BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Niente strada, gli indiani sotterrano l’ascia di guerra

La Provincia, almeno per i prossimi tre anni, non costruir?? nessuna strada a poche centinaia di metri dall???agriturismo.

Più informazioni su

Tirano un sospiro di sollievo gli “indiani” dell’azienda agricola “La Merletta” di Almè. La Provincia, almeno per i prossimi tre anni, non costruirà nessuna strada a poche centinaia di metri dall’agriturismo come paventato nelle scorse settimane. Ha funzionato quindi l’originale protesta organizzata dal titolare Johnny Scolari, che ha chiamato gli amici indiani provenienti dal Canada, i Masaasi del Kenya, gli Aztechi del Messico. L’allegra e multietnica brigata è arrivata fin sotto il palazzo di via Tasso con tanto di cavalli e copricapi piumati. La conferma dell’inviolabilità della “riserva indiana” è arrivata venerdì mattina durante un incontro in Provincia in cui l’assessore all’Urbanistica Enrico Piccinelli ha definito la strada “di dubbia utilità”. Una notizia che ha fatto sotterrare l’ascia di guerra alla comunità indiana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bravo Jon

    x1 .. Quando metteranno una superstrada sopra casa tua li invocherai “gli strani personaggi”….

  2. Scritto da il giudice

    La provincia di Bergamo è prona di fronte a questa carnevalata, disgustoso il rinuncio ad un bene di utilità di massa per favorire un’azienda privata, senza contare le modalità della richiesta di sospendere i lavori che è stata oltre tutto di pessimo gusto ed a tratti volgare.
    Il triste precedente di cui abbiamo pietosamente assistito non sarà l’ultimo, chiunque potrà bloccare qualsiasi opera convocando i più strani personaggi esistenti e lanciarli nella mischia per il proprio tornaconto.