BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Difendete Livingston dalle altre compagnie”

Il coordinatore del PdL Airaghi chiede di evitare che altri vettori si accaparrino le tratte gestite dalla compagnia di Cardano al Campo. Reguzzoni: "La crisi non è strutturale, Livingston sta bene"

Più informazioni su

«Il salvataggio di Livingston sia vero, fatto tutelando i posti di lavoro e le competenze della compagnia». In attesa della nomina del commissario, anche Marco Airaghi, coordinatore del PdL a Varese, sottolinea «alcune condizioni prioritarie per un reale e concreto salvataggio del vero patrimonio della Livingston, cioè la sua attività». Un intervento che segue quello alla Camera di Daniele Marantelli e quello del leghista Marco Reguzzoni, che ribadisce anche oggi: «i guai di Livingston vengono dalla crisi del Ventaglio, non si tratta di una crisi strutturale».

«Credo indispensabile, in primo luogo, fermare ogni possibile assalto alla diligenza» spiega Airaghi. «Si deve impedire che altre compagnie aeree approfittino della situazione per accaparrarsi tratte attualmente gestite da Livingston e sfruttino il momento contingente di necessità per strappare ai tour operator una sorta di accordo di esclusiva: tale situazione impedirebbe infatti a qualsiasi Commissario un effettivo salvataggio della prosecuzione della attività di Livingston. Un altro punto che riterrei indispensabile, poi, è legare la valutazione del valore di un possibile acquisto di Livingston da parte di gruppi intenzionati a rilevarla, al mantenimento reale della forza lavoro. Mi spiego, l’asta della vendita dovrebbe essere ponderata al mantenimento dei posti di lavoro ad all’attività industriale per un congruo periodo di anni (legando tutto ciò ad una garanzia fidejussoria). Solo così – conclude Airaghi – il salvataggio della Livingston sarebbe tale, con un beneficio reale per il sistema nel suo complesso».

Anche Marco Reguzzoni è intervenuto alla Camera su Livingston: “La compagnia è un patrimonio importante e lo è sia per quanto riguarda il sistema di trasporto del Paese, sia per quanto riguarda le opportunità di sviluppo dell’hub di Malpensa. Ritengo pertanto che abbia fatto bene il ministro Romani a ricevere prontamente, nei primi giorni della sua nomina, i rappresentanti dell’azienda e i lavoratori, perché c’è bisogno di una risposta chiara e veloce. Bene ha fatto anche il governo a concedere la cassa integrazione e di questo voglio ringraziare il ministro Sacconi”. Per il capogruppo leghista alla Camera è importante tutelare tanto l’occupazione quanto le competenze costruite in anni di esperienza (si tenga conto che certificati operativi e dotazioni tecniche rappresentano un importante patrimonio per le compagnie aeree)  “Ci tengo a sottolineare – ha concluso il capogruppo della Lega – che la situazione della compagnia aerea Livingston deriva dalla crisi di un suo importante operatore, il Ventaglio e non si tratta di una crisi strutturale. Pertanto mi auguro che la persona scelta dal ministro Romani come commissario, si impegni nel salvaguardare il più possibile il patrimonio aziendale e, soprattutto, quello che per noi è e resta l’aeroporto più importante del Paese, vale a dire Malpensa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.