BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Polo Lombardini, il sindaco ignora la gente”

E??? un vero e proprio dossier quello redatto dai consiglieri della Lista civica Per Urgnano e Basella sul polo Lombardini che ha spaccato la maggioranza.

Più informazioni su

“Il sindaco ha ignorato il Consiglio e cittadini”. E’ un vero e proprio dossier quello redatto dai consiglieri della Lista civica Per Urgnano e Basella sul polo Lombardini che ha spaccato la maggioranza. L’opposizione rinfaccia al primo cittadino di non aver ascoltato i cittadini.

Visti gli attacchi dissennati nei confronti di tutti da parte del sindaco Venceslao Testa, ci sembra utile fare una doverosa azione di chiarimento. Nella sua lettera ai cittadini ha fornito, come sempre più spesso accade ultimamente, dati distorti e gravi non verità. Allora per correttezza forniamo le informazioni come risultano dai documenti.

LE DATE
2009
• 13 febbraio , DOSS spa (Lombardini) e ABSO&P INIZIATIVE IMMOBILIARI srl , l’immobiliare proprietaria dell’area di “Cascina Spina” presentano congiuntamente al Comune di Urgnano la proposta del polo logistico.
• 29 settembre lettera di integrazione da parte dei proponenti.
• 14 ottobre il Consiglio vota la mozione presentata dalle minoranze per poter conoscere ed esaminare la proposta “Lombardini”; la maggioranza la boccia rinviando genericamente l’argomento.
2010
• 11 gennaio ABSO&P presenta l’osservazione al progetto di PGT per la trasformazione urbanistica dell’area di “ Cascina Spina”.
• 9 aprile Il Consiglio comunale, su proposta della maggioranza, respinge l’osservazione di ABSO&P .
• 12 febbraio DOSS spa ( Lombardini ) da sola presenta proposta di nuovo insediamento …
• 20 maggio DOSS S.p.A. (Lombardini) richiede la convocazione della Conferenza di Servizi per attivare la procedura della sua proposta.
• 16 luglio DOSS spa invia un’integrazione alla proposta del 20 maggio 2010.
• 22 luglio il Sindaco a nome dell’Amministrazione invia a DOSS spa l’INVITO A PRESENTARE IL PROGETTO DEFINITIVO e a depositare le fidejussioni di garanzia,( per conoscenza lo invia anche ad ABSO&P,proprietaria dell’area interessata).
• AGOSTO SETTEMBRE : CONFLITTI, ATTACCHI e INTERVENTI di ogni genere sulla stampa locale
• 13 settembre DOSS spa ( Lombardini ) rinuncia alla proposta, non presenta il progetto e non deposita le somme a garanzia.
• 14 settembre ABSO&P SRL, proprietaria dell’area, chiede al Sindaco che “… il Consiglio comunale… con URGENZA, si esprima…”.
• 23 settembre il Sindaco, dopo aver ignorato per 20 mesi le ripetute richieste dei Consiglieri, solo ora su richiesta dell’immobiliare convoca il Consiglio comunale che prevede all’11° e ultimo punto all’ l’argomento“ Determinazione in ordine alla richiesta avanzata dalla soc ABSO&P INIZIATIVE IMMOBILIARI srl sulla proposta di insediamento di un polo logistico in località Cascina Spina “.
• Questo importante argomento è stato quindi messo in coda a tutti gli altri e viene finalmente esaminato solo alle 3.00 del mattino, dopo 6 ore di una seduta fiume. Si voleva forse che i Consiglieri Comunali, colti dalla stanchezza, per distrazione non avessero “alzato il coperchio” su una simile proposta che “faceva acqua” da ogni parte?
• Come mai, dopo tanti miraggi e tanto fumo negli occhi ha portato solo ora l’argomento al Consiglio Comunale, tirando fuori dal “cappello a cilindro” soltanto un’immobiliare, senza alcun progetto e senza alcun piano aziendale?

I DATI
• 110.000 mq di capannoni.
• 1.100.000 mc di volume pari a circa 3800 appartamenti, su una superficie grande come il centro storico.
• 600 camion, ( 80% gravitante sul sistema viario già esistente a Nord del nostro territorio secondo quanto affermato da Lombardini stesso ). Per 1200 transiti giornalieri
• 80 posti di lavoro,generati dal licenziamento di altri dipendenti di altri paesi non in grado di raggiungere Urgnano. ( il Sindaco non dice che la gestione della logistica Lombardini è affidata alla soc. Flexinlog che utilizza prevalentemente personale assunto da cooperative).
• 4.000.000 di Euro, non sicuramente i 10 o addirittura gli 11 e mezzo scritti dal Sindaco, perché il resto sono impegnati in opere di urbanizzazione da realizzarsi per l’insediamento del polo Lombardini.
• circa 20 € al metro quadro è il costo per la trasformazione da agricolo a industriale del terreno (i comuni vicini mediamente chiedono 30 € al mq).
• 2 bocciature, il Sindaco e la sua maggioranza bocciano per ben due volte la proposta ABSO&P, la prima non inserendola nel Piano di governo del territorio, la seconda respingendo le osservazioni della stessa ABSO&P riguardante il mancato inserimento dell’area nel PGT.
• 577 giorni, il tempo sprecato dal Sindaco per portare in Consiglio Comunale quella che oramai non era nemmeno più la proposta “ Lombardini” nonostante le numerose richieste presentate dalle minoranze; e… ,ironia della sorte, a tempo scaduto poiché lo stesso Lombardini aveva rinunciato al progetto.
• 9 giorni soltanto per esaudire la perentoria richiesta di ABSO&P INIZIATIVE IMMOBILIARI srl (proprietaria dell’area interessata).
• Solo 5 voti favorevoli (compreso il suo) sui 17 dell’intero Consiglio Comunale, l’esito della votazione sulla richiesta del Sindaco e dell’immobiliare.

Soltanto ora il Sig. Sindaco Testa ha scoperto che a Urgnano esistono anche i cittadini ? Non ha comunque cambiato il modo di rivolgersi a loro. Confondendo il livello personale con quello politico, il comportamento del governare con quello del comandare, si è rivolto a loro per giustificare una sua ostinata posizione sulla quale non è stata d’accordo nemmeno la sua maggioranza. Le argomentazioni sono solo attacchi patetici contro tutto e contro tutti, modi propri di chi si rifiuta di analizzare le proprie azioni e riconoscere i propri errori. Questa volta era facile; l’errore era uno solo: aver completamente ignorato la popolazione e il Consiglio Comunale che la rappresenta.
Se si vuole governare e non solo comandare la strada della chiarezza, della trasparenza, della verità, della consultazione, della partecipazione non solo è obbligata, ma è opportuna ed estremamente utile.
E’ gravissimo che il rappresentante delle istituzioni, il primo cittadino salti questo passaggio fondamentale nelle relazioni con la Comunità locale.
Ma il Sindaco è andato oltre, ha chiamato il Consiglio a votare su un progetto inesistente, presentandosi ai Consiglieri senza una proposta. Praticamente ha preteso che i Consiglieri firmassero una sorta di cambiale in bianco per soddisfare la richiesta di un’Immobiliare.
Non può quindi meravigliare che il Consiglio responsabilmente abbia respinto una simile proposta.
Tutti i Consiglieri, nella loro qualità di rappresentanti della popolazione mirano al bene della comunità e proprio per questo la richiesta del Sindaco Testa ha raccolto soltanto 4 voti, oltre al suo, su 17 votanti.

Per la stessa ragione di serietà, come Consiglieri chiediamo al Sindaco di specificare concretamente al più presto le situazioni problematiche da risolvere con urgenza affinché, con riconoscimento e decisione unanime,per il bene del paese, possano essere immediatamente sistemate.
Diversamente il continuo rinvio sarebbe un chiaro segno della volontà di prolungare la permanenza con grave danno per la cittadinanza a causa della paralisi amministrativa.
In questo caso è meglio che un Commissario affronti immediatamente le decisioni prioritarie e traghetti il Comune alle nuove elezioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gildo

    Salve a tutti.
    Mi sono imbattuto in questo articolo in quanto ho letto un po’ di notizie della bassa per distrarmi in questa giornata di pioggia-
    Complimenti per questo giornale on-line e per la possibilità che date ai letttori di commentare le notizie.
    Io sono un po’ sù di età ormai,ma mi fà piacere che ci siano questi spazi.
    Sono di Urgnano anche io,e non sapevo nulla dell’eventuale costruzione di questo “Polo”.Ammetto che sono costernato di questa cosa. Sono soddisfatto che non lo costruirann

  2. Scritto da Renegade

    @27-David svegliati !

  3. Scritto da FABIO

    se scorro i testi scritti nell’ultimo mese a favore del polo logistico, riconosco nel 80% dei casi al massimo due mani. sempre quelle. sarà un caso anche quello? sempre firme diverse, ovvio.. una si firma sempre con nomi di donna e l’altro con più fantasia prende spunto dalla tv degli anni ottanta :-)
    dai che perdete le prossime elezioni e al bar ti lascio il caffè pagato.. :-)

  4. Scritto da david

    E’ assurdo!Su un articolo delGiornale di Treviglio si scrive a chiare lettere che la popolazione è sempre stata dalla parte di Testa..Ma chi lo ha stabilito?MA siamo impazziti?Ma che correttezza giornalistica è questa?Hanno intervistato 4 veccchietti e alcuni sedicenti Amici del parco della Rimembranze ed ecco che questi diventano tutta la gente del paese..Io ora comincio davvero a sospettare che c’è dietro qulacosa di grosso.Qualcuno non vuole perdere a tutti i costi e ha i mezzi per distrarre!

  5. Scritto da FABIO

    la lega che conta ha già parlato quando era tempo, cioè quando testa è andato ad elemosinare da invernizzi un appoggio. roba da ospizio.. . se la prenda con chi sponsorizzava il polo e che pensava di poter fare tutto quello che voleva ad urgnano. ma toh! ci sono anche gli urgnanesi!

  6. Scritto da FABIO

    non c’è l’ho con testa, l’ho già detto più volte. ma dovrebbe smettere di fare il bambino, ringraziare chi gli ha offerto la poltrona di sindaco in cambio di un nome PDL presentabile e che poi lo ha usato. e lo userà fino a che gli servirà. poi lo faranno tornare ai suoi affari e non lo vedremo mai più in paese. come era prima delle elezioni e come è stato per altri candidati prima di lui.

  7. Scritto da Johnny

    @23- Fabio guardi che qui siamo tutti adulti e vaccinati, se la lega che conta lo racconta a testa o a lei a noi cittadini che ce ne ….. ?

  8. Scritto da FABIO

    scrivono anche sull’eco, avranno fatto qualche scuola.

  9. Scritto da ATOMO

    Cari concittadini: visto il ritorno al nucleare tanto voluto dalla maggioranza di governo, vista la posizione di Formigoni relativa alla disponibilità di collocare una centrale nucleare in Lombardia,e vista la grande disponibilità della popolazione urgnanese e/o il disinteresse storico urgnanese a lasciar svendere il proprio territorio in cambio di manciate di posti di lavoro e di promesse irrisorie,PROPONGO che alla Cascina Spina si costruisca una CENTRALE NUCLEARE!….

  10. Scritto da Zappare

    Ma tornate tutti a zappare la terra che ne avete tanta attorno ad Urgnano, cosi salvate l’ambiente.

  11. Scritto da ATOMO

    ..grazie alla CENTRALE NUCLEARE alla Cascina Spina,non ci saranno più le puzze devastanti tanto caratterisctiche del nostro paese (per qualcuno provocate solo dagli ALTAMENTE TOSSICI esccrementi di pollo dei pollai lì presenti),ci saranno posti di lavoro sicuri e ben retribuiti,opere di urbanizzazione e piste ciclabili avvenieristiche e con lampioni fashion,si costruità la nuova 591 evitando così i 20 minuti di coda da zanica a cologno.
    Le scorie verrano smaltite nel Serio a Basella in cava.

  12. Scritto da ATOMO

    URGNANO:NON FARTI SFUGGIRE CON LA PROSSIMA GIUNTA COMUNALE QUESTA GRANDE OPPORTUNITA’:CENTRALE NUCLEARE ALLA CASCINA SPINA.FAREMO CONTENTI TUTTI.COSTRUTTORI,CASSE COMUNALI,PROPRIETARI TERRIERI, DISOCCUPATI,PENDOLARI CHE PERDONO 20 MINUTI DA ZANICA A URGNANO NELLE ORE DI PUNTA,APPASSIONATI DI CICLISMO SU PISTA CICLABILE COMUNALE CON LAMPIONI FASHION,E NON ULTIMI,I NOSTRI CUGINI DI BASELLA CHE AVRANNO LA DISCARICA DI SCORIE.GRAZIE PER L’ATTENZIONE.Ecco una proposta che verrà esaminata in consiglio

  13. Scritto da Perchè ?

    Il mistero qui è PERCHE’ la lega CHE CONTA tace

  14. Scritto da corrado

    bella questa! occhio atomo che poi ti prendono davvero sul serio! ma non mi stupirei se adesso ci proponessero sta cosa della centrale nucleare.
    e non mi stupirei che alla popolazione non importerebbe più di tanto nemmeno sta cosa, basta avere il giardino ben tagliato e la facciata della casa appena tinta.

  15. Scritto da Pdl

    Articolo già apparso altrove. Non è corretto postare solo una parte, visto che nella controparte del sindaco ci sono anche alcune risposte.
    Questo non è corretto.

  16. Scritto da Rossoni

    Beh, dopo essere stati silurati, non è facile digerire il colpo, vero?
    Di problemi ne avete creati tanti anche nella precedente amministrazione! Venite qua a raccattare qualche applauso adesso con sta letterina?

  17. Scritto da A professore

    Professore, suvvia, quanta fretta, non ci sta più dentro? L’abbiamo capito che vuole sedersi sulla poltrona!

  18. Scritto da Alessia

    quanta ipocrisia …. sapete benissimo cosa ci sta sotto tutto il discorso Lombardini….. Tutto il paese sa quanto è onesto il sindaco attuale e perchè si è dimesso eppure continuate a colpirlo evitando di tirare in ballo il marcio che naviga sotto. COMPLICI VERGOGNATEVI

  19. Scritto da La redazione

    Abbiamo pubblicato integralmente il comunicato inviato dai consiglieri dell’opposizione, che rispondono alle accuse lanciate dal sindaco. Nelle ultime settimane più volte abbiamo intervistato Testa, scritto articoli sulla situazione politica di Urgnano e pubblicato comunicati di tutte le parti in causa. Non è necessario interpellare il primo cittadino ogni volta che si parla di Urgnano. In ogni caso se vorrà rispondere al comunicato dell’opposizione, ospiteremo volentieri il suo intervento.

  20. Scritto da claudio

    Gli autori della lettera hanno già letto le risposte su altri giornali, sono inutili le loro polemiche, Urgnano in questo momento non ha bisogno di questo, ma di altro. L’opposizione, come sempre, è impaziente, del resto, questi sono momenti d’oro x il miraggio poltrona.

  21. Scritto da Uno di Urgnano

    Io invece penso una cosa piuttosto pesante: gli autori della lettera, che in giro vanno dicendo cose piuttosto gravi sulla vicenda ( che non sono assolutamente queste ) dovrebbero dire come stanno le cose, altrimenti sono complici e basta.

  22. Scritto da Uno di Urgnano

    E caso mai non venisse in mente alla minoranza, provo a rinfrescargli la memoria: come mai il Sindaco ha sfiduciato il Sig. Rossi? Questo è il sunto del discorso. Voglio vedere se la minoranza ammette quello che va dicendo in giro. Perché le letterine, è meglio che i bambini le riservino a Santa Lucia…

  23. Scritto da un consigliere

    se il Sindaco sfiducia Rossi per motivi non resi pubblici in consiglio comunale, non è colpa delle minoranze A bbia il coraggio di renderli pubblici. Ricordo che le minoranze sono 15 mesi che chiedono di conoscere la verità su lombardini, mai è stato convocato il consiglio.
    Se qualsiasi cittadino o consigliere o Sindaco conosce motivi penalmente perseguibili proceda tranquillamente a denunciare i fatti alla magistratura. Si scoprirà finalmente la verità.

  24. Scritto da EX LEGHISTA

    Consigliere di minoranza o di maggioranza non so… se lo sa la povera gente di paese possibile che non sappiate voi???????” mah mi risulta impossibile crederVI. LA VERITA’ VERRA’ A GALLA FRA POCO SONO SICURA di questo. Spero comunque che si rifacciano le elezioni a breve, saranno lacrime amare per i leghisti se rimane ancora lo stesso soggetto.

  25. Scritto da Uno di Urgnano

    9:Un consigliere: mi vede d’accordo. Però questa cosa vale anche per lei, visto che ne è al corrente e l’ha riferito a più persone. Il Sindaco ha sfiduciato il Rossi e LEI SA IL PERCHE’ VISTO CHE LO DICE IN GIRO. Solo che in questo momento l’urgenza è la poltrona, del resto, perché dovrebbe farsi coinvolgere da queste vicende da magistratura?

  26. Scritto da un consigliere

    caro Uno di Urgnano, io sono abituato , dimostrato in più sedi, ad affermare solo cose che posso dimostrare con documenti, tutto il resto è maldicenza. Quello che si sussura in giro proviene da informazioni fatte filtrare da membri di giunta. Non per difendere nessuno ma per coerenza con il mio operato di sempre, chi possiede le prove di situazioni sanzionabili le renda pubbliche, potrebbe essere anche Lombardini o l’immobiliare.

  27. Scritto da Stefano

    Consigliere lei quindi sa.
    Ed invita quinque sa a parlare.
    Preferisce starsene fuori limitandosi di raccontarlo in piazza a più persone.
    Beh, sapere e non dire è gravissimo.

  28. Scritto da Stefano

    Consigliere, eppure lei in giro ha riferito il motivo, e quindi sa. Lo si deduce anche dall’ultimo intervento. Lei sa, ma per vie ufficiose, senza documenti alla mano.
    Poi capisco che la situazione sia davvero delicata e va documentata, e le farebbe davvero onore, se lei si rivolgesse a Lombardini o all’Immobiliare, come riporta il suo intervento.
    URGNANO HA BISOGNO DI SAPERE.
    Questo è.

  29. Scritto da Martire

    Consigliere, mi unisco a chi la invita a fare chiarezza…
    comunque se afferma che i motivi sono da magistratura è già un passo avanti, significa che la questione è tutt’altro che chiusa….

  30. Scritto da A.G

    Che tetarino politico.spero arrivino in frettta le elezioni perchè non ne posso più di queste polemiche da festa patronale.Il polo logistico non lo faranno più,meglio così.Molti in paese,e lo dico perchè lo so,erano contrari o perplessi o poco informati o disinteressati riguardo la sua costruzione.
    Aver portato il comune al commissariamento non è stato saggio,ma di certo tutta questa questione non è mai stata chiara e trasparente.Si faccia chiarezza,ma basta con ste scenate e con le calunnie.