BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Confcooperative celebra i suoi primi 65 anni

L???associazione, terza in Lombardia, dalla sua fondazione nel 1945, conta 330 imprese e 60 mila soci: sabato l'assemblea

“Una storia che continua” è lo slogan scelto da Confcooperative Bergamo per la riunione dell’Assemblea, che festeggerà il suo 65° anniversario, sabato 23 ottobre alle 9 presso la Sala Mosaico della camera di Commercio di Bergamo. L’evento rappresenta un importante traguardo per l’associazione, terza in Lombardia, che dalla sua fondazione nel 1945, conta 330 imprese e 60 mila soci, uniti nelle scelte e nei comportamenti ispirati da valori cristiani condivisi e finalizzati all’interesse della comunità. “Un sistema che è espressione di un’idea moderna di economia democratica e partecipata e di un concetto del fare impresa fondato sulla mutualità” afferma il presidente di Confcooperative Bergamo, Sergio Bonetti sottolineando come il movimento cooperativo, abbia saputo nel corso degli anni rinnovarsi per adeguarsi ai nuovi bisogni “mantenendo le proprie caratteristiche peculiari: la mutualità, la democrazia e la partecipazione”.
Il programma dell’Assemblea provinciale prevede alle 9 l’apertura dei lavori a cui seguirà la relazione del presidente, Sergio Bonetti, che farà il punto della situazione sullo stato dell’arte della cooperazione, sulle problematiche socioeconomiche derivanti dalla crisi ancora in corso e sulle opportunità di sviluppo e di ripresa in chiave cooperativa. Durante l’assemblea interverranno: il vescovo di Bergamo, Francesco Beschi, Marcello Raimondi, assessore all’Ambiente della Regione Lombardia, e il presidente nazionale di Confcooperative, Luigi Marino. Al termine dell’assemblea, previsto per le 12, saranno consegnati gli attestati al merito cooperativo ai cooperatori e alle imprese che in questi anni si sono distinti nelle loro attività

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.