BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sguardi sul cibo e su chi lo produce

Film, dibattiti e degustazioni organizzati dal CAST all’interno di Un posto nel mondo

Più informazioni su

Film, dibattiti e degustazioni organizzati dal CAST all’interno di Un posto nel mondo. L’autunno è una stagione fredda e spesso piovosa…e allora perchè non allietarla con dell’ottimo caffè dal sapore equo e degli appetitosi piatti etnici?
 
“Un posto nel mondo”: la rassegna di film e documentari che si è aperta il 21 ottobre e terminerà il 3 dicembre, prevede al proprio interno una serie di eventi organizzati dal CAST di Laveno Mombello non solo per degustare prelibatezze ma anche per conoscere alcune problematiche legate all’agricoltura e alla disponibilità di cibo nel mondo e per dialogare sulle possibili soluzioni.
 
Il primo evento si terrà martedì 2 novembre alle ore 21, presso la sala Filmstudio 90, dove verrà proiettato “Black Gold – Oro Nero” film applaudito in molti festival, che racconta le condizioni lavorative dei coltivatori di caffé in Etiopia, pagati sempre meno, mentre le multinazionali aumentano i loro profitti. Al termine della proiezione le associazioni /Ago della bilancia/ e /Altro Spazio/ offriranno dell’ottimo caffé equo e solidale e altri prodotti a base di caffè da degustare nel rispetto di equità e giustizia.
 
Giovedì 4 novembre alle ore 20.30, presso lo Spazio ScopriCOOP a Varese, sarà il momento del forum dal titolo “Sovranità Alimentare e Autodeterminazione dei Popoli”, occasione per approfondire la tematica del diritto al cibo e per scoprire quanto la sicurezza alimentare possa essere un fattore determinante nel creare un circolo virtuoso per uscire da povertà e analfabetismo. Nel corso della serata interverranno Vittorio Rinaldi (antropologo, autore del libro “Anatomia della Fame” ed. Altreconomia), Daniela Faiferri (vice presidente della cooperativa Pandora, responsabile del progetto “Donne per le donne” in Burkina Faso sostenuto da Coop) e Melchor Lima (presidente della Confederazione dei Contadini del Perù).
 
Inoltre saranno proiettati i corti: Asamara, Paropata, terra di patate e Sudan – il seme della pace.
 
Per la degustazione di piatti peruviani bisognerà aspettare venerdì 5 novembre, giornata dedicata al Perù dalla Biblioteca Antonia Pozzi di Laveno Mombello. Il programma inizia alle ore 18, con letture da Mario Vargas Llosa, recentissimo Premio Nobel per la letteratura. A seguire ci si rifocilla con assaggi di piatti peruviani. Si continua poi alle 20.30 con la proiezione di “Paropata, terra di patate”, (Perù, 2009 – 10’) documentario poetico e tenero sul progetto di una scuola andina di conservazione della cultura locale attraverso la coltivazione di varietà native di patate e di “Tambogrande”, (Perù, 2007 – 87’) film sulla formazione del movimento pacifico delle comunità contadine che si ribellano ad una multinazionale canadese che vuole trasferire parte della popolazione per sfruttare il giacimento d’oro.
 
Tra i due documentari interverrà Melchor Lima, presidente della Confederazione dei Contadini del Perù, un’organizzazione politica che lotta in difesa delle comunità contadine peruviane e per diffondere tematiche ambientali e sociali quali la biodiversità, i cambiamenti climatici, la sovranità alimentare.
 
Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito e sono curati dal CAST nell’ambito del progetto “Educazione rurale tra cittadinanza attiva globale e sovranità alimentare”, realizzato con il contributo della Commissione Europea. Il progetto vuole favorire una comprensione comune delle problematiche globali relative alla sovranità alimentare, alimentando esperienze capaci di confrontarsi, crescere ed affermarsi a livello locale, nazionale, internazionale, fra nord e sud del mondo.. Per saperne di più visitate il sito del Cast: www.cast-ong.org.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.