BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Decreto salva-Lega, Calderoli: se ho mentito mi dimetto

Il ministro bergamasco si difende dalle accuse dell'Idv con una lettera a Fini e rivendica la trasparenza del proprio operato mettendo sul piatto le dimissioni.

Più informazioni su

Roberto Calderoli si difende dalle accuse dell’opposizione in particolare di Antonio di Pietro (Idv) di aver mentito alla Camera sul provvedimento per salvare dal processo 36 esponenti leghisti. Lo fa con una lettera invitata al presidente della Camera Gianfranco Fini dove il ministro della Semplificazione mette sul piatto le proprie dimissioni ("se verrà dimostrato che ho mentito") ma rivendica la trasparenza del proprio comportamento.
A dare il via alla polemica era stata l’Idv. Il 13 ottobre, infatti, Calderoli si era presentato alla Camera per un question time dopo un’interrogazione dei dipietristi che contestava l’abrogazione della norma che vieta le associazioni di carattere militare con scopi politici e che ha avuto come effetto la chiusura del processo alle cosiddette camicie verdi. A Verona, va ricordato, è in corso da quattordici anni un processo a carico di vari esponenti leghisti accusati di aver dato vita con la creazione della ‘guardia nazionale padana’ a una struttura paramilitare fuori legge.
Calderoli si era difeso dicendo che che l’entrata in vigore del nuovo codice dell’ordinamento militare, era avvenuta seguendo il regolare iter procedurale senza che siano state avanzate obiezioni in Parlamento, in Cdm e da parte del Consiglio di Stato. "Sintetizzando – aveva spiegato il ministro – la proposta di abrogazione è stata fatta da una commissione che appartiene al governo del centrosinistra. C’è stato il passaggio nel Consiglio dei ministri e nessuno ha eccepito nulla. Nessuno ha eccepito nemmeno in sede parlamentare e nulla è stato ecceputo dal Consiglio di Stato". II dipietristi, però, avevano insistito: "Il consigliere di Stato Vito Poli, ex presidente di quella commissione dice nessun componente ha proposto l’abolizione di quel reato. Il ministro ha mentito".
Poi è stato Di Pietro ad accusare Calderoli di mentire, chiedendone le dimissioni. "C’è stato un ‘do ut des’ con il Pdl: lodo Alfano in cambio di salva-Lega". 
Davanti alle accuse Calderoli ora si difende rivendicando la sua onestà. "Posso dichiarare senza timori che tutto quello che ho detto in tutti questi anni e che dico tutt’ora in parlamento non è nient’altro che la verità, la sola verità, l’unica verità. Così come è capitato anche in questa occasione" dice il ministro della Semplificazione.

POLITICA L’Idv denuncia: "Calderoli si deve dimettere"

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da leghisti...

    @ 9 : molti Nemici molto Onore;è di benito mussolini…!

  2. Scritto da semper più bale

    ..e voi continuate a votarla. Che si ingrassano e vi fanno fessi sempre meglio.
    Grande cosa!!!

  3. Scritto da Che Mús...!

    Leggi,Regole nuove tutte e solo ad Personam!

  4. Scritto da Sempre Più Lega

    Ringraziamo i SINISTRI per l’odio che sprizzano da tutti i pori. Più un partito é odiato, più vuol dire che é forte. Purtroppo i partiti che votate Voinon contano un fico secco e passeranno molti anni prima che tornino al governo. Nel frattempo CONTINUATE PURE A ROSICARE !!

  5. Scritto da Leonardo

    Calderoli dovrebbe dimettersi non solo per questa vergognosa iniziativa ma anche per quanto successo a Mozzo un annetto fa…

  6. Scritto da Repubblica delle Banane

    …e per una Legge elettorale da lui stesso definita “Una Porcata”
    Ora, si dice che i processi in Italia siano troppo lunghi (e’ vero) e che sembrano non arrivare mai ad una conclusione
    Certo che avere un processo in corso da 14 anni ed ora non ritrovarsi nemmeno + il reato (Associazione militare x fini politici) in quanto e’ stato cancellato, sembra francamente incredibile..
    una barzelletta, che non fa ridere…

  7. Scritto da polpopaul

    …e per essere stato così testina da mostrare una maglietta irriguardosa verso una religione diversa dalla sua solo per fare il gradasso.

  8. Scritto da tamtam

    calderoli, io non ci credo…. fammi vedere se ti dimetti…..

  9. Scritto da padano disoccupato e incazzato

    bene..ora tutti siamo in attesa delle sue dimissioni..
    seriamp sia solo l’inizio.

  10. Scritto da roberto fugazzi

    LEGA LADRONA……CALDEROLI SI PERDONA!

  11. Scritto da karajan

    Ol Calderòl, la imparat be come al funsciuna a Roma.

  12. Scritto da Oliver

    la cosa spaventosa è che Calderoli scrive: “l’unica verità”, non me ne ero accorto che fosse portatore del verbo divino