BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La procura avvia un’indagine sul sindaco

E' un capitolo aperto in seguito al ricorso al Tar del comandante dei vigili Gian Maria Rossetti condannato a 2 anni per peculato.

Più informazioni su

La procura ha avviato un’indagine sul sindaco di Trescore Balneario Alberto Finazzi e la segretaria comunale Franca Moroli in seguito al ricorso al Tar presentato dall’ex comandante della polizia locale Gian Maria Rossetti, condannato a due anni per peculato lo scorso 25 maggio (leggi l’articolo). Durante le udienze il comandante aveva parlato di un clima di astio nei suoi confronti per via della riorganizzazione che prevedeva turni serali e festivi. Probabilmente per questo motivo sono stati chiamati in causa anche il primo cittadino e la segretaria comunale. In una delibera presentata in Comune per discutere del ricorso al Tar presentato dallo stesso Rossetti si legge: “Il segretario chiede alla giunta di esprimersi in merito, ritenendo la questione delicata sotto vali profili, non ultimo quello penale avviato contro il sindaco e il segretario”. Finazzi ha convocato anche i capigruppo di minoranza per comunicare il fatto. La notizia avrebbe dovuto rimanere segreta, ma è comparsa sull’edizione di Araberara di venerdì 22 ottobre. Il sindaco conferma l’indagine, anche se preferisce non fornire troppi particolari “per non influenzare le scelte di magistrati e giudici”. “Il pubblico ministero sta continuando le indagini per capire se ci sono responsabilità da parte mia e della segretaria comunale – spiega il primo cittadino -. Le indagini sono riferite al caso interno alla Polizia locale, non posso dirle di quale reato sono accusato, semplicemente perché non mi sento indagato. Il pm si sta semplicemente informando per capire se ci sono elementi per l’indagine”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.