BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Avete ancora fiducia in Colantuono? video

La sconfitta a Piacenza rischia di pesare soprattutto per come è arrivata, subendo tre reti nella ripresa e vanificando i due gol di vantaggio accumulati all'intervallo.

Più informazioni su

La sconfitta a Piacenza rischia di pesare e molto soprattutto per come è arrivata, subendo cioè tre reti nella ripresa e vanificando i due gol di vantaggio accumulati all’intervallo. Mancanza di concentrazione dietro (le tre reti sono arrivate su palle inattive), giocatori che pensavano di aver già vinto la partita e cambi che faranno discutere i temi dei prossimi giorni. Cambi decisi da Colantuono che – come ammesso da lui stesso – non è riuscito a tenere alta la concentrazione della squadra.
Alla luce del risultato in Emilia avete ancora fiducia in questo allenatore?

Partecipate al sondaggio.

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da alessandro

    Io Colantuono non lo avrei ripreso. Però è ora che anche i giocatori vengano messi in discussione, sono due anni che non giocano con la grinta necessaria, non l’avevano in serie A figuriamoci in serie B!Percassi pensaci TU!

  2. Scritto da Andrea

    Mha… nonostante le vittorie c’era e c’e’ chi ha mosso critiche alla squadra e veniva indicato come uno che non se ne intende di calcio o ingrato… credo che la promozione non sia a rischio a patto che si scenda in campo con una condizione fisica ritrovata e con l’umilta’ di lottare fino all’ultimo metro e all’ultimo minuto!

  3. Scritto da solodea

    Se cominciamo con il “walzer” degli allenatori sappiamo come va a finire. Ritengo sia stato commesso l’errore (forse l’unico ma molto importante) nel riportare Colantuono sulla piazza di Bergamo (da dove se ne era VOLUTO andare, e sappiamo tutti in quale modo) e la tifoseria in genere ha “rivissuto” l’esperienza di Bobo Vieri. Il fatto poi che sia un “presuntuoso” già lo sapevamo ma non gli chiediamo altro che MOTIVARE i calciatori che ha a SUA disposizione e che, per la categoria, SONO UN LUSSO

  4. Scritto da antonello

    su eco on line c’è lo stesso sondaggio. non sono capaci nemmeno di inventare qualcosa di diverso. e siccome sono di un livello inqualificabile riescono a scrivere anche una cappellata, come la risposta: aspetterei la partita di Padova. Qualcuno gli spieghi che l’Atalanta con il Padova gioca in casa. Bugiardini fino in fondo.

  5. Scritto da sostenitori

    perchè, secondoi te, di cosa parliamo noi tifosi? chiedere di cambiare un pessimo allenatore significa voler male all’Atalanta? vai a far ridere da un’altra parte. E’ proprio la gente come te, che non ama discutere, che ci ha fatto finire in serie B e che lì cio farà rimanere.

  6. Scritto da Enzodosio

    Darei una fiducia condizionata a lui ma anche a tutta la squadra. Se fino alla sosta di Natale non raggiungono una posizione stabile in zona promozione diretta, VIA COLANTUONO MA VIA ANCHE CHI TRA I GIOCATORI HA DIMOSTRATO POCO IMPEGNO E CAPACITA’ ! Attendere oltre per prendere decisioni da parte della dirigenza sarebbe troppo tardi e pregiudizievole. La lezione dello scorso campionato dovrebbe aver insegnato qualche cosa

  7. Scritto da Che vergogna

    Non so’ se vada cambiato l’allenatore,ma di sicuro questi giocatori hanno stancato.E’ la quarta partita che andiamo sopra 2-0 senza faticare e poi iniziamo a trotterellare senza grinta con la presunzione di essere i piu’ forti ma questa volta l’abbiamo pagata.Si vergognino,gente che ci ha portato in B e che per rifarsi dalle delusioni dell’anno scorso continua a camminare in campo!!VERGOGNATEVI!!Non meritate di indossare questa maglia,la prox mettete la divisa bianca!! BASTA RAIMONDI E BELLINI!!

  8. Scritto da Alberto

    Non l’ho mai avuta, per cui ribadisco: spero non arrivi al panettone. Cordialità

  9. Scritto da antonio

    la colpa non è del mister, ma avete visto in che stato sono i giocatori ???? troppo facile dare la colpa al mister

  10. Scritto da terry

    C’è una specie di giornalista che si dà aria di capire di calcio che scrive che Colantuono non c’entra nulla. Nelle pagelle dice che ha sbagliato i cambi, in altra parte del giornale che ha messo al muro i giocatori ma quelli non lo hanno ascoltato. Allolra, fatemi capire: chi non capisce nulla qui è Colantuono, il suddetto giornalista o tutti e due? Cari tifosi va bene volere bene all’Atalanta, ma non fatevi prendere per il naso, dai.

  11. Scritto da Alberto

    Peccato di presunzione. Giocatori che si sentono “superuomini” e si credono appagati dopo aver dimostrato che loro “sanno giocare”. In serie B bisogna lottaresino alla fine della partita e non un tempo solo.
    Presidente Percassi, una strigliata ai “divi” farebbe bene !

  12. Scritto da guido da bg

    alla presentazione di Colantuono gli urlai “pinocchio”, subito minacciato da muscolosi ultras, che mi invitarono ad andare al lago al sabato, visto che secondo loro avevo leso Sua maestà Colantuono e non tifavo la Dea.
    Ora gli ultras non appoggiano più la squadra, io continuo a sostenere che con questo allenatore non si sale, ma incito sempre la Dea..

  13. Scritto da mario

    io dico solo una cosa, i campionati , specialmente in B si vincono a marzo, che Il mister non sappia leggere le partite lo si sapeva, ma preparare i cambi ancora prima di gicare……be…..sintomo di onnipotenza.

  14. Scritto da andrew

    le colpe sono di tutti, 1) il presidente che ha caricato troppo l’ ambiente probabilmente causando pressioni inutili alla squadra x la serie B ci vuole umiltà è un campionato strano e duro 2) Colantuono è qualche anno che “fatica” ha fallito a Palermo, Torino 2 volte, 3) la squadra si deve svegliare, tre goal su calcio da fermo l’ allenatore centra fino a domani mattina

  15. Scritto da mitiar1

    colantuono non ci da un gioco.
    colantuono ha allenato 4 mesi una squadra che non fa il secondo tempo.
    i giocatori pensando di essere retrocessi senza merito.
    presidente dia una strigliata all’ambiente o restiamo in B a vita.
    Bandiere e Capitani fuori dal campo se rendono come finora …

  16. Scritto da Fabio

    Certamente un po ‘presuntuoso il mister. La squadra ha un notevole tasso tecnico per la serie B, ma senza convinzione e volonta’ non si va da nessuna parte!

  17. Scritto da Vero sostenitore

    @3
    Ma che cavolo ne sapete voi di come deve giocare una squadra: fate forse gli allenatori?
    Prendete il patentino e andate ad allenare: troverete sempre uno che paga il biglietto che dirà che non capite niente.
    Sostenere vuol dire sostenere, non alla prima sconfitta criticare: troppo facile e troppo becero.

  18. Scritto da Tifoso

    @ 3
    Ma se avete discusso tanto con il vecchio allenatore tanto da farlo cambiare, ma siete andati in B lo stesso.
    Tifoso, ragiona col cervello

  19. Scritto da Pareri a vanvera

    @8 terry
    Ma naturalmente non capisce nulla il giornalista che non fa il mestiere dell’allenatore, come tutti i giornalisti sportivi di questo mondo: pagati per esprimere pareri spesse volte a vanvera, come ogni buon tifoso.

  20. Scritto da Fomentatori

    Ecco che si comincia con l’italico difetto: la polemica.
    Questi siti vivono sulla polemica, non sulla condivisione e sul sostegno nei momenti difficili.
    Come tutta la stampa, si vive sul fomentare la polemica.

  21. Scritto da bergamasco

    beh,io la sua fiducia non l’ho mai avuta nemmeno alla sua presentazione,sarà anche un ottimo professionista,ma non lo considero tale…..