BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Uccelli di rovo”, l’Eco se la prende con l’Arma

Si chiama “Lo Spillo”. E’ il temutissimo commento che l’Eco di Bergamo pubblica per bacchettare qualcuno. Stavolta dietro la lavagna c’è finita l’Arma dei Carabinieri.

Più informazioni su

Si chiama “Lo Spillo”. E’ il temutissimo commento che l’Eco di Bergamo pubblica per bacchettare qualcuno. Stavolta dietro la lavagna c’è finita l’Arma dei Carabinieri. Motivo del rimprovero è il titolo dato al comunicato stampa alla vicenda del prete ricattato nella Bassa Bergamasca. Il sacerdote era stato minacciato da un rumeno di consegnargli 70 mila euro altrimenti avrebbe diffuso foto che lo ritraevano in intimità con una donna. Il titolo dato al comunicato è “Uccelli di rovo”. A L’Eco non è piaciuto.

“Spiace che un’istituzione autorevole come l’Arma si presti al gioco di vendere notizie ammiccando al clima di caccia allo scandalo.
“Uccelli di rovo” è il titolo del comunicato stampa con cui i carabinieri di Treviglio hanno dato conto dell’arresto di un romeno per tentata estorsione ai danni di un sacerdote. Il riferimento è a una nota serie televisiva di quasi 30 anni fa tratta da un omonimo romanzo. Un titolo destinato certo ad attrarre l’attenzione dei grandi mass media nazionali – la notizia era infatti sui loro siti – ma poco rispettoso di una vicenda che, da qualsiasi prospettiva la si guardi, è dolorosa.
Quel titolo ha raggiunto il risultato della risonanza, ma è una spiritosaggine fuori luogo, un cappello stonato a un fatto appunto doloroso. Il compito dei carabinieri non dovrebbe essere quello di vendere notizie, tantomeno titolo. A ciascuno il suo mestiere, per favore".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da verita'

    dove andremo a finire.

  2. Scritto da bruno giordano

    voglio far osservare al pungente spillo : quando l’ Eco scrive articoli relativi ad abusi sessuali perpretati da “LAICI” si addentra in particolari intimi, quando si tratta di religiosi e’ molto piu’ evasivo… chi la fa l’aspetti

  3. Scritto da erminio

    dal Vangelo secondo Luca : perche’, o fratello, guardi la pagliuzza nell’ occhio altrui e non ti accorgi della trave che hai nel tuo ? Amen

  4. Scritto da Notizie "dolorose"

    Quando l’Eco e altri quotidiani riportano notizie “dolorose” sulle avventure da alcova del nostro presidente del consiglio, non sono pure esse notizie “dolorose” da trattare con un certo riguardo?
    IPOCRITI DA SACRESTIA!

  5. Scritto da francis

    e’ una trovata geniale questo titolo in quanto comprende sia le avventure sessuali del clero etero (come dal noto film), sia quelle del clero gay (l’attore Chamberlain infatti era un omosessuale dichiarato).

  6. Scritto da gibo 31

    Non ci si deve meravigliare delle critiche del L’Eco,da sempre filtra le notizie quando ci son di mezzo ministri delle fede .

  7. Scritto da elia

    come in altri casi analoghi l’Eco si chiude a riccio a difesa del prelato, pensando solo alla sua sofferenza, cattivoni tutti quelli che criticano !

  8. Scritto da M.M.

    öna ölta i disìa: precc, monèghe e frà, leaga l’ capèl e lasai ‘ndà

  9. Scritto da 70

    E brava la combricola del l’eco!!!!!! come al solito su episodi del clero & co. tutti zitti mentre il resto del monto tutti sputtantati….è ora di finirla!!!! siamo stufi di questa ipocrisia … apriamo gli occhi e ribelliamoci a tutto questo! se hanno mele marce nel cestino… SI BUTTANO!!!

  10. Scritto da SERIANO

    Bravo “L’Eco”: l’Arma dei Carabinieri DEVE mantenere un contegno severo, cosa certamente non richiesta alla stampa.

    Auspico che questo “spillo” abbia punto a dovere chi ha mancato ai suoi obblighi.
    “Noblesse oblige” che questo adagio si conservi almeno per l’Arma !

  11. Scritto da lasái pasá...

    @ 33: lasái pasá,mia ndá. Cedergli il Passo,perché erano Persone di riguardo degne di Rispetto. Oggi questo Proverbio non è piu in uso…

  12. Scritto da stefano

    “ognuno faccia il suo mestiere” , si conclude il comunicato de l’ Eco. Bene, anche il prelato si limiti all’ attivita’ pastorale e non si avventuri in episodi boccacceschi, perche’ mi pare che non possa, in teoria…

  13. Scritto da laura

    questa inchiesta dei CC l’ avrei chiamata ” due piccioni con una fava “

  14. Scritto da mario

    L’ Eco non ha colto l’ aspetto poetico del titolo, l’uccello di rovo e’ un pennuto che canta una sola volta nella vita e poi si uccide lanciandosi nei rovi spinosi… in effetti questa e’ una bella spina per la Chiesa

  15. Scritto da better

    l’articolo firmato spillo chi l’ avra’ scritto ? si accettano scommesse :
    Ongis 1,10- Dignola 1,60 – Beschi 2,70 – Altobelli 6,50

  16. Scritto da 112

    questa è la reale “professionalità” dei carabinieri

  17. Scritto da Luca Bresso

    VIVA L’ARMA DEI CARABINIERI.

  18. Scritto da ghiros

    Dai Eco, basta difendere la curia sempre e comunque, invece di focalizzarvi sul nome dell’indagine, focalizzatevi sui contenuti.

  19. Scritto da Will

    fantastico l’eco della curia!
    sempre a riflettere sui contenuti… su quello che c’è sotto!!!
    la malizia è come la ruggine. corrode chi ce l’ha!

  20. Scritto da gigi

    L’ Eco , e’ finita l’ epoca delle accuse dal pulpito !

  21. Scritto da bruno giordano

    Suggerisco di chiamare l’ inchiesta in corso sullo Ior ” i mercanti del tempio “

  22. Scritto da Nik

    Tra Eco e Carabinieri è un bel duello, vedremo chi la spunta…ma dopo questa vicenda palma del peggiore in campo all’Eco, che quando c’è di mezzo il clero, non risparmia nessuno, a costo di cadere nel ridicolo, ridateci i soldi che (una volta) buttavamo per voi!!!

  23. Scritto da mochila fò

    ha ragione l’eco, se vogliamo mettere i puntini sulle I allora come dovremmo chiamare i carabinieri immischiati per permessi di soggiorno a luci rosse ? e gli ultimi 2 che hanno usato violenza gratuita ? carabinieri in reggicalze ? carabinieri picchiatori ??

  24. Scritto da Critiche

    Ma che critiche ridicole: l’Eco è il giornale della Curia di Bergamo e quindi deve giocare in casa.
    Cosa volete che condanni pubblicamente i preti con la stessa enfasi che ci mette nel condannare i politici? Ma va la: dai pulpiti si predica che non pagare le tasse sia peccato, e negli oratori si pratica la giornaliera evasione fiscale nel nome della carità cristiana.

  25. Scritto da antonio

    x 15 , vedi di vedere le porcate che molti di loro fanno, evitiamo il fanatismo, la realtà è ben differente

  26. Scritto da Peccati

    I peccati della curia sono “dolorosi”, i peccati degli altri sono “deplorevoli”

  27. Scritto da imparate a leggere

    a quei pecoroni che leggono ma non comprendono, la Chiesa non dice di non parlarne o altro, suggerisce di non usare termini improri

  28. Scritto da il guidice

    L’Arma non sarà messa mai in discussione, in opposto il foglio curiale L’Eco non penso possa predicare oltre nel disperato e tentativo di manipolare i suoi lettori, che più passa il tempo più calano.
    La rubrica “Lo Spillo” poi è quasi comica, ma fortunatamente con il nuovo mini formato de l’Eco non tutti la notano.
    Consiglierei vivamente a L’Eco di lasciare perdere l’Arma onde evitare figuracce, tra l’Arma e l’Eco la scelta è facile.

  29. Scritto da giordano bruno

    per il professore n. 25 : il titolo ” uccelli di rovo” in effetti non si addice a questa vicenda, il film narrava di un grande amore tra un prete e una donna, qui ci sono di mezzo soldi, ricatti, filmini, incontri clandestini. Io lo chiamerei piuttosto” La chiave” (della cassaforte, del motel,della canonica, del carcere, del paradiso…)

  30. Scritto da renzo

    L’ Eco si arrampica sugli specchi ( del motel ) pur di scansare il nocciolo della questione : qui c’e’ un prete che fa scherzi da prete, comunque non si preoccupino i cattolici : il perdono divino arrivera’ sicuramente

  31. Scritto da piero

    Sua Eminenza Beschi, una bella tiratina d’orecchie al sacerdote, come si faceva una volta nei convitti

  32. Scritto da Scandalo?

    Che bigottismo da strapazzo. I preti sono uomini anche loro, quindi soffrono di pruriti come tutti.
    Importante è che facciano le cose meglio di altri, ovvero con più discrezione, proprio per la funzione pèubblica che occupano.
    Se sono così stupidotti da farsi pescare con le mani nella marmellata, beh, una tiratina di orecchie dai propri superiori e nulla più.
    Ma dove sta tutto questo scandalo e questa “sofferenza”.
    Smettetela di fare gossip, non è poi il presidente del consiglio

  33. Scritto da Stecchetti

    Ha ragione L’Eco.
    I giornali possono romanzare quello che vogliono, ma i carabinieri e le forze dell’ordine, nei Comunicati stampa, devono essere formali, istituzionali!!!!!!!!
    Conviene che all’accademia studino un po’ di più le competenze!!!!!!

  34. Scritto da Penitenziario...

    Non passa giorno senza che un Pretone venga coinvolto in qualcosa di losco,lasciamo in Pace i Nei Secoli Fedeli,che subito sono corsi in Soccorso del Pretone,e pensiamo a qualche bella Penitenza…

  35. Scritto da verita'

    Per me in questo caso,ha ragione l’Eco,e’ giusto riportare la notizia,ma l’arma dei carabinieri,deve essere seria,che bisogno c’e’ di scomodare uccelli di rovo?Potevano chiamarla rovo di uccelli,sarebbe stato piu’ originale.Comunque piu’ si va avanti,piu’ si vede che il marcio sta dappertutto,nel clero come in politica,nelle forze dell’ordine,nel giornalismo,nei magistrati,in famiglia,e chi piu’ ne ha piu’ ne metta,ormai non ci si meraviglia quasi piu’ci si e’ fatto il callo a tutto.Mi chiedo