BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cotonificio Honegger, salvi 130 posti ed ecco il mega supermercato

L'accordo di programma: nel tessile rester?? un terzo dei 400 lavoratori, in arrivo due medie strutture commerciali e un grande supermercato.

Più informazioni su

Com’era nelle attese il progetto di recupero e trasformazione del Cotonificio Honegger, al confine tra Nembro e Albino, lascerà certamente il segno. Una rivoluzione per quell’area tra i due paesi, ben visibile allo svincolo per Albino dalla superstrada della Valle Seriana. E’ sembrato proprio così durante il forum pubblico, voluto dalla Direzione commercio della Regione, durante il quale il progettista ingaggiato dall’azienda, Marco Campiani, ha presentato per sommi capi i primi spunti progettuali e i contenuti del progetto.
Uno degli obiettivi è mantenere l’attività del cotonificio nella parte Sud-Est di tutto il comparto. Lavoreranno ancora al tessile 131 dipendenti, rispetto ai 400 e passa attuali, 230 dei quali in cassa integrazione. Sarà recuperato anche il convitto storico all’interno del Cotonificio, con tanto di chiesa, dove saranno insediati nuovi uffici. Per il resto dell’area ci sarà una trasformazione profonda.
A partire dall’angolo verde che ricade in territorio di Nembro e sconfina su Albino, sul quale già il Prg nembrese prevedeva 5 mila metri quadrati di commerciale. Proprio lì, a partire da quel prato ben visibile all’uscita della superstrada, sorgerà un insediamento commerciale – terziario di 12 mila metri quadrati di superficie: seicento dedicati a uffici e il resto a commerciale (si tratterà almeno di un grande ipermercato, a firma Lombardini). Altre due medie strutture commerciali saranno realizzate nel resto del comparto, non lontano dalla provinciale della Valle.
"Il tutto in un quadro viabilistico che non renderà più l’area un corpo estraneo rispetto ai due paesi ma la integrerà" ha spiegato Campiani. E quindi la pista ciclabile attualmente in realizzazione sulla provinciale a Sud del centro storico di Albino proseguirà all’interno del Cotonificio, per poi uscire di nuovo sulla provinciale verso Nembro, affiancando quelli che saranno i futuri parcheggi della zona commerciale.
Il percorso è ormai avviato e piuttosto avanti. Probabile che i due Comuni, la Regione e la Provincia, con il Cotonificio, firmino l’accordo di programma entro febbraio del 2011. Dal 15 ottobre, inoltre, sono già a disposizione nei Comuni di Nembro e Albino le varianti urbanistiche ai rispettivi Pgt e Prg, la base per consentire l’intero progetto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da aix

    131 operai rimarranno
    ma gli altri 269 che fine faranno ?

  2. Scritto da Piazzo...?

    @ 18 Bravi etc,che dire di Piazzo nota Localitá fra Nembro ed Albino,vogliamo scrivere della bella Pista di recente fattura che parte da Nembro ed arriva ad Albino…? O vogliamo scrivere della notevole Recinzione lunga parecchie Centinaia di Metri in Rete Plastificata,con Pali anchessi in Plastica…? E il bello a daveni…!

  3. Scritto da i Poveri...

    @ 19,i ” Poveri ” Padri hanno fatto tanto per la Valle;ma in cambio hanno ricevuto molto molto ma molto di piu…!

  4. Scritto da lavoratore dipendente

    Molti di questi imprenditori, che hanno avviato aziende anche all’estero, nei questi momenti di crisi hanno tutelato il proprio interesse, chiudendo le produzioni in Italia. Qualcuno (uno sicuramente), invece, ha salvaguardato i lavoratori bergamaschi-riconoscendo indirettamente quanto ricevuto in questi anni dalla Valle in cui è cresciuto-e ha ridotto, se non chiuso, le produzioni all’estero. Mi pare giusto darne evidenza anche a quest’ultimo, se non altro per non fare di tutta l’erba un fascio

  5. Scritto da consigliere comunale

    l’ignavo sarai tu albinese.non ti preoccupare che tra governo regionale e provinciale non abbiamo la necessità di presentarci durante la nostra attività lavorativa per scroccare ore al datore di lavoro come bene fate voi che concordate commissioni nel primo pomeriggio!!!! e poi il canale ufficiale è il consiglio comunale e lì riferiscano sindaco e assessori perchè io tempo da perdere non ce l’ho

  6. Scritto da Bravi, bravissimi!

    a Stezzano come ad Albino (a proposito, di Piazzo non parla più nessuno?), e osservando le loro (?) sfarzose abitazioni di fronte al Cotonificio Honegger, i giovani rampolli hanno, invece, dimostrato di essere abili “palazzinari”! Mi chiedo se questa è la tanto agognata e giovane classe imprenditoriale che, secondo sindacati, politici e amministratori locali, (visto che li continuano a sostenere!!!) dovrebbe salvare e rilanciare la Valle Seriana . (segue…)

  7. Scritto da stefano

    L’articolo non evidenzia le posizioni dei due Sindaci. Considerato che buona parte del terreno insiste sul Comune di Nembro, questo ne trarrà i maggiori vantaggi fiscali e, data la distanza, minori influenze sulle proprie attività commerciali esistenti. Al contrario, Albino ne risentirà invece termini commerciali e di viabilità. Sarebbe buona cosa conoscere il punto di vista dell’amministrazione albinese che più volte in campagna elettorale si è dichiarata contraria a questo progetto.

  8. Scritto da per Consigliere Comunale.

    Consigliere Comunale di Albino,per favore se le va,sarebbe positivo conoscere il suo parere sul nuovo Mega Centro Commerciale? Grazie.

  9. Scritto da sergio

    $supermercati:cosi la concorrenza uccide i piccoli negozi, alla faccia dell’identità tanto sbandierata!

  10. Scritto da ciupaciupa

    l’amministrazione di albino è contraria a parole e di fatto perchè ha già ragalato un grande centro commerciale su albino con l’accordo della lega…

  11. Scritto da boh

    ma lo sanno tutti che qui c’è di mezzo nunzio consiglio…e che lui è un leghista per interesse!

  12. Scritto da a.nonimamente

    Ok alla salvaguardia dei posti di lavoro (anche se sinceramente mi sembrano un po’ pochi 130….)
    Io mi chiedo possibile che nessuno chieda il parere a:
    1) i cittadini di Albino che subiranno l’impatto in termini di circolazione (vi immaginate i periodi di natale e dei saldi con ben 3 dico 3 centri a distanza di poche centinaia di metri? Non dimenticate la corte Michelangelo che già il sabato crea problemi di viabilità)

  13. Scritto da a.nonimamente

    2) i pochi commercianti che hanno il coraggio di mantenere l’attività aperta nonostante tutti i centri commerciali nelle vicinanze?

  14. Scritto da Johnny

    @ 1 padano deluso – A urgnano la lega ha detto no al polo logistico semplicemente perchè non lo vuole LI’ . Dove lo vuole e perchè non è dato sapere . Tutto tace , dalla Provincia nessuna presa di posizione. A meno che la Lega ci dica che è contraria in generale ai poli logistici , ma qui entriamo nell’ambito delle barzellette.

  15. Scritto da i 2 Sindaci sono daccordo!

    Le Amministrazioni di Nembro e Albino,sono daccordo. Ieri ho sentito personalmente le interviste dei due Sindaci,sono daccordo.

  16. Scritto da ALBINESE

    Purtroppo non c’erano molti cittadini all’incontro di ieri,LEGA e PDL si sono ben guardati dal presentarsi e fare domande .(ignavi come al solito).Da quello che si è capito non è ancora deciso nulla di certo e il Sindaco in una precedente assemblea pubblica (il centro sinistra non ha paura a farle)ha parlato di un Consiglio Comunale (così forse sentiremo anche il parere degli “ignavi”) aperto per dicutere il progetto. Ieri comunque progettisti,Provincia e Regione sono stati poco chiari…

  17. Scritto da Responsabilitá accertate...

    @ 13 Albinese,io non sono Leghista sia ben chiaro. Ma questa volta la colpa se il Mega Centro Commerciale verra Costruito,e lo sara,visto le parole dei due Sindaci di ieri;non è colpa dei Leghisti,occhio a non girare la Torta…! Ognuno si prenda le sue responsabilitá!

  18. Scritto da tutti gli Interessati sanno!

    Albinese… Sono gia tutti concordi sulla Costruzione Centro Commerciale;Sinistra Centro PDL e Lega. Il Centro Commerciale è gia stato deciso,vedi Progettino. E le Assemblee è inutile farle ,se non vengono Pubblicizzate come andrebbe fatto,seno si presentano i Soliti “Amici”alla Lega ed al PDl di zona non interessava partecipare,intanto sanno gia come va a finire…!

  19. Scritto da Padano deluso

    a urgnano la LEGA ha detto no
    In Valle seriana si agli ipemercati
    QUESTA e la COERENZA

  20. Scritto da Honegger deluso

    APPLAUSO AGLI ZAMBAITI……salvi 130 posti su 480……2 anni fa ne avanzavano appena 240 quindi 480 meno 240 uguale 240 al 130 ne avanzano altri 110. complimenti a tutti compresi sindacati per le balle raccontate. APPLAUSO!!!

  21. Scritto da Palazzinari!

    salvi 130 posti…?! E gli altri 250 che avanzano,dove C…o li mettete? Adesso che promesse avete fatto per far bere l’ennesimo Centro Commerciale alla Gente,il nuovo Centro C. assumera 40 Disoccupati etc et Palazzinari e voi sareste di Sinistra…

  22. Scritto da Sinistra...

    E ricordate: sia il Sindaco di Albino che quello di Nembro sono di Centro Sinistra e non Leghisti. Stanno stravolgendo il Piccolo Commercio di due Grossi Paesi,in favore della grossa distribuzione Gigante Lombardini etc. A Nembro esistono gia 4 grossi Supermercati Esse Lunga etc.