BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Percassi striglia la squadra a Zingonia

Alla ripresa degli allenamenti il patron nerazzurro si ?? chiuso nello spogliatioio per venti minuti. Altro stop per Talamonti, Ardemagni influenzato.

Più informazioni su

Dopo la clamorosa sconfitta di Piacenza l’Atalanta si è ritrovata al Centro Bortolotti di Zingonia per preparare la sfida valida per il terzo turno di Coppa Italia di mercoledì contro il Livorno. Prima dell’inizio dell’allenamento il presidente Antonio Percassi è rimato a colloquio per una ventina di minuti nello spogliatoio con Colantuono e i suoi giocatori. Il numero uno nerazzurro ha strigliato la squadra dopo lo scioccante secondo tempo di sabato.
Intanto arrivano brutte notizie dall’infermeria per il tecnico nerazzurro. Il Talamonti infatti è stato sottoposto  a un esame ecografico che ha evidenziato un’elongazione dei muscoli flessori della coscia destra. Si prospetta quindi un altro periodo di stop per il difensore argentino. Così come per Ardemagni, che è alle prese con una fastidiosa influenza. Hanno lavorato ancora a parte i lungodegenti Ferreira Pinto e Gentili.
Le prime indicazioni riguardo la possibile formazione anti-Livorno che sceglierà Colantuono parlano di un ritorno al 4-4-2 con  Ceravolo, Pettinari, Basha e Bonaventura titolari. E soprattutto con il ritorno in campo, al centro della difesa, di Manfredini.   

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da piero

    ormai il colantuono e’ sul filo del rasoio, e’ solo questione di tempo, al primo pareggio in casa con una squadretta lo saluteremo

  2. Scritto da soloatalanta

    Un presidente forse un tantino ansiogeno (“an g’ha de turnà so sobet, senò diente mat”…) abbinato ad un allenatore principalmente “di polso” portano -per il momento- a due conseguenze: le giovani promesse non riescono ad esprimere il loro potenziale forse per la voglia di strafare e la squadra ha fasi adrenaliniche alternate a dormite collettive. Meno male che la classifica ci sorride, visto che con vicenza e varese ci è andata bene.