Scritto da a ciascuno il suo nomignolo

    Se il 39 si rivolge a me sbaglia indirizzo.
    Per me scriva pure quello che vuole con il nome che vuole.
    Io ce l’avevo con chi si rubacchia il nomignolo.
    Già gli interventi sono caotici e a volte comprensibili solo a chi (beato lui) ha il tempo per girellare da mane a sera nel blog. Se poi con lo stesso nome scrivono in 2, 3 o più è finita.
    Grazie

  5. Scritto da GIULI

    ma quanto è bravo lei,Aritide o Giuli, Piga, o slinder, o pirla diTrezzo be me lo permetta, le si da tanti pseunomini, mi spighi il percè? ma lei è una persona normale? oppure lei è un fanatico oppure un esibizionista che le piace mettersi in mostra! x mè lei è un ammalato del comp che si alza al mattino e non si lava nemmeno i denti pur di mettersi al comp, e di voler dimostrare a chi? che lei è il migliore di tutti, si curi C.P. la vita è BELLA…

  6. Scritto da a ciascuno il suo nomignolo

    Entrare nel blog di bg news mi piace. Per conto mio ci sono cose interessanti anche nei post. Se uno usa uno o più’ pseudonimi si accomodi..ma rubarselo a vicenda mi piace poco. Da lettore dico: Giuli e GIULi
    E tutti gli altri: avete l’aria, se potete scrivere sul blog di aver concluso l’asilo da un pezzo. Quindi piantatela. Tanto tutto il paese sa chi siete. Grazie

  7. Scritto da GIULI

    un saluto all”ormai famoso? ARITIDE.

  8. Scritto da Cùren

    Curno appestata scrive #28! Ma chi è costui? L’uso improprio del vocabolario genera imbecillità! Espressioni improprie e certamente inadeguate. #28 crede di essere l’essere superiore a tutto e a tutti.
    Curno non è appestata! Semmai ingessata da un Sindaco incapace di guidare la maggioranza che che lo sostiene. Gandolfi tira a campare per mantenere la poltrona. Sa che alle prossime elezioni amministrative non lo voterà più nessuno. Ma lui ha già fatto sapere che non si candierà. Coraggioso…

  9. Scritto da Giuli

    Prendo atto che da qualche tempo una mia omonima ha iniziato a scrivere sul blog.
    Ci distingue il fatto che lei si firma tutto in maiuscolo (come l’ormai mitico maiusculettatore) mentre io più modestamente metto in maiuscolo la sola lettera iniziale.
    Ci distingue inoltre, credo e spero, il rispetto per ortografia e sintassi.
    Ma soprattutto l’abisso che ci divide risiede nella volontà di argomentare e nel rifiuto di offendere chichessia che al contrario di lei (o lui) mi contraddistingue.

  10. Scritto da Votoperso

    Come al solito niente di nUovo. L’unica cosa sensata è che tutti abbandonino le poltrone… il sindaco dovrebbe dare il là. Ribadisco: la mia azienda non mi paga se non raggiungo gli obiettivi. Non capisco perchè devo contribuire a pagare chi ha promesso di fare da a) a z) e non è sceso nemmeno dal letto: buona notte!

  11. Scritto da GIULI

    ma piantala li, Aristide smettila ti tenergli su le braghe al tuo amicone e non che pagatore sindaco, esposti anonimi volantini anonimi è tutta colpa sua sa! se lè voluta lui anziche governare ha nvoluto creare una testa di …. come lei ed ecco i risultati. be x quanto riguarda i volantini anonimi una volta si diceva: sono solo diffamatori, oggi in tempi moderni sono cambiati, si dice: be tagliali a metà, forse non sbagli mai. sara vero? ma…..

  12. Scritto da è sempre notte buia a curno

    CURNO. è appestata nell”indifferenza di chi dovrebbe prendere atto della situazione: ma bravo Aristide finalmente! e chi dovrebbe! secondo lei! non il Sindaco? forse lei! visto che ne fa le veci da piu di 3 anni. ma mi faccia il piacere si occupi di patate, e se ne stia buono buono al suo di paese. al suo pagatore, GANDOFI! be faccia una cosa seria. si DIMETTA, che dia le dimissioni sara un bravo mosicista, ma come Sindaco non vale nulla.

  13. Scritto da Giuli

    Ottimo discorso quello del gioco a spese dei cittadini di Curno, però il gioco più bello e dispendioso per i cittadini di Curno è quello della monumentale biblioteca con auditorium inventato dalla Lega Nord al tempo della Giunta Bianchi.
    Dispendioso per i costi di costruzione, inavvicinabile per i costi di mantenimento. Il prode paladino della territorialità dovrebbe ricordare i suoi giochi, quindi se Pedretti vuol continuare a giocare non lo faccia a spese dei lombardi.

  14. Scritto da Aristide

    Pedretti ha fama di denunciatore: vedo che siamo diventati tutti molto prudenti.

  15. Scritto da bananistan

    Uffa che lagna. Adesso anche in punta di forchetta.. Botta e risposta. Sempre la stessa zuppa. Dopo aver rovinato il blog udc intasandolo ora a bg news. Questo e’ onanismo on line. Poi per il # 10.
    Pere con mele. I soldi si spendono in base a scelte. Il giornale ci costa 12000 (non c’e’ solo la sua consulenza, anche la stampa o I soldi per gli alpini-distributori).
    Il sindaco sceglie l’onanfoglio del piga e butta dalla torre ad es. Il nuoto dei bimbi. Ciao

  16. Scritto da pelati di tutto il mondo unitevi

    Per Rimpiastro#13. Se tu conoscessi onesta’, modestia, mitezza, competenza (sopratutto negli oscuri meandri dei bilanci comunali) lungimiranza obiettivita’ coerenza (ce lo insegna la sua omogenea parabola poliica)
    Più’ altre doti che la sua innata timidezza ci impedisce di ricordare, sapresti che sul piano integrato che citi si asterra’ al 100 per 100. O non verra’ nemmeno. Sarebbe una scorrettezza. Di cui il limpido coerente sagace e perche’ nommmbello dante proprio non e’ capace. Ciao dante

  17. Scritto da beato tra le donne

    Si avvicina il santo natale. Ricco di strenne (per pochi) e buoni pensieri (per noi) e arriva il momento degli auguri e dei giornalini comunali. Tutti a sgomitare (ma a crescere e’ il volume di carta nella raccolta differenziata (perche’ a curno tutti rispettiamo l’ambiente). Fatti di gandolfi zero. Opere zero (anzi meno uno se contiamo la scuola) via contradello, roma e piazza progettate e finanziate dalla morelli…a che accidenti servono due giornali? (Unico comune in provincia?)

  18. Scritto da misura piena

    Aristide, ha fama di protagonismo ma il suo è solo e sempre lo stesso sempre contro il Pedretti, domanda! ma perchè non vi incontrate da uomini e vi dite in faccia il tutto una buona volta. domanda, cosa lega Aristide a pedretti o viceversa! chi è Aristide x dire tutte quelle cazzonate su Pedretti da quasi due anni, a che risultati attira! Aristide non ora di smetterla e di fare l”uomo serio
    sempre che lei ne riesca.

  19. Scritto da buona notte

    Tra # 25 e giuli 7 degli ultimi 10 post. Onanismo non le piace?
    Mi dica lei che termine usare. Atting purea dal suo frasario standard.

    Poi la sostanza del suo intervento…
    Ma ci e’ o ci fa? Ogni volrta perde di vista la sostanza e si concentra sulla forma.
    Magari e’ solo una tecnica per non rispondere. Boh

  20. Scritto da Roberto Pedretti

    Consiglio di leggere questo:
    http://leganordcurno.blogspot.com/2010/10/lavreste-firmato-voi.html
    Fate voi…

  21. Scritto da rimpiastro

    Il ritorno di Maini in Giunta sarebbe un impiastro non un rimpasto. Con il Piano integrato Fiorini da approvare, è opportuno inserire in Giunta uno che ha i suoi due figli alle dipendenze di tale imprenditore?

  22. Scritto da IL MONGOLFIERA

    eccolo puntuale come un orologio svizzero, Aristide o claudio piga, a commentare il testo del blog della lega nord di curno, ormai le strade si sono ristrette, Aristde, è ora che tutti sappiano la verità su tutto è lei che dice e fa su tutto ciò che è la vita politica di Curno, si intende il tutto dettato dal Sindaco, e lei fa copia fissa. ma ormai si è alla fine di ogni stupidata da lei scritta lei non è che un burlone usato x dei fini scopi ben precisi.

  23. Scritto da Roberto Pedretti

    Il sindaco è abituato a prendersi gioco dell’ uno o dell’ altro a secondo della convenienza. Convenienza dettata dai numeri che lo possono o meno sostenere in Consiglio comunale. Pedretti a suo tempo non aveva bisogno di nessuna tregua. Proprio per quel motivo non sottoscrisse mai il documento. Pedretti non aveva e non ha bisogno di Gandolfi e dei suoi giochetti. Peccato che Governare non sia un gioco. E se vuol continuare a giocare, Gandolfi, non lo faccia a spese dei Cittadini di Curno.

  24. Scritto da IL GANDOLFIERA

    be cosa normalissima a Curno, tutto ci si può aspettare ne manca ancora una all”appello la zarina Trabucchi ma arrivera anche lei molto presto ne”llimpasto, a Curno abbiamo un Sindaco molto Speciale: si nel togliere le deleghe.. facciamoci una bella risata. ah.. ah.. ah.. che è molto meglio che piangere.. povero paese. SPAESATO..

  25. Scritto da misura piena

    Ci rubano 40.000 Eu per il piano di diritto allo studio
    No Gite, Niente, corsi, teatro, nuoto: zero (per chi i soldi non li ha, gli altri pagano e attingono nel privato).
    40.000 promessi e rubati a vantaggio di:
    Festa Birra : 5450 Eu alla Trabucchi family
    Stipendio Carrara (ma cosa fa?) 18.000
    Giornalino Piga 12.000
    Ritorno Maini 18.000
    E la mostra dell’amico del Sindaco?
    Già così 53.000 Eu.
    I soldi ci sono, smettetela di rubarli alle famiglie per gettarli dalla finestra. Basta.

  26. Scritto da Aristide

    Si dice che occorre confrontare pere con pere e mele con mele. I giuristi dicono “ceteris paribus”, cioè a parità di tutto il resto. Se si confronta l’appannaggio di un assessore, annuale, con la spesa per 24035 Curno (in #9: Giornalino Piga), occorre considerare il costo annuale, che è la metà di quello (attenzione, sempre ragionando ceteris paribus, Piga percepisce 5000 e ci paga le tasse). Forse il sig. #9 saprebbe fare di meglio? Brutta cosa, l’invidia! Che dire poi dell’odio, del livore?

  27. Scritto da antonello

    Indecenti, ci prendono tutti per stupidi?
    Un teatrino del potere rivoltante e ignobile, e intanto la situazione è sempre più grave. Questi sono totalmente inadeguati, cacciamoli, sono una casta di quaraquaquà.

  28. Scritto da ElleDiVi

    Nulla di nuovo…. le situazioni createsi e i vari ribaltoni saranno usati come alibi per dire, dopo che si ripresenteranno tutti alle prossime elezioni, sia chi è in carica, sia le opposizioni: gli uni non siamo riusciti a governare perchè qualcuno ci ha traditi e i danni dell’amministrazione precedente erano incolmabili, gli altri paghiamo lo scotto del non Governo. Soluzione: tutti a casa e…. aria nuova! E se non c’è l’opportunità di avere un cambiamento che si cancellino i comuni piccoli!

  29. Scritto da un impiegato

    Secondo me è vero quel che dice il Sindaco, e la cosa non è così semplicistica e stupida: in gioco credo ci sia l’importante decisione circa la delega all’urbanistica, necessaria in previsione dell’adozione del PGT. I rumors sono davvero i giochi della casta, ma la decisione da prendere è seria e va attentamente ponderata, ovviamente e purtroppo col “materiale” poco pregiato a disposizione, .

  30. Scritto da un cittadino

    C’è anche il proverbio.
    La puoi condire con salse strane ma zucca è e tale rimane.

    A forza di cambiare deleghe, assessori, capogruppi, ruolo agli impiegati, siamo sicuri che le cose migliorino?
    Mi sembra la situazione della sicilia. Siamo al terzo azzeramento della giunta in meno di 3 anni. ogni volta si riparte e si perdono mesi.

    Così ogni volta si può promettere un miglioramento che mai si verifica..
    Mah

  31. Scritto da CurnoNews

    Solidarietà a Gandolfi dai partiti, nel frattempo chiude il blog UDC.
    Curno il paese degli anonimi, anche i volantini…

    http://curnonews.wordpress.com/2010/10/27/curno-il-blog-udc-chiude/

    http://curnonews.wordpress.com/2010/10/28/politica-curno-nuovo-rimpasto-in-giunta-torna-il-dimissionario-maini-hinterland-bergamo-news/

  32. Scritto da franco

    Il solito teatrino della politica CURNO come Milano e come Roma.
    La CASTA si sente travolta nei propri privilegi e inserra le file.
    Forse il grande movimento per l’astensione che sta crescendo nel paese o quello di annullare il voto come forma di disobbedienza civile darà un scossa a questa quelle dirigente inetta.

  33. Scritto da lucido per calotte craniche

    E chi ci capisce qualcosa?

    maini esce dopo aver fatto dei bei danni (l’estinzione del mutuo della scuila dicono, i suoi compagni di coalizione, che l’abbia voluta lui).
    Ricordate poi quella lettera per la chiamata alle armi sul bilancio 2008? tutto si è dimostrato falso e ora eccolo lì, di nuovo in sella.
    Ci dica il sindaco se lo rispolvera perchè ha fatto un bel lavoro o perchè gli serve un voto sicuro (che costa circa 20.000 Euro annui a noi tutti).