BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scuola di magistratura il Comune sospende l’affitto

Scaduto e per ora non rinnovato il contratto per i locali del Sant'Alessandro. La Provincia rinnova fino a giugno, ma serve accordo tra i due enti locali. Si cerca un confronto con la Curia, in attesa del ministero.

Più informazioni su

L’attivazione in tempi brevi della Scuola di Magistratura non è affatto certa, ma almeno sembra esserci in atto un tentativo di non sperperare ancora soldi pubblici, come è avvenuto fino ad ora. Più di 480 mila euro spesi, tra Comune e Provincia in due anni, per prendere in affitto duemila metri quadrati di spazi al Collegio Sant’Alessandro, dove il ministero avrebbe dovuto insediare da tempo la Scuola. Ma così non è stato, finora.
Il 30 settembre è scaduto il secondo anno di affitto, ma il Comune di Bergamo, ed è qui la novità, non ha rinnovato la locazione, per la quale pagava ogni anno 120 mila euro (accompagnati da una cifra simile, sotto forma di contributo, da parte della Provincia). La Provincia si sta muovendo in modo diverso: ha rinnovato la disponibilità a pagare quei locali, ma fino al 30 giugno 2011. Sapendo bene, però, che se il Comune dovesse restare sulla sua posizione e scegliesse di non rinnovare l’affitto, anche la quota della Provincia sarebbe carta straccia, perchè gli accordi del 2008 con la Curia prevedono che in questa partita Palafrizzoni e Via Tasso vadano d’accordo e di pari passo.
Le minoranze comunali, intanto, fanno sapere di aver chiesto lumi alla Giunta Tentorio. Ma la partita decisiva si gioca in questi giorni. Da un lato c’è il ministero di Grazia e Giustizia, che ha comunicato di voler prendere in affitto gli spazi del Collegio, subentrando a Comune e Provincia (ma non si sa bene quando). Dall’altro, sia Franco Tentorio sia Ettore Pirovano, dovrebbero incontrare a breve i rappresentanti della Curia, per cercare un accordo alternativo, in attesa del ministero. Ma i tempi per la Scuola di magistratura restano comunque incerti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alfio

    E questo sarebbe il mionistro che vuole riformare la giustizia, non riesce nemmeno a aprire uba scuola, ma forse non è negli interessi di Berlusconi.
    E poi Tentorio parlva dell’utilià di avere governo, regione, provincia e comune, infatti abbiamo visto…..