BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Asl, cartoline per dare un taglio al fumo

Si potranno trovare nei supermercati, negli ambulatori, negli ospedali. I non fumatori le potranno inviare alle vittime del fumo.

Più informazioni su

Centomila cartoline, che si potranno trovare nei supermercati, negli ambulatori dei medici, negli ospedali e nelle farmacie. Cartoline preparate dall’Asl di Bergamo per l’iniziativa “un taglio al fumo”, nell’ambito del progetto “Take Care”. I non fumatori potranno inviarle a chi invece è vittima del vizio del fumo.
Secondo l’Asl di Bergamo la passione per le sigarette resta una causa grave di morte: circa 1900 decessi all’anno, in Bergamasca, sui quattromila totali, sono infatti da imputare al fumo, che provoca 500 casi di tumore ogni anno.
Nel presentare l’iniziativa, nella sede di via Gallicioli, l’Asl ha esposto anche dei dati sul vizio del fumo. Si inizia a fumare dall’adolescenza: l’1,2 % dei giovanissimi mette la sigaretta in bocca a 10 anni. Picco per i 15enni, tra i quali inizia a fumare il 22,5 %.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mangili FLAVIO

    Tutto ciò che aiuta a tener vivo ogni informazione dei rischi che provoca il fumo ben venga , ma perfino la scritta sul pacchetto
    il fumo ti uccide non ha fermato i fumatori , ora basta solo capire se
    i giovani riusciranno veramente a dare un taglio

  2. Scritto da W V.E.R.D.I.

    Basterebbe non vendere le sigarette…