BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Bergamonews mette troppe donnine: perchè?”

Una lettrice ci scrive per criticare la scelta di puntare sulle gallerie fotografiche in versione femminile. La risposta del giornale.

Più informazioni su

Buonasera Direttore,
chi Le scrive è una Signora 40enne di Bergamo. Apprezzo molto il Vostro giornale e Vi leggo quotidianamente, però se mi è concesso vorrei esprimere il mio disappunto nel vedere sempre ed immancabilmente accanto alle principali notizie della home-page, foto di donne stupende con relative gallerie fotografiche al seguito.
Questo farà di sicuro piacere ai signori maschietti ma a me come donna pur apprezzandole non fà piacere.
Vede io credo che una donna sia bella e sensuale anche vestita e chi Le scrive Le garantisco non ha nulla da invidiare a loro. Non riduciamo le donne a oggetto del desiderio o momento di svago mentale tra tante brutte o belle notizie, perchè è quello a cui viene ridotta la donna nel pubblicare ogni giorno questi corpi.. è come se steste facendo pubblicità ad una bella auto o ad un dolce irresistibile.
Certo, si può dire: ma loro si prestano a questo e sono ben pagate.. però io Le chiedo, faccia questa cortesia dia più valore alle donne.
Così come non vedo immagini di uomini seminudi (e non mi interessano) ecco allora non faccia più apparire foto di donne seminude.
Abbiamo donne e uomini meravigliosi da proporre, la storia e l’attualità d’Italia ne è colma, oppure opere d’arte di cui primeggiamo a livello mondiale, o dei tantissimi luoghi incantevoli sempre della nostra Italia.
Insomma un messaggio pulito e di rispetto verso tutti ma soprattutto verso le donne.
Grazie 
M.R.

Gentile signora, la sua lettera riassume alcune osservazioni che ci sono arrivate anche da altre lettrici. Il denominatore comune è la critica allo sfruttamento dell’immagine femminile per vellicare gli istinti primordiali dei lettori. 
Si potrebbe osservare che così fan tutti, compresi quotidiani on line ben più prestigiosi e attrezzati del nostro. Per non parlare delle televisioni e delle riviste patinate.
Ma non bisogna nascondersi dietro un dito. Un giornale, in qualunque forma sia edito, deve cercare di incontrare il gusto dei lettori. Un obbiettivo che va raggiunto da diversi punti di vista. Servono, quindi, notizie fresche e attendibili, informazioni di servizio, indiscrezioni con un minimo di fondamento, analisi pacate e puntuali. E via discorrendo. Ma un quotidiano non è fatto solo di politica, cronaca, economia. Il lettore medio cerca anche altro. Vuole anche lo sport, gli spettacoli, la cultura. E da un po’ di anni a questa parte cerca anche il cosiddetto "gossip", figlio diretto dei prodotti televisivi. 
Ora, ci si potrebbe abbandonare al moralismo o, volendo darsi un’aria più austera, nascondersi dietro l’immagine stereotipata del giornalismo che fu, serio e inappuntabile. Ed eliminare queste scivolate pruriginose. Con quali risultati? Molto probabilmente, quello di ritrovarsi con un’audience da salotto.  
A nostro avviso, la politica giusta è quella di dare spazio a tutto. Gossip e donnine comprese. Bergamonews lo fa. Forse qualche volta esagera. O forse è più semplice soffermarsi su un particolare, perdendo di vista il complesso di un lavoro. 
Quando lei dice che c’è sempre una donnina che occhieggia nella home page dice una verità parziale. Prendiamo il caso di oggi, lunedì 18 ottobre. In prima pagina nel corso della giornata abbiamo inserito 8 (dicasi 8) gallerie fotografiche: dal congresso provinciale della Lega alla sfilata degli alpini a Darfo, dalle scritte sulla sede della Cisl alla prima neve in Val Brembana. Poi abbiamo messo anche una galleria dedicata ad una avvenente ragazza. E qui, apriti cielo. Tutto il resto è svanito nel nulla. Bergamonews è quello che mette sempre le donnine in prima fila (e poco importa se i numeri dicono che sono viste, evidentemente non solo dagli uomini). Mettiamola pure così, ma non rende giustizia alla verità. 
Ogni opinione è lecita e rispettabile. E anche delle sue considerazioni faremo tesoro. Purchè, come dice il saggio, quando si indica la luna non ci si fermi a guardare il dito sporco. Un giornale, brutto o bello che sia, non si esaurisce in una galleria fotografica. 
Grazie infinite per l’attenzione. 

c.zap.   

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da e

    Il “femminismo” estremista di certi commenti, è un buon alimento di tanto machismo retrivo. lo dico da donna.

  2. Scritto da M.R. l'autrice della lettera

    Grazie Frjung pura espressione del mio pensiero,
    nessuna polemica retorica o bigottismo.
    Anche se noto che il mio appello se per un primo momento sembrava aver portato ad un cambiamento, nei giorni scorsi sono riapparse le solite “cose” …, vabbè facciano come meglio credono,da qualche giorno ho scelto altri giornali e qui ci sono solo per leggere i commenti alla mia lettera, saluti.

  3. Scritto da Maschio vero (con orgoglio)

    Complimenti M.R., lei avrà una sensibilità femminile spiccata, ma forse le mancano altre doti come ha ben messo in evidenza. Pensava addirittura che il giornale si adeguasse al suo moralismo peloso. Sono olieto che non lo abbia fatto come sono felice se lettori come lei scelgono altri giornali. Di sepolcri imbiancati siamo stanchi, di finti perbenisti ne abbiamo piene le tasche. Vada a comprare un po’ di incesco e agiti il turibolo. Vedrà che soddisfazione.

  4. Scritto da bah

    le cose per cui dovrebbero battersi le donne sono tante, tante altre. Se queste in oggetto avvengono per prima istanza grazie a loro medesime (quelle che si prestano alle foto), forse c’è qualche difetto nel ragionamento.
    Parità di diritti e dignità nel lavoro….in famiglia….
    se qualche donna si lustra gli occhi con qualche bel maschietto da rivista, da maschio, non mi sento mercificato, offeso…. sminuito.
    Non capisco più di tanto la reprimenda di M. R., per quanto cortese nei modi.

  5. Scritto da Frjung

    La signora, garbatamente, evidenzia l’opportunità di portare il ruolo femminile ad un livello paritario rispetto a quello maschile, e non ridotto a pura mercificazione, a danno della dignità della donna; e, in proiezione, di tutelarne opportunamente l’immagine, eliminando lo scopo ostentato del vizio provocatorio costante.

  6. Scritto da Sarah

    66-67 : sono convinta che la maggior parte degli uomini non sia come voi. ovviamente questo non è il problema primario per cui una donna si possa battere, ma ne fà parte tra i tanti che purtroppo esistono anche grazie a dei maschilisti quali voi siete, comunque mi piacerebbe proprio sapere di quali dote sarebbe carente MR ..così senza conoscere lei 66 esprime giudizi, ma per favore

  7. Scritto da anna

    per il 37 ma marilena quando la finisci di fare la……

  8. Scritto da il giudice

    @62
    alle calende greche !!

  9. Scritto da Daniele

    Il click è mio e lo gestisco io! Parafrasare un noto motto femminista degli anni ’70 mi aiuta a spiegare come la scelta, in fondo, stia nel lettore (telespettatore, radioascoltarore e via dicendo). Passo sovente su Bergamonews, per lavoro ma soprattutto per piacere. E non mi riferisco alle “donnine”: ormai sono tutte “mie figlie”, visto che veleggio verso i 50. (Forse) anche per questo non ho mai cliccato sulle foto. Ma non mi disturbano. Leggo il resto del giornale, bello ed interessante.

  10. Scritto da TamyAdebayor

    visto che si vuole stare al passo coi tempi e si è costretti a fare scelte commerciali io proporrei di mettere un giorno foto femminili e un giorno foto maschili (ci sarà qualche caro omino che vuole fare il modello no????)…sono sincera, io la vista la appagherei volentieri, e sono convinta che anche le più moraliste una sbirciatina la daranno..

  11. Scritto da bucci fr

    non so se si può dire par condicio, o pari dignità, o pari trattamento.Non vedo male provare quanto dicono 59 e altri, donne e maschi.
    Anche solo perchè così i maschi possono vedere lo stesso trattamento dalla parte opposta, dalla parte di lei. Magari fa riflettere.
    Ergo, condivido la scelta editoriale e la amplierei.

  12. Scritto da Giuggi

    una volta si diceva che tira piu’ un pelo di .. che un carro di buoi.
    nell’era del web 2.0 potrei dire che attira piu’ (click) una galleria fotografica sexy che 10 notizie serie. Potrei dire purtroppo ma tant’e’.. e ne dobbiamo tenere conto.
    E siccome il vostro bel bergamonews, cari lettori lettori, non vi costa niente ma campa sulla ads misurati per lo piu’ in accessi il vostro bravo direttore per pubblicare notizie serie deve trovare qualche sistema che moltiplichi i click.

  13. Scritto da La scelta delle donnine mezze nude

    La politica delle donnine mezze nude deve esser anche ricercata nell’elevata presenza di banner…i banner per ogni clic danno un certo corrispettivo…un sito con donnine mezze nude porta ad un numero maggiore di visite…un numero maggiore di viste porta ad una percentuale maggiore possibilità di clicc ai banner…se le donnine mezze nude spariscono, il numero degli utenti diminusce…diminuendo meno possibilità di clicc ai banner…meno clicc ai banner meno soldi

  14. Scritto da donne mezze nude & banner

    Il problema della scelta di postare donnine mezze nude potrebbe esser ricercata nei banner…Un sito con donnine mezze nude porta ad un traffico maggiore. Con esso può salire la possibilità che l’internauta clicchi su di un banner…ad ogni tot di clicchi il banner paga il sito che lo ospita…se il traffico dimunisce (levando le donnine mezze nude), i banner ottengono meno visite ed ottenendole non solo pagherà meno ma potrà optare di emigrare verso un altro sito.

  15. Scritto da Olciccio

    Da uomo trovo che la scelta di pubblicare gallerie fotografiche di “donnine” sia decisamente svalutativa per il giornale, purtroppo devo ammettere che che molti guardano magari solo a quelle e, se la scelta è di tipo commerciale per la salvaguardia della testata … accetto di buon grado anche questo.
    @ Laura 44: purtroppo sempre più vero e reale!

  16. Scritto da paolino

    Amiche moraliste, cosa ne dite dell’eco che da giornale cattolico pubblica paginate di centri commerciali aperti la domenica che secondo il vangelo deve essere santificata? esercitate la vostra vis polemica su cose più serie.

  17. Scritto da aladin

    A me maschio ovviamente non dispiacciono tali gallerie fotografiche. Penso che BGnews abbia necessità di stare al passo coi tempi come dice Zapperi,finora peraltro stando nei limiti del buon gusto. Certo sarebbe più democratico proporre anche foto maschili.Ma quello che in realtà è triste, per quanto “al passo coi tempi”, è la rapidità con cui p.es. articoli di interesse per la salute dei cittadini come quello sui dati sull’inquinamento in 24 ore passano nel dimenticatoio con pochissimi commenti

  18. Scritto da Tizi23

    …ma anche qualche maschietto dai…..non dimenticate le vostre lettrici che spiano le donnine x curiosità tipica femminile senza giudicare o fare l’ennesima polemica sulle donne oggeto, ma guarderebbero ben volentieri anche qualche ometto di bella presenza, sicuramente con occhi meno critici…

  19. Scritto da tina

    Già la definizione “donnine” è tutta un programma. Da donna vi ringrazio per la considerazione!

  20. Scritto da Andrea

    uhm…. bhe… allora spegnamo la tv ci son un sacco di donnine….. mettiamo i paraocchi sulle strade visti i cartelloni pubblicitari…. chi offende la “dignita’” delle donne non è chi pubblica le foto ma chi accetta di farle…

  21. Scritto da martina

    Capisco che pur di avere dei click in più si ricorra anche a questa trappolina per maschietti “affamatucci”, ma credo che le gallerie fotografiche dovrebbero riguardare esclusivamente fatti di attualità. E, per inciso, l’anniversario di un centro commerciale festeggiato con una madrina procace, non lo considero un fatto di attualità. Pensate che in Italia siano tutti come il Presidente del Consiglio????

  22. Scritto da tina

    per Andrea. Quindi, di consguenza, chi offende i lavoratori non è chi decide di sfruttarli ma è chi si fa sfruttare…. intelligente!

  23. Scritto da Frer de Lai

    A me ,me pias i donine so bergamo nius le’ na bela roba bisogna prosegui’altro che storie..brai redasiu’.

  24. Scritto da tinto brass

    ebbene si, io mi collego a bergamonews solo per le donnine, grazie direttore, sono un uomo della vecchia guardia che apprezza sempre una donna benfatta, le femministe si rassegnino

  25. Scritto da Alberto

    Le belle donne si guardano sempre con piacere; volendo, per vederle ci sono siti più “corposi”.
    Per par condicio direi di accontentare le signore con qualche foto di bei fusti. Cordialità

  26. Scritto da silvia

    mah…apprezzerei molto di più se bergamo news si limitasse a parlare di bergamo e le sue notizie VERE, non se quella è incinta, quell’altra esce con l’altro e corna varie. onestamente credo che la maggior parte dei lettori di questa testata si colleghino quotidianamente per apprendere ben altre informazioni. ma come si crede o si vuol credere…il SEMInudo vende.

  27. Scritto da artiko

    Ed ecco il solito spirito bacchettone del bergamasco che viene a galla !
    Ma si dai, togliamo ste donnine che sono un attacco al buon costume, con queste posizioni e questi sguardi trooooppo volgari ledono profondamente la sensibilita’ del bergamasco, che poi mortalemente offeso, si reca sulla Francesca o sulla Villa d’Alme/Dalmine per trovare qualche giovane donna con cui disquisire del degrado di Bergamonews… Quanta ipocrisia!

  28. Scritto da sergio c.

    Infatti, Silvia, Bergamonews parla ogni giorno di notizie vere. ne offre a decine. Incidenti stradali, sindaci che si dimettono, aziende in crisi. Anche lei non si fermi ad una fotografia. Quella c’è, ma non è obbligatorio guardarla. legga tutte le altre notizie. Ognuno è libero di leggere e guardare ciò che vuole. Un giornale è come un suoermercato. Mica è necessario comprare tutto…

  29. Scritto da par condicio

    Vogliamo le gallerie fotrografiche anche degli ometti! anke noi donne abbiamo bisogno di lucidarci un pò gli occhi, quindi alternate le gallerie delle solite squinzie mezze nude a gallerie con dei bei maschietti!

  30. Scritto da FrancescoR

    caro c.zap, oggi ho aperto bergamonews e ho visto subito una bella ragazza in sottoveste. La cosa, che io ricordi, mi capita quasi sempre.
    Forse l’osservazione della lettrice ha colto una realtà di fatto che a lei è sfuggita, o forse non le è sfuggita affatto e cerca di “venderla” come può.
    Il giornale è suo, a lei la scelta… ai lettori il dovere di giudicarla.

  31. Scritto da livio

    avete presente la ressa di ragazze ai casting per le veline, per miss Italia, o per l’ultimo dei concorsi di bellezza ? Bene, se una donna oggettivamente o anche per presunzione pensa di poter competere in questi casting accetta di buon grado “lo sfruttamento dell’ immagine” “la donna oggetto” “un sedere un seno e nulla piu'” e altre amenita’ proferite da quelle che non salgono sulla giostra

  32. Scritto da Andrea

    Tina vista la mia poca intelligenza non comprendo ne il paragone ne il commento pero’ son contento almeno nella mia ignoranza vivo felice….

  33. Scritto da carlino

    Apprezzo molto un giornale che parla apertamente delle sue scelte, che non si nasconde e lascia libertà a tutti di criticare. Per me questo vale molto di più di qualsiasi altra cosa. Anche perchè il moralismo, basti vedere cosa ci offre la televisione in questi giorni, andrebbe indirizzato altrove. Il corpo seminudo di una donna, consenzientye, è nulla di fronte allo stupro mediatico che va in scena da giorni ad Avetrama e dintorni. Ma di questo le benpensanti non parlano.

  34. Scritto da M.R.

    Buongiorno, sono l’autrice della lettera .
    Sono molto contenta di appurare che la maggior parte dei commenti sia a mio favore pur comprendendo il pensiero degli altri.
    Non ho voluto fare della retorica o la bacchettona bergamasca ma essere donna, donna Italiana ed Europea che chiede rispetto per le donne. Al mondo esiste di tutto e di più ma questo non significa che allora tutto si può fare e tutto si può commercializzare.
    Preciso che il titolo della lettera è idea della redazione, Grazie a tut

  35. Scritto da a.s.

    Provate a guardare la prima pagina di corriere.it. Io vedo una raffica di foto di belle ragazze. Perchè a questo giornale nessuno obietta nulla? Ah, perchè è il Corriere della Sera, il quotidiano della bella gente, dei borghesucci che fingono di scandalizzarsi ma poi sono ammalati di morbosità, di tanti sepolcri imbiancati e di tante dame di compagnia che sfogano la loro frustrazione contro chi madre natura ha dotato di virtù che loro non posseggono.

  36. Scritto da polpopaul

    Caro direttore, le hanno fatto tana. Non sto a fare del facile moralismo, per qualche clik in più ci può stare. Spiace solo che questa necessità -sacrosanta- di fare cassa, vada nella direzione “machista” che tanto piace ad Arcore.

  37. Scritto da Sara- una giornalista come voi

    Ho letto la sua risposta direttore. “Dare spazio a tutti” mi sembra una non scelta, oppure una scelta poco coraggiosa. Di cosa avete paura? Perdere lettori interessati a donne nude vi dispiace? Fate una scelta editoriale e deontologica importante. Estromettete la volgarità dall’informazione, e concentratevi sul resoconto serio e puntuale che già fate della nostra provincia. Sarebbe davvero un segnale importante, e garantirebbe un salto di qualità- a mio parere- al vostro sito.

  38. Scritto da Antonio Guizzetti

    sara deve essere cresciuta ad una scuola di giornalismo di quelli che decidono tutto per i loro lettori. Dare spazio a tutti è una scelta, una vera scelta. selezionare per conto di altri è pedagogia, educazione, la chiami come vuole. Il giornalismo è altra cosa. Quanto poi al concentrasi sulle cose importanti, abbia pazienza cara Sara, ma nella mia giornata voglio anche distendermi. E se vedo una bella ragazza non faccio peccato. Me lo consenta.

  39. Scritto da Dante

    Cara Signora,
    a mio avviso fare la modella è un mestriere altrettando dignitoso che l’operaio, l’impegato o il direttore di banca ed una persona deve essere libera di fare col proprio corpo ciò che vuole – anche mostrarlo o venderne l’immagine.
    Il problema vero è che in Italia il nudo maschile, così che anche le signore si distendano, è ancora un tabù, ed è proprio questo a mio avviso il verò segnale di maschilismo.
    In più la navigazione del sito è libera – chi non vuole non guarda…

  40. Scritto da Gonza

    Buongiorno, trovo che la qualità delle gallerie fotografiche in questione non abbia eguali nel panorama dei giornali on-line in Italia e per questo faccio i complimenti a tutta la redazione.Ricordo una splendda galleria che, se non sbaglio, era intitolata “Bellezze all’Elba”… Fortuna che c’è BergamoNews a tenere alto il morale (e non solo) di noi poveri impiegati nelle tristi giornate passate in ufficio davanti al pc. Grazie di cuore!

  41. Scritto da roby

    Gentili Signore, avete mai sentito uomini polemizzare sui calendari tipo Garko o Costantino, sulle serate con strip-tease maschile ( 8 marzo e non solo), sulle foto di George Clooney o Brad Pitt appese negli uffici anche pubblici ? Vivete e lasciate vivere…

  42. Scritto da marino foletta

    Ha ragione la Sig.ra, su un quotidiano dovrebbero esserci le notizie .
    C’è pero’ da considerare che questo è un quotidiano “gratuito” che penso sopravviva grazie alla pubblicità, e la pubblicità ha un valore in base agli accessi… si agigunga che non ho mai trovato foto “voglari”

    quindi a conti fatti , dovendo scegliere fra 1,10 euro in edicola per le notizie di ieri , o gratis online le notizie di oggi con l’aggiunta di qualche donnina… io sto dalla parte di BG news!

  43. Scritto da marilena

    consiglio di cercare in internet”il corpo delle donne” bellissimo documentario che riesce a far capire che cosa significa oggi la strumentalizzazione delle donne. Dopo vorrei sentire il vostro parere.Grazie

  44. Scritto da omar

    anch’io volevo far la reprimenda sulle donnine, poi ho visto la Signorina Giulia, playmate di ottobre : che occhi !

  45. Scritto da ugo

    i commenti delle donne su questo argomento mi ricordano quando vengono chiusi night e lapdance su segnalazione anonima delle mogli dei frequentatori ! risolvano i loro problemi in famiglia !

  46. Scritto da karajan

    X Marilena. Hai perfettamente ragione, ma io, piuttosto che vedere il faccione di certi politici nostrani, preferisco guardare le foto di queste belle donne. Devi però ammettere che se lo cercano loro, il 1° piano, noi maschetti lo sfruttiamo, ma loro si lasciano sfruttare, e come!!!

  47. Scritto da luciano

    affidiamoci alla vecchia saggezza bergamasca che sull’ argomento recita : ” A l’ tira pio u pel de pota che sent caai chi trota”

  48. Scritto da karajan

    certo che siamo forti!!! alla “lettera al direttore” di settimana scorsa con titolo “soldi alla moglie di Bossi”, si sono avute 4 pagg. di commenti a tutt’oggi, con il problema sollevato delle donnine su bg news, dopo poche ore già 5 pagg. dI commenti. C’E’ QUALCOSA CHE NON VA!!!

  49. Scritto da d.c.

    i giornali inglesi e tedeschi hanno tutti i giorni in prima pagina una donna in topless. Eppure dicono che loro sono sempre all’avanguardia. Noi da cattolici impostori vogliamo vedere ma non dando troppo nell’occhio. chi ha scritto questa lettera ha fatto uno straordinario esercizio di ipocrisia. Solo che le belle parole convincono i gonzi, non le persone con un minimo di testa come i lettori di codesto giornale.

  50. Scritto da laura

    molte ragazze preferiscono essere belle piuttosto che dimostrare la loro intelligenza : non hanno tutti i torti poiche’ la maggior parte degli uomini ha sviluppato piu’ la vista del cervello.

  51. Scritto da Luca

    Non sono d’accordo con la sua risposta Direttore. A mio parere un giornale dovrebbe avere anche una valenza educativa (non vorrei essere frainteso su questo termine che non è esattamente quello che spiega quello che intendevo ma non mi viene di meglio). Capisco le esigenze del mercato (se si vende si sopravvive) ma credo che allinearsi a quanto fanno gli altri pensando che solo così si possa sopravvivere è una verità parziale e il caso de “il fatto quotidiano” lo dimostra.

  52. Scritto da il giudice

    per @ 31 sara,
    complimenti per il commento e l’attenta lettura delle priorità di redazioni giornalistiche.

  53. Scritto da Nik

    Bg news avanti tutta!!! viva gli occhi della Giulia!

  54. Scritto da Orobico

    Personalmente nn ci avevo mai fatto caso, nn perchè nn mi piacciono le belle donne, ma perchè leggo bergamonews per la mia Atalanta e per la cronaca. Nn credo siano donne sfruttate, sono consapevoli del loro “ruolo”. Detto questo il rispetto per le donne, o per le persone in generale, nn si misura di certo con le foto lievemente osè. Chiaramente è solo il mio parere

  55. Scritto da akaeda

    dispiace che la mostrano senza essere pagate?
    .

  56. Scritto da M.R.

    Grazie Direttore,
    come ogni giorno ho apprezzato il suo giornale per la prontezza delle notizie;
    ho anche notato che quelle immagini non sono più in primo piano, Grazie per la sua sensibilità senza censura perchè chi vuole le può comunque trovare senza essere sfrontati. Buonasera

  57. Scritto da akaeda

    il confine sta..tra chi la da x pagare un affito..chi la mostra x essere pagate…il confine e sempre quello!
    le donne loro stesso si usano come oggetto..quindi che vengano usate…

  58. Scritto da parsifal

    Di BgNews apprezzo molti aspetti:
    uno lo vediamo qui.
    Si lascia criticare e pubblica le critiche.
    Ci sono notizie tempestive – che a Bg diversam NON CI SAREBBERO- con i contributi di chi vuole nei blog.
    Anche questo “dibattito” è una prova.
    LA SCELTA DELLE GALLERIE, oltre che seguire il criterio della RICCHEZZA e VARIETA’ va nella direzione vista dall’inizio:
    un’informazione ALTRA e PLURALE, come a BG non s’è mai vista.
    Condivido la risposta. la lettera M.R. è ferma al dito, non vede la luna.

  59. Scritto da il giudice

    “… istinti primordiali dei lettori…….” !!
    Evidentemente il Direttore oggi è in vena di scherzi, anche se effettivamente di donnine sul portale ce ne sono, ma non parecchie come scrive la Signora, vedere panorama.it per rendersi conto cosa vuole dire mettere donnine, seminude, in vetrina.
    Per la “battutaccia” degli istinti primordiali preferisco non commentare per motivi personali e di decoro verso la veneranda età del Direttore, e che si è protratto in una logorrea non tipicamente sua.

  60. Scritto da El Merendeiro

    Beh, non è che se lo fanno gli altri deve farlo anche bergamonews.
    Io francamente non lo leggo per le “donnine”, come non leggo gli altri giornali on line per quel motivo.

  61. Scritto da barba

    Fate un’area del giornale espressamente a “luci rosse”, così quelli che delle donne non ne apprezzano il corpo ma solo la mente possono tenersi lontano da queste gallerie fotografiche così osé che non valorizzano la donna e guardare solo le foto della Rosy Bindi & C.

  62. Scritto da sabry

    Bravo Merendeiro, è esattamente quello che scrive il direttore che non dice per nulla di fare quella scelta perchè lo fanno tutti. Quella è la premessa, la risposta è più avanti, dove spiega che un giornale è ben più che una collezione di foto. Giusto quello che dici tu.

  63. Scritto da Er mejo

    Ma è chiaro: ogni foto è un clic in più ed è noto che un sito vive sui clic. Evidentemente per cercare di raggiungere un certo numero di pagine viste bgnews punta su quello. Com’è noto infatti le “donnine” su internet sono cliccatissime e quando manca la qualità sul resto… tutto fa brodo! Tutte le altre parole sono pura ipocrisia: la lettrice ha ragione!

  64. Scritto da Davidao

    E’ tutta una questione di click. Purtroppo quando il maschio viene stimolato sotto l’ombelico non resiste e clicca. Poi magari ci passa su un secondo, ma clicca, e questo per un sito che vive di pubblicità è fondamentale. Certo sono click di scarsa qualità, anche commerciale, e questo però non si dice. Le vostre donnine, caro C.Zap, proprio perchè fate un discreto giornale, appaiono come “appiccicate” e questo stona molto. Secondo me non ne avete bisogno.

  65. Scritto da marilena

    non ho più voglia di criticare questa scelta di bgnews perchè in passato sono stata contestata e non ne vale proprio la pena,,Una cosa però la voglio aggiungere a quanto scritto dalla lettrice. Non sempre le immagini sono belle, ho visto delle fotografie veramente volgari e non per le nudità, ma per l’atteggiamento e lo sguardo, sono convinta che gli uomini non si conquistano così. Sono orgogliosa di poter affermare che quando ero giovane, bella come si dice dela belesa de la zoentù,non ho ma./.

  66. Scritto da marilena

    segue: non ho mai puntato sulle “curve” per piacere a un uomo, non ho mai pensato che fossero la cosa più importante. E come me, vi assicuro che c’erano tante altre donne e sono certa che ve ne siano ancora, almeno lo spero. Vi saluto

  67. Scritto da Bortolo

    Caro Direttore, quando noi uomini vogliamo guardare le foto delle donnine non veniamo di certo su questo sito, quindi stia pure tranquillo, niente piu foto di donnine non significa niente piu lettori.

  68. Scritto da bergamasco

    beh,anche se non ci guardo perchè mi interessano di più le notizie,sempre meglio vedere una donna seminuda rispetto ad un corona o lele mora che si mostrano seminudi per altro….
    ho trovato la soluzione,mettiamo foto del terzo sesso……dei tranx,cosi siamo tutti contenti e pari e patta

  69. Scritto da John Locke

    Una donnina ogni tanto non fa male a nessuno dai….