BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Se avessimo dato ascolto alla Lega, niente soldi”

L???ex sindaco di Dalmine Francesca Bruschi commenta le dichiarazioni del primo cittadino Claudia Terzi, non soddisfatta della sentenza con cui il tribunale di Bergamo condanna la Rea a versare pi?? di un milione di euro.

Più informazioni su

L’ex sindaco di Dalmine Francesca Bruschi commenta le dichiarazioni del primo cittadino Claudia Terzi, che non è parsa soddisfatta della sentenza con cui il tribunale di Bergamo condanna la Rea a versare più di un milione di euro nelle casse dell’amministrazione. Il sindaco Terzi sostiene che “sia normale un po’ di amarezza di fronte all’accoglimento di una richiesta su tre ed all’addebito di parte delle spese processuali”.
“Il sindaco non sa come spendere i milioni di euro dovuti dalla Rea? Conosco la dirigente del settore finanziario del Comune di Dalmine, è brava, preparata, competente: la può aiutare a trovare una soluzione – spiega Francesca Bruschi – se farà ricorso in appello potrebbero essere accolte anche le altre richieste del sindaco. Non dimentichiamo poi che si sta parlando di più di un milione di euro: quella cifra è quanto dovuto fino al 2003, mancano ancora sette anni, oltre ovviamente alle entrate future. Se avessimo dato ascolto alla Lega Nord, che ha sempre sostenuto che stavamo buttando via i soldi, non saremmo qui a parlare di milioni di euro. Incredibile poi la presa di posizione del capogruppo del Carroccio Dapoto: in Consiglio comunale ha detto che è merito della Lega che ha dato il permesso di costruire l’inceneritore se la Rea ora deve soldi al Comune. Affermazioni che si commentano da sole”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da dalla finestra accanto

    Non sempre è la forza delle idee che vince, ma il marketing pubblicitario e la Lega lo sa. Passate le elezioni bisogna saper governare, perchè i costi delle incapacità degli amministratori li pagheranno tutti i cittadini. L’Amministrazione leghista di Curno fece causa nel 2000 all’impresa costruttrice di un’opera pubblica. Il Comune perse la causa e quella che gli succedette (non più leghista) dovette trovare circa 500.000 euro per risarcire l’impresa.
    Brava sindaco Bruschi, l’ammiro molto.

  2. Scritto da dalmen

    strano che i professionisti della costina e del cotechino per spaziare fino alla caldarrosta si trovino in difficolta’ quando si tratta di amministrare.
    secessiun,semper dur,via i negher….queste le cose che riescono meglio loro, per il resto vuoto pneumatico

  3. Scritto da lotty

    che acume questo dapoto! E pensare che negli anni 80 stava nella sinistra radicale, meno male che l’abbiamo perso da tanti anni, non ci piacciono i voltagabbana.

  4. Scritto da aureliobelingheri

    SIGNORA BRUSCHI sicuramente amministrare un comune come DALMINE non è facile e credo che nella gestione di tutte le attività COMUNALI si possano fare cose positive e a volte cose negative come succede per qualsiasi amministrazione.HO fatto questa premessa x dire che la sua scelta di richiedere il dovuto compenso da parte della REA x accordi stipulati all’avvio dell’inceneritore sono più che legittimi .Per il commento del Sig.Dapoto(SCIVOLA SUL PIANO INCLINATO DELL’INDIFFERENZA TOTALE!).aurelioB