BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mediazione familiare, una giornata per conoscerla

Oggi la Giornata nazionale della mediazione familiare. Punti Informativi a Castelli Calepio e Credaro.

Più informazioni su

La famiglia e le sue problematiche. La Giornata Nazionale della Mediazione Familiare, organizzata dall’ Associazione Italiana Mediatori Familiari per giovedì 21 ottobre, pone l’attenzione sulla famiglia e in particolare su quella che vive un momento difficile quale quello della separazione.
La Giornata, che toccherà molte piazze italiane e nella nostra provincia sarà possibile ricevere informazioni nella sala polivalente a Castelli Calepio e al centro Civico Lotto a Credaro, ha proprio l’obiettivo di far conoscere la “Mediazione Familiare” come valido strumento per affrontare le problematiche della famiglia in separazione ed illustrare la modalità di intervento del mediatore familiare qualificato.
La data del 21 ottobre, coincide con l’“International Conflict Resolution Day" proclamato dall’ACR (Association for Conflict Resolution) e dal World Mediation Forum che dal 2005 dedicano il terzo giovedì del mese di ottobre a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’efficacia della mediazione quale strada alternativa per la risoluzione dei conflitti.
La Mediazione Familiare è un’opportunità per la coppia, e soprattutto per i figli coinvolti grazie all’aiuto di una terza persona imparziale, il mediatore familiare, appunto, che è un professionista con una formazione specifica, esperto in dinamiche familiari e relazionali e con competenze giuridiche che orienta la gestione dei conflitti familiari, riattivando la comunicazione e la negoziazione tra i soggetti coinvolti, affinchè siano loro stessi ad individuare gli accordi
senza dover ricorrere, quando non necessario, alle aule di giustizia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.