BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Contro la crisi, tassa sugli scambi in Borsa: che ne dici?

Lo 0,05% sugli scambi di titoli, obbligazioni, valute, derivati. Un prelievo che permetterebbe di raccogliere 655 miliardi di dollari all’anno. Giovedì un convegno.

Più informazioni su

Una piccola tassa sulle transazioni finanziarie: lo 0,05% sugli scambi di titoli, obbligazioni, valute, derivati. Un prelievo che permetterebbe anche di raccogliere un gettito, secondo alcune stime, pari a 655 miliardi di dollari all’anno da usare per recuperare i costi della crisi, ma anche per sostenere piani di sviluppo economico e occupazionale, politiche di welfare, programmi di lotta alla povertà e di cooperazione internazionale e il raggiungimento degli Obiettivi del Millennio stabiliti dall’Onu.
Questa la proposta della Cisl, adottata con assoluta convinzione anche dalla segreteria di Bergamo, per cercare di invertire la tendenza in atto da qualche tempo, che vede sempre più divaricarsi la forbice tra ricchezza e povertà.
Se ne parlerà giovedì 21 ottobre, alle ore 16,30, presso la sala “Riformisti del Lavoro” nella sede Cisl di via Carnovali 88 a Bergamo, dove si terrà il convegno “0,05% di giustizia sociale”, cui parteciperanno Giuseppe Gallo, segretario nazionale generale della Fiba Cisl, e Gianni Alioti, responsabile dell’Ufficio Internazionale della Fim Cisl. L’introduzione sarà di Francesco Breviario, mentre le conclusioni sono affidate a Ferdinando Piccinini.
L’idea ti piace? Dì la tua mandando un commento o un’email a: redazione@bergamonews.it.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sergio

    Accordo firmato da cgilcisluil con unicredit: facilitare l’assunzione dei figli dei bancari. Alla faccia delle corporazioni fasciste:mai Fini oppure Berlusconi avrebbero proposto questo scempio! La casta? Sono gli altri.

  2. Scritto da No Perditempo

    La cisl parli col governo italiano amico e chieda delle sue posizioni a livello internazionale quando si parla di questo tema e di paradisi fiscali.

  3. Scritto da Claire

    Cos’è, uno spot pubblicitario?

  4. Scritto da gibo 31

    E chi gestirebbe questi soldi ? I sindacati ? Capisco che i pranzi di lavoro sono costosi ……

  5. Scritto da Angel

    Decisamente favorevole, sono interventi assolutamente necessari, oltre che giusti. Che paghino un pò anche Goldman Sachs e soci la crisi che hanno provocato.

  6. Scritto da dogeplay

    mi chiedo cosa si aspetta a reperire i soldi dove ci sono ( rendite finanziarie) i dipendenti sono stanchi di pagare sempre tutto fino all’ ultimo euro e poi non ho mai visto gente che gioca in borsa che chiude i battenti a causa della crisi, mentre gente che perde il lavoro ce n’è tanta !

  7. Scritto da kelbiont

    http://it.wikipedia.org/wiki/Tobin_Tax
    Fatti coraggio CISL: 38 anni di ritardo non sono troppi

  8. Scritto da corti-novis

    le uova fan bene adesso un bel zabaione e chiediamo meno tasse in busta paga per i redditi fino 22.000 al 20%… invece del 27%

  9. Scritto da JJ

    sugli scambi o sui guadagni?
    perchè se uno vende in perdita e deve pure pagare la tassa siamo proprio messi bene

  10. Scritto da luciano015

    Se uno investe in borsa e perde è un investitore turlupinato, se guadagna è uno speculatore che gioca sulla pelle degli altri.
    Quanta retorica gratuita.

  11. Scritto da karajan

    Ogni tanto anche il sindacato fa proposte sensate. FAVOREVOLISSIMO!!!!!!!!!!!! Ma non si farà. Da lustri non conta più la politica, conta solo il capitale, l’alta finanza,; la politica serve solo per gettare fumo negli occhi sopratutto a quelli che votano il berlusca e la lega.