BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sconfitta clamorosa per la Metropolis

I ragazzi di Vella non entrano mai in partita ed in casa subiscono quattro reti dall'Ispra. Non solo, nel finale trovano anche tre espulsioni.

Più informazioni su

Metropolis – Ispra 1 – 4 (1-2)
Metropolis: Todeschini, Purpura, Ferrari, Bifano, Assi, Gherardi, Martinelli, Milesi, Pecis, Il Grande, Pozzi, Ghisleni. All. Vella.
Ispra: Sottocasa, Parnisari, Eiladoro, Ligausi, Lunardon, Bassetti, Farris, Giaretta, Lorenzi, Verde. All. Pignata.
Arbitri: Riccardi di Milano e Battista di Seregno.
Reti: 1′ pt Parsinari, 17′ pt Farris, 18′ pt Martinelli, 4′ st Bassetti, 12′ st Lorenzi.
Note: espulsi nella ripresa per la Metropolis Il Grande, Pozzi e Milesi.
Tiri liberi: Metropolis 0/1
Ispra 0/1

Anticipando di una settimana Halloweeen, la Metropolis vive sul proprio campo una serata di autentico terrore perdendo clamorosamente contro Ispra con il punteggio di 4 a 1. Un match tremendo per i ragazzi di Vella, mai veramente in partita e, nel finale, sopraffatti anche dal nervosismo che ha causato le espulsioni di Il Grande, Pozzi e Milesi.
Ed è proprio questo il fattore peggiore della serata: se è plausibile perdere una partita pagando la serata no di molti elementi, il fatto di avere rimediato tre "rossi" fa sì che anche la gara della prossima settimana contro New Team diventi più difficile del previsto. Agli squalificati, infatti, si unirà anche Mattia Pecis, uscito malconcio dal parquet per un infortunio alla caviglia.
La gara – Che la serata sia tutt’altro che propizia lo si intuisce subito. Dopo solo 1′, infatti, Ispra riparte in contropiede e trova il gol del vantaggio con Parsinari. I locali impiegano 10′ per calarsi nel match. Al 10′ Pozzi libera il destro che coglie la traversa, sulla ribattuta sinistro di Assi e deviazione con il braccio di Eiladoro. Dal dischetto, però, Pecis alza troppo la mira e scheggia la traversa. Gol sbagliato, gol subito e così Ispra raddoppia al 17′: questa volta l’azione è propiziata da una palla persa da Il Grande che spiana la strada per il raddoppio di Farris. A tenere in vita i padroni di casa è Martinelli: il numero 7 nerazzurro accorcia le distanza al 18′, mentre al 28′ si conquista un tiro libero che però gli viene respinto da Sottocasa. Al 30′ è ancora il portiere ospite (in giornata di grazia) a negare a Pecis il punto del pareggio.
Il finale di frazione fa intendere a una Metropolis in crescita, ma è solo un fuoco di paglia. Nella ripresa, infatti, dopo il palo di Purpura al 2′ è solo Ispra, che trova spazi fertili per le sue ripartenze.
Al 4′ è Bassetti a segnare il gol del 3 a 1, sfruttando un calcio d’angolo battuto male da parte della Metropolis. E qui i nerazzurri perdono la testa, aiutati in questo da un arbitraggio non certo all’altezza. Il primo a pagarne le conseguenze è Fabrizio Il Grande, che al 6′ rimedia la seconda ammonizione. La squadre regge l’inferiorità numerica, ma tornata 5 contro 5 becca il gol del 4 a 1, con Lorenzi che finalizza un’azione di contropiede. Il resto sono solo botte e polemiche, con Pozzi e Milesi espulsi per interventi da ultimo uomo. Ad appesantire questo venerdì nero, ecco anche le ammonizioni di Assi e Gherardi (proteste) e l’infortunio di Pecis.
Ora il tecnico Vella dovrà fare la conta dei suoi in vista della prossima, impegnativa settimana: mercoledì, infatti, ad Albano si disputerà il match di ritorno di Coppa Italia contro i Boys Bellinzago (andata persa 5 a 3). Venerdì, invece, 8° di campionato contro New Team.

Classifica:
Acsi Aurora 16; Rho 15; Castionetto 14; San Biagio Monza, Valmalenco e Metropolis 13; Futsal San Damiano 12; Boys Bellinzago 10; Carioca 9; Meyland, Ispra e Cassina de Pecchi 7; Robur Saronno, New Team Galaxy e Real Mezzola 6; Ticinia 1.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.