BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Fiom diserta l’incontro unitario video

Il segretario dei metalmeccanici Cgil Borella non si presenta a siglare il documento anti-violenza: "Non ci sono le condizioni". "Fatto gravissimo" denuncia Uliano (Fim).

Era in programma per il pomeriggio di giovedì l’incontro tra i segretari di Fim, Fiom e Uil per sottoscrivere il documento di condanna di ogni tipo di violenza. Documento che, redatto la scorsa settimana, non aveva ottenuto la firma di Eugenio Borella della Fiom Cgil che si era preso una settimana per sottoporlo alla categoria. Giovedì, scaduta la settimana, la riunione doveva trovare la quadra per uno scritto comune che avrebbe di fatto sancito l’intesa contro ogni gesto violento dopo le contestazioni avvenute alla sede Cisl di Treviglio e dopo altri momenti di tensione compreso l’imbrattamento della facciata della sede Cisl cittadina. Invece Borella non si è presentato e quindi il documento è stato siglato solo da Fim e Uilm.
"Non c’erano le condizioni, adesso come la settimana scorsa – spiega Eugenio Borella – e i due colleghi dei metalmeccanici lo sapevano bene. Per quanto mi riguarda la discussione è finita, la riprenderemo più avanti se qualcosa cambierà".
Per Ferdinando Uliano della Fim, l’assenza di Borella è "un gesto grave. Gravissimo. Chiunque, a capo di una associazione democratica è tenuto a sottoscrivere la condanna della violenza. Temo che all’interno della Fiom di Bergamo ci siano resistenze e questo davvero è preoccupante".
 

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lello

    Se avesse detto da subito che condannava i fatti nulla di tutto quello che è successo in italia sarebbe accaduto. Un minuto dopo avrebbe potuto rilanciare sui temi che gli stanno a cuore e fare al meglio il suo lavoro. Sinceramente mi auguro che si trovi una soluzione per tutti i lavoratori e le lavoratrici. W la democrazia…quella vera.

  2. Scritto da mario59

    @ 16 lello
    Non sono un genio… tuttavia non capisco perchè Borella fino ad ora, avrebbe sbagliato tutto… almeno da quanto affermi tu.
    Magari se me lo spieghi mi faresti un grande favore…
    inoltre le tue motivazioni, potrebbero interessare anche ad altri lettori.

  3. Scritto da lello

    a mario: ripigliate…
    Borella ha sbagliato tutto fino ad ora!!!! Non è necessario essere dei genii per comprendere il perchè.

  4. Scritto da roberto fugazzi

    quello che sta succedendo è il frutto della MANCANZA DI DEMOCRAZIA nei posti di lavoro!La via maestra è ridare voce e potere di decisione a TUTTI I LAVORATORI,con o senza tessera,rifare le RSU in modo democratico,senza rendite di posizione per nessuna sigla! Gli accordi vanno SEMPRE votati,anche quando non sono separati! Altrimenti il padrone si sceglierà il sindacato che più gli conviene! Se non si ristabilisce la DEMOCRAZIA in ogni posto di lavoro,i lavoratori si allontaneranno sempre più !

  5. Scritto da cristiano

    i sindacati divisi sono la forza dei “padroni del vapore”. continuate a litigare tra di voi che nel frattempo le imprese delocalizzano e licenziano.
    Siete patetici…il lavoro manca e voi che fate???

  6. Scritto da oraziococlite

    Il segretario della CGIL dice che non firma perchè non ci sono le condizioni.Quali sono queste condizioni?Rinnegare la violenza nonè una condizione è la condizione.Se non firma può significare solo una cosa è , come si dice ora , ” sostenitore esterno “.
    Bravo questa è la vostra pace sociale .politica politica politica e basta dei lavoratori la CGIL se ne infischia.Ora sotto con gli insulti.

  7. Scritto da mario59

    @14 oraziococlite
    Ribadisco…vorrei leggere la dichiarazione di non violenza che Borella non ha firmato..solo a quel punto sarei in grado di dargli torto o ragione, dopo di che a Borella va tutta la mia fiducia e solidarietà…
    Dopo di che signor orazio coclite ricordati che la difesa dei diritti dei lavoratori, è politica in tutti i sensi.

  8. Scritto da che robe

    borella, scusami ma lasciatelo dire: sei lì da poco ma, a parer mio, hai già stufato. non è contro gli altri sindacati che bisogna fare i duri, ma contro i padroni

  9. Scritto da Elio

    Ma non andare, non immischiarti con queste vicende, loro sono il sindacato complice. la Fiom no. Hai fatto bene

  10. Scritto da mario59

    Non coosco i motivi per cui Borella non ha firmato la dichiarazione unitaria contro la violenza. Però so che Borella non è uno stupido…se lo ha fatto, il motivo c’è sicuramente, Borella dovrebbe spiegare le sue ragioni, ai lavoratori e a chiunque si interessi a questa vicenda..che ancora una volta sta per essere strumentalizzata a dovere, da coloro che si riempiono la bocca con la parola democrazia e poi in minoranza, si permettono di firmare accordi, che vanno bene solo a loro e ai padroni.

  11. Scritto da mario

    Questo conflitto dimostra quanto e’ più che necessario un sindacato ex-nuovo ne di destra ne di sinistra!

  12. Scritto da Militante Rif. Comunista

    Non vedo xche’ scatenare questa polemica
    La Fiom e la Cgil hanno sempre condannato i fatti avvenuti negli ultimi tempi contro le sedi Cisl, addirittura l’hanno ribadito davanti ad una piazza di 1 milione di manifestanti a Roma
    Dal mio punto di vista sono + violenti gli accordi firmati da una minoranza (Fim-Cisl e Uilm-Uil) senza chiedere un parere ai Lavoratori Metalmeccanici attraverso un libero Referendum, che 4 uova all’ingresso di una sede Cisl (che e’ una conseguenza)
    Solo Fiom-Cgil

  13. Scritto da cgilcisluil

    Queste prese di posizioni della Fiom fanno ridere… fanno resistenza! Intanto gli aumenti contrattuali se li pigliano… e chiedono pure 30 euro di contributo! Al prossimo rinnovo ccnl i tesserati FIOM-CGIL RINUNCINO AGLI AUMENTI PROPOSTI!!!! Risultato: almeno il 50% dei “comunisti” restituiranno la tessera e si piglieranno l’aumento. IPOCRITI avete stancato.

  14. Scritto da x.9 Voi avete stancato

    X.9
    Ascolta bene!
    il CCNL (Contratto Nazionale) e’ fatto di una parte normativa (regole) ed una economica (salari e aumenti)
    Se voi (CISL-UIL-INDUSTRIALI) vi siete presi la RESPONSABILITA’ di DEROGARE (!!) dal CCNL, significa che il prossimo Contratto Nazionale equivale a CARTA IGIENICA in quanto potra’ essere cambiato e stravolto in ogni momento, il tutto GRAZIE a 2 “sindacati” (MINORITARI nel metalmeccanico) che hanno firmato X TUTTI senza chiedere e far votare NIENTE AI LAVORATORI

  15. Scritto da mario59

    @ 9 cgilcisluil
    A me basterebbe che venisse nuovamente riconosciuto dalle parti, il CCNL firmato unitariamente pertanto anche da cisl e uil, che purtroppo dopo le firme degli accordi separati, come tutti sanno, è stato disconosciuto da federmeccanica…sappiamo quanto loro siano bravi a curare i loro interessi…specialmente quando chi dovrebbe difendere gli interessi dei lavoratori, gli da una bella mano a ridurre sempre di più, i diritti dei lavoratori.
    A questo punto, mi chiedo a cosa serve un sindacato..se un lavoratore deve accettare tutto quello che vuole il padrone, è meglio che lo faccia da solo, piuttosto che pagare un sindacato, che va a fare bella figura, a scapito di chi lo mantiene.

  16. Scritto da x.9 Voi avete stancato

    Ed a quanto mi risulta (lavorando in fabbrica) molti della CISL stanno dando la disdetta della tessera, visto che ci stiamo avvicinando alla fine dell’anno, e quei pochi della UIL sono sempre + pochi
    Chissa’ che qualcuno di CISL e UIL ha capito che razza di trasparenza e democrazia partecipata regnano nei vostri 2 sindacati
    Senza contare che alcuni di loro erano addirittura in Piazza San Giovanni con noi lo scorso 16 ottobre
    Evidentemente non avete stancato solo noi, ma anche i vostri…

  17. Scritto da mario59

    @ 10

    ESATTO…!!!!

  18. Scritto da marilena

    meno male che ci sono resistenze!

  19. Scritto da bernardo carenini

    “ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile” Sofocle.
    Condanna della violenza? Come no, condanno lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo, condanno l’arricchimento illecito, frutto del lavoro altrui, condanno il ricatto: o accetti queste regole o chiudo, condanno la stupidità, condanno l’arroganza, condanno la viltà, condanno la mancanza di democrazia per cui, quello che io firmo, da esigua minoranza, vale per tutti. Condammo molte cose ma certo, non condanno la rivolta. SOTA LA SENDER BRASCA. REBELOT

  20. Scritto da pandemonio

    Non si presenteranno mai .Loro sono comunisti.La ragione è sempre dalla loro parte.Sono gli altri che non capiscono,che sono servi,violenti,venduti,ecc.Cosa si pretende che cambino adesso?Se non hanno qualcuno da odiare non riescono a vivere.