BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sole delle Alpi in piazza? Il pm archivia: non c’?? reato

Il sostituto procuratore Franco Bettini archivia la denuncia del comitato locale contro il Sole delle Alpi voluto dall'Amministrazione leghista in piazza Papa Giovanni. Si valuta un ricorso.

Il Sole delle Alpi è registrato come simbolo di partito, appartenente alla Lega Nord. Ma un sindaco che fa realizzare nella piazza principale del paese quel Sole non commette alcun reato. Questa è l’opinione della Procura della Repubblica di Bergamo, che tramite il sostituto procuratore Franco Bettini ha archiviato, il 22 di ottobre, l’indagine sul Sole delle Alpi realizzato a Cividate al piano nel dicembre 2009, poco prima che quel Comune andasse al voto.
Gli accertamenti del pm erano scattati dopo l’esposto del comitato "Amici della piazza", che si era mobilitato contro il nuovo look di piazza Papa Giovanni XXIII e contro il Sole delle Alpi, realizzato in pietra, nel bel mezzo della piazza, voluto dal sindaco leghista Luciano Vescovi e dalla maggioranza del Carroccio. 589 firme contro quella scelta non erano bastate al sindaco per cambiare idea o per indire un referendum. E gli "Amici della piazza" erano passati alle vie legali fai da te, senza l’assistenza di un avvocato.
In particolare nell’esposto si parlava di una “grave prevaricazione di una Giunta sulla democratica convivenza di una città, ma anche della violazione di una serie di articoli della legge elettorale riguardante le "Norme per la disciplina della propaganda elettorale", date le vicine elezioni amministrative di marzo 2010, che hanno poi confermato sindaco Luciano Vescovi.
Il pm ha però deciso per l’archiviazione. Gli esponenti del comitato "Amici della piazza" stanno valutando la possibilità di un ricorso al giudice, per opporsi all’archiviazione del caso. Un Sole delle Alpi in un luogo pubblico: qualche somiglianza, anche se in piccolo, con il caso di Adro. Ma nel Comune Bresciano l’intervento contro quel simbolo è stato di carattere politico, non giudiziario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Sole? No piove, governo ladro

    Uno quando diventa sindaco non deve fare il sindaco di una parte, ma di tutti; non è il padrone o il podestà. Il Comune è amministrato da una maggioranza e da una minoranza. Questa è molto importante perchè ha il compito di controllare, anche se quasi sempre non ha gli stessi mezzi economici e di propaganda della maggioranza. La minoranza usa mezzi e risorse proprie, la maggioranza soldi e mezzi pubblici. Invito a rispettare le minoranze. Il Sole delle Alpi è di un partito e quindi è di parte.

  2. Scritto da Pietro Poidomani

    ” I nostri Miti morti ormai”. Possibile che nessuno si renda conto della profonda ignoranza di tutti noi.
    Spettegoliamo attorno a simboli falsi e inutili. Invece di studiare, approfondire, capire per essere veramente Liberi!
    Oggi invece viviamo in una epoca banale di pensiero unico, colore unico e se possibile simboli di niente unici!!!
    W IL PROGRESSO DELL’UMANITA’
    Altro che Pacem in Terris del più buono dei Bergamaschi!!!

  3. Scritto da il giudice

    Al doppio cartellino giallo si è espulsi, giusto?

  4. Scritto da bacioni

    I simpatici mi piacciono, gli spiritosi no, capito ?
    Quello che apostrofa il popolino non m’interessa, degli altri ne tengo conto.

  5. Scritto da me

    BENE ….

  6. Scritto da LLL

    DISTRUGGETELO!!!

  7. Scritto da il giudice

    La marilena, 3 in logica ma 8 in simpatia.
    La rendo partecipe di un segreto ma non lo dica a nessuno.
    Essendo solo 500 i caratteri disponibili risparmio spazio tralasciando a volte le H, mi raccomando silenzio altrimenti mi copiano.
    Comunque meglio a volte tralasciare le H che tralasciare sempre pensieri e ragionamenti intelligenti, ma con un pò di buona volontà penso che anche lei ce la può fare.
    Forza siamo tutti con lei, il pianeta web la guarda.
    Con altro suggeritore me la vedrò in seguito

  8. Scritto da al giudice del post 19

    Caro giudice, “giacobino” e’ proprio il contrario, cioe’ ritenere che siccome si e’ “scelti dal popolo” si puo’ fare quel che ci pare, e gli altri zitti perche’ sono minoranza. Tuttavia la perdoniamo, perche’ il termine riesumato dai berluscones e’ oggi abusato e travisato, e certi intelletti fragili abboccano. Li’ non c’e’ un reato, ma non c’e’ bisogno che ci sia per capire che quello e’ simbolo di un partito, chi ce lo ha messo lo sa, e quello e’ suolo pubblico. Dei veri giacobini, insomma.

  9. Scritto da Arciduca

    e perchè la prefettura non dice nulla? perchè fino a che è una scuola piena di simboli stona troppo se invece è un simbolino in piazza va bene? se c’è una violazione c’è e basta

  10. Scritto da MAGISTRATURA POLITICIZZATA

    Ha ragione Berlusconi: “La Magistratura è politicizzata!”. Il sostituto procuratore di BG deve essere una toga verde. Ci vuole la riforma della giustizia!
    No, non sono uno di quelli che credono alla favola dei “giudici politicizzati”. Franco Bettini è un ottimo PM, tra le altre cose ha portato alla condanna di 7 persone x frode fiscale x le quote latte e al puscher di Kristel Marcarini.
    In questo caso non c’è nessun reato, i sindaci però potrebbero spendere questi soldi x cose + importanti.

  11. Scritto da marilena

    per giudice. sono un po’ troppe le ha(voce del verbo avere) che scrive senza h…non può più giustificarli come errori di battitura…mi permetto di fare il giudice..4 in ortografia…

  12. Scritto da X @ 22

    Ma guarda un po, un somaro che da dell’asino al mulo.

  13. Scritto da marilena

    ringrazio il gruppo di persone che ha fatto la denuncia, forza non demordete! Provate altre strade.

  14. Scritto da berghem

    E se invece di spendere i soldi per un monumento “sole delle alpi” (tra la’ltro anche brutto e stereotipato) invece si spendessero per posizionare un monumento fatto magari da qualche giovane artista locale sarebbe una bestemmia? Io sono bergamasco DOCG e non mi piace che nessun simbolo politico o riconducibile ad una determinata forza politica venga messo in piazza a casa mia con i soldi del mio comune.Hanno rotto davvero con sti sole delle alpi. è pure brutto.

  15. Scritto da pippo

    bella gente ve la prendete tanto x dei segni simbolici,ma quella gente che vuole togliere il crocefisso non fate tutto sto casino tra pd,pci tutti altri partii brae brae

  16. Scritto da Scelte democratiche

    Non capisco dove stà il reato. Una scelta urbanistica o architettonica è legittima per chi ha avuto mandato dal popolo a gestire per 5 anni l’amministrazione comunale. Il popolo, se non gli stanno bene quelle scelte, alle prossime elezioni votino altri amministratori, che faranno altre scelte.
    Questa è democrazia, bellezza, ed in democrazia le minoranze aspettano di diventare maggioranze.

  17. Scritto da SLEGHISTA

    Sulla PUBBLICA PIAZZA le fesserie di partito non devono esistere ,che si denunci il sindaco e chi ha dato il permesso e chi ha pagato questa str…ta!!

  18. Scritto da SOLE DELLE ALPI

    SOLO PERCHE’ NON SAPETE CHE IL SOLE DELLE ALPI FA PARTE DELLA NOSTRA STORIA… PRIMA INFORMATEVI E POI PARLATE!!! NON HANNO SCRITTO LEGA NORD!!!! E’ COME SE AVESSERO MESSO UN PALLONE DA CALCIO… NON VOLEVA DIRE CHE FOSSE UN PAESE DI ATALANTINI O MILANISTI… SVEGLIATEVI INVECE DI METTERE OGNI COSA SOTTO LA VENA POLITICA… SAPETE SOLO CHIACCHIERARE…

  19. Scritto da marilena

    per pippo. nei luoghi pubblici il crocefisso non deve esserci, lo stato è laico e deve rispettare le idee di tutti i cittadini, capito?

  20. Scritto da x sole delle alpi

    Il PM non ha detto che il sole delle alpi non è un simbolo di partito. Anzi… il problema purtroppo è un altro, e verrà trattato nelle sedi appropriate.
    Faccio parte del comitato… non sono comunista e non sono trentenne!
    arrivederci!

  21. Scritto da il giudice

    Non faccio mai politica, ma quante storie per un mosaico da piazza.
    Con tutte le problematiche sicuramente esistenti anche a Cividate al Piano, la minoranza starnazza per questo !!
    Vuole senz’altro dire che la maggioranza al potere governa bene, almeno secondo logica.

  22. Scritto da x il giudice

    1) Il comitato “amici della piazza” NON E’ LA MINORANZA in consiglio comunale. E’ un comitato spontaneo di cittadini (tra l’altro con idee politiche diverse).
    2) Il comitato sta anche lottando perchè non venga realizzato un cementificio in Cividate. Più importante? Non so. Per noi tutto è importante. Niente va sottovalutato. I partiti sottovalutano. Noi non siamo un partito.
    Saluti!

  23. Scritto da marco

    Per il signor Sole delle Alpi: quella fogliolina di marijuana “fa parte della nostra storia”? Dimmi tre posti in provincia di Bergamo dove l’hai visto, dimmi se ne avevi mai visto uno prima che Bossi si svegliasse una mattina e decidesse che era il simbolo della Lega, e poi prova magari a negare che quello è il simbolo del partito, e per quel motivo vene messa dai sindaci leghiti. Perchè altrimenti di simboli tradizionali che si possono mettere ce ne sono molti altri. Che face de tola!

  24. Scritto da Amen

    Sarebbe ammissibile ad es. un bel decoro con falce e martello, che ne so, in piazza a treviglio ? Ricorda l’operosità di contadini ed operai e l’origine di tali simboli si perde nella notte della storia dell’uomo. A quanto pare non sarebbe reato.
    Costerebbe soldi pubblici ? A quanto pare non sarebbe reato. I soldi pubblici sono di tutti e non di una fazione ? Dettagli.

  25. Scritto da il giudice

    @16
    siete addirittura solo un comitato spontaneo.Pensavo giustamente che tale protesta venisse dalle opposizioni politiche, e la cosa sarebbe stata normale.Allora secondo voi chiunque si radunasse in gruppo potrebbe opporsi alle scelte del potere democraticamente eletto, alla moda giacobina.
    Bravi, radunerò fedeli compaesani miei per fare togliere dei lampioni stradali che non mi garbano, ed il nostro sindaco dovrà adeguarsi alla svelta al nostro volere, se lo fate voi lo faccio anch’io giusto?

  26. Scritto da il giudice

    @20 Amen
    Poverini , un misero mosaico a urtato la vostra fragile sensibilità.
    Ad Adro si che la sensibilità era stata violata spudoratamente con tutti quegli emblemi “padani”, e per di più posizionati in una scuola materna.
    Se volete paragonarvi ad Adro penso che vi convenga fare un passo indietro per scongiurare ennesime figuracce, ma di sicuro proseguirete nella lotta, bravi.
    Passo di rado nel vostro paesello, ma la prossima volta mi fermerò a vedere lo “scempio” che non vi lascia più vivere.

  27. Scritto da x il giudice

    Ha urtato si scrive così.

  28. Scritto da davide

    Voi leghisti con queste sequele del sole delle alpi ci avete rotto le palle. siete peggio dei FASCISTI.. non sono comunista e ne di destra, sono bergamasco come voi, e gesti come questo di imporre agli altri il vostro marchio da due lire non lo accetto. mettete il cuore in pace. non la pensiamo tutti come voi, e sono orgoglioso di questa cosa.smettetela di farvi confaloni con queste gioppinate della causa del nord. siete ridicoli.-

  29. Scritto da scottex

    Messo per terra il simbolo della Lega (questo è, poche storie) si espone ai bisogni dei cani di passaggio. Io sto cercando un produttore che stampi in milioni di copie il “Sole delle Alpi”. Volevo farne dono all’Ospedale di Treviglio, dove il Direttore (leghista) ha deciso di risparmiare, eliminando la carta igienica.

  30. Scritto da cividatese

    credo serva comunque un plauso per un gruppo di trentenni che non sono rimasti a guardare e hanno tentato ogni strada per evitare un atto inopportuno. la sostanza è quella di Adro, anche se ha avuto meno risonanza. e loro si son dati da fare.

  31. Scritto da francesco

    sinistri ko

  32. Scritto da ZIO BEPPE

    Fossero questi i problemi di un comune…sinceramente non ci vedo nulla di male e non sono della Lega…ora chissà quanti comunisti grideranno allo scandalo…beh ormai da diversi anni un certo ramo della sinistra pur di rimanere in televisione, in quanto alle urne prende solo battoste su battoste, si aggrappa ad ogni minima cosa

  33. Scritto da Giustiniano

    @21- Esimio ed illustrissimo giudice, si parla di princìpi fondamentali ed elementari, ma evidentemente non sono il suo forte . In cosa è bravo, “lodi alfani” ?