BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Solza: possibile un Pgt che non consumi il suolo?

La suggestiva cornice del Castello Colleoni di Solza ospiterà venerdì 22 ottobre un convegno dal titolo: “Un Pgt per un altro mondo possibile".

Più informazioni su

La suggestiva cornice del Castello Colleoni di Solza ospiterà venerdì 22 ottobre un convegno dal titolo: “Un Pgt per un altro mondo possibile: si può ridurre il consumo di suolo e far quadrare il bilancio di un piccolo comune?”
Il Piano di Governo del Territorio (Pgt), è uno strumento di pianificazione urbanistica di cui si devono dotare i comuni lombardi, che ha lo scopo di definire l’assetto del territorio comunale tenendo conto delle proposte avanzate dai cittadini.
L’incontro avrà come oggetto il consumo del suolo e mostrerà quali sono le possibilità di mantenimento del territorio agricolo e del paesaggio per il comune di Solza, grazie all’intervento dei sindaci di altri comuni che porteranno la loro esperienza.
L’ora di inizio è fissata per le 15 con i saluti del Sindaco di Solza, Maria Carla Rocca e il presidente regionale di Legambiente, Damiano Di Simine che introdurrà con un breve cenno alla situazione lombarda. Alle 15.50, il sindaco di Osnago, Paolo Strina, porterà l’esperienza del comune di Osnago che nel 2008 ha approvato una Pgt che punta più alla qualità che alla quantità degli interventi. Alle 16.20, il sindaco Domenico Finiguerra presenterà l’esperienza di del comune di Cassinetta di Lugagnano che nel 2007 ha approvato un Pgt che prevede un consumo del suolo pari a zero e sostenuto dai cittadini, con conseguenze positive sul territorio del comune. Alle 16.50, verrà infine presentato dall’urbanista Mauro Baioni, il Pgt del comune di Solza, adottato a luglio 2010, che non prevede un ulteriore consumo del territorio. Alle 17.20 terminerà il convegno e dalle 17.30 sarà disponibile un buffet conclusivo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Carlosan

    Sarò felice di partecipare perché sono convinto che i nostri amministratori devono modificare radicalmente i loro orientamenti e prendere in seria considerazione un modello di sviluppo basato non più sull’espansione demografica ed edilizia ma sul deciso miglioramento della qualità della vita. Il continuo ripetersi di eventi catastrofici, per lo più causati anche dall’eccessiva copertura del suolo, li deve far riflettere.
    Basta cemento, ci vogliono più verde e terreni agricoli scoperti.